Salse per pasta: 35 idee per condire la pasta

Salse per pasta: 35 modi per condire la pasta, dalle salse base a quelle leggere. Le preparazioni.

Le salse per condire la pasta sono un elemento base della nostra cucina e conoscere un buon numero di condimenti è essenziale per evitare di ripetere sempre le solite ricette.

Nella nostra tradizione culinaria le salse i sughi adatti alla pasta asciutta sono numerosissimi: siamo abituati a condire un piatto di spaghetti in mille modi, e ogni regione ha le sue tradizioni, a cui vale la pena di rendere giustizia, anche per mangiare sano e variato.

salse per pasta

Inoltre ogni stagione ha i suoi ingredienti e di conseguenze il suo ricettario. Ti proponiamo allora 35 ricette di salse per primi piatti: alcune veloci, altre gourmet, altre ancora leggere per chi deve fare attenzione alle calorie.

Sughi e salse per condire la pasta

Vediamo insieme con cosa condire la pasta: scorri la lista delle salse veloci, light, rosse o bianche e di quelle per pasta all’uovo. Tante sono anche economiche perché richiedono pochi ingredienti semplici!

  1. Salse per pasta veloci

Ti sveliamo come condire la pasta velocemente. Le opzioni sono tante, la più ovvia è la pasta al pomodoro semplice che permette di preparare un piatto di pasta in pochi minuti. Ma non è certo la sola…

  • Sugo veloce con la passata di pomodoro
    Elementare alla portata di tutti: sbuccia uno spicchio d’aglio, fallo soffriggere in padella per 1 minuto con 1 cucchiaio d’olio, versa la passata di pomodoro (4 cucchiai a testa) e fai cuocere a fiamma bassa. Con i 10 minuti corrispondenti alla cottura della pasta, se la passata è di buona qualità ottieni già qualcosa di molto buono!
  • Salsa all’arrabbiata veloce
    Soffriggi in padella 1 spicchio d’aglio con 1 cucchiaio d’olio, aggiungi peperoncino secco sbriciolato (a piacere) e circa 100 g di pelati sgocciolati a testa. Fai cuocere per 10 minuti a fiamma medio-bassa, quindi regola di sale e aggiungi prezzemolo tritato.
  • Salsa con ricotta e noci
    Raccogli in una casseruola 1 cucchiaio d’olio e 100 g di ricotta cremosa a testa. Stempera con poca acqua di cottura della pasta, fino a raggiungere la consistenza cremosa. Fai scaldare il tutto a fuoco basso per 2 minuti, spegni la fiamma e unisci noci tritate (a piacere) e un pizzico di sale.
  • Salsa allo zola e noci per pasta
    Raccogli in una casseruola 100 g di zola dolce a testa. Stempera con un mestolo di acqua di cottura della pasta o, se preferisci, di latte tiepido. Fai scaldare a fuoco bassissimo per pochi minuti finché lo zola fonde. Spegni la fiamma e aggiungi noci tritate (a piacere) e pepe nero.
  • Salsa panna e zafferano per pasta
    In una casseruola raccogli 80 g di panna da cucina a testa. Unisci un pizzico di zafferano (dose a piacere secondo il gusto) e poco sale, mescola, quindi fai scaldare per pochi minuti (la panna non deve bollire).
  • Salsa panna e pomodoro per pasta
    In una casseruola scalda 1 cucchiaio d’olio, aggiungi 2 cucchiai di salsa di pomodoro a testa e fai cuocere per non più di 1 minuto; aggiungi 80 g di panna a testa, mescola e fai cuocere a fiamma bassa per 5 minuti (più cuoce, più diventa densa, ma non deve asciugarsi troppo!).
  • Salsa olio e spezie
    Essenziale ma deliziosa salsa cruda veloce: in una ciotolina sbatti 1 cucchiaio di olio a testa con la punta di un cucchiaino di curcuma e di paprika dolce, quindi unisci il tutto alla pasta scolata. Puoi usare anche altre spezie indiane, come il curry, e aggiungere erbe tritate finemente.
  • Salsa limone e pepe
    Fai fondere in una casseruola una noce di burro a testa, quindi unisci 1 cucchiaio di olio in tutto, la scorza di 1 limone grattugiata e 1 cucchiaino a testa di succo di limone. Fai scaldare la crema di limone per 1-2 minuti, aggiungi abbondante pepe macinato e condisci la pasta nella casseruola.

Non dimenticare che per cucinare la pasta in fretta puoi anche creare sughi in pentola a pressione: vai a vedere le salse a base di crema di verdura, le trovi più sotto e si possono preparare in metà tempo usando quel tipo di pentola.

  1. Salse per pasta all’uovo

La pasta all’uovo fatta in casa o acquistata fresca o secca è accomunata da un gusto e una consistenza che la rendono adatta a salse cremose, abbastanza grasse, soprattutto se sono destinate a una successiva cottura al forno (come per un timballo o una pasta al forno). Le salse bianche sono particolarmente adatte alla pasta all’uovo, a partire dalla classica besciamella.

  • Besciamella salsa base
    La salsa bianca base per tutta la pasta al forno e per condire pasta all’uovo ripiena, tagliolini e tagliatelle. Ecco le proporzioni adatte a una teglia di lasagne o 6 porzioni di tagliatelle: in un pentolino scalda 1 l di latte (non deve bollire). In una casseruola fai fondere 100 g di burro, quindi togli dalla fiamma e unisci in un colpo 100 grammi di farina, infine rimetti sul fuoco: otterrai un composto sodo di colore giallo, il roux. Stempera con il latte versandolo a poco a poco: quando la salsa sarà omogenea, regola di sale e fai cuocere per 5 minuti a fiamma media finché inizierà a bollire e addensarsi.
  • Crema di parmigiano per condire la pasta
    Fai scaldare 500 ml di latte in un pentolino. In una casseruola fai fondere 50 g di burro, quindi unisci 50 g di farina in un colpo, come per preparare la besciamella (vedi sopra). Unisci gradatamente il latte, fai cuocere per 3-5 minuti, infine unisci il parmigiano e spegni la fiamma. Si può fare anche in versione light, usando brodo invece che latte. Queste dosi bastano per 4 persone.
  • Crema di tartufo
    In una casseruola scalda 100 ml di panna a testa e 1 noce di burro, per 1-2 minuti. Unisci tartufo nero grattugiato, oppure crema di tartufo in vasetto (dosi a piacere). Regola di sale e pepe e condisci la pasta.
  • Salsa al formaggio per pasta all’uovo
    La proporzione per ogni persona è: 50 ml di panna da cucina per 40 g di formaggio. Fai scaldare la panna in un pentolino (non deve bollire), quindi unisci i formaggi preferiti grattugiati o spezzettati (es. emmentaler, taleggio, zola, parmigiano…) e fai fondere per qualche minuto. Se vuoi, unisci anche un tuorlo d’uovo mescolando vigorosamente (facoltativo), quindi spegni la fiamma, aggiungi pepe nero e condisci subito la pasta.
  1. Salse bianche per pasta

Le salse per pasta senza pomodoro sono quelle che ti permettono di variare il concetto della pasta in bianco con olio o con il burro. Vi appartengono, oltre alla besciamella, molti tipi di pesto. Ecco alcune idee per condire pasta bianca con gusto.

  • Pesto alla genovese
    Per il pesto ricetta tradizionale e sensazione personale devono bilanciarsi, ma ti consigliamo queste proporzioni: 70 g di basilico, 70 g di olio, 50 g di parmigiano, 30 g di pecorino, 30 g di pinoli, 1 spicchio d’aglio, 1 pizzico di sale. Pesta tutto nel mortaio o, se hai fretta, passalo al mixer.
  • Pesto di rucola
    Sostituisci la rucola al basilico, con le stesse dosi indicate sopra per la ricetta originale del pesto alla genovese.
  • Pesto di sedano
    Prendi 100 g di sedano pulito (usa anche le foglie) al posto del basilico, e frullalo con 50 g di mandorle, 50 g di parmigiano, 1 spicchio d’aglio e l’olio sufficiente a ottenere una crema omogenea. Regola di sale e condisci la pasta.
  • Pesto di pistacchi
    Invece dei pinoli nel pesto utilizza 100 g di pistacchi pelati non salati, solo 1 ciuffetto di basilico, 20 g di parmigiano, 1 spicchio d’aglio, 50 ml di olio, sale e pepe a piacere. Frulla il tutto e aggiungi acqua fino a ottenere la consistenza che preferisci. Un pizzico di scorza di limone completerà il sapore.
  • Salsa di noci ligure
    Ideale per i pansoti liguri, si adatta a tutta la pasta di semola e all’uovo. Frulla 160 g di gherigli spellati (puoi spellarli sbollentandoli 5 minuti in acqua e privandoli poi a mano della pellicina) con 1 spicchio d’aglio, 70 g d’olio, 20 g di pinoli, 30 g di parmigiano, 30 g di mollica di pane ammollata nel latte e strizzata, un pizzico di maggiorana fresca. Aggiungi via via il latte necessario a ottenere una crema (circa 100 ml).
  • Salsa al limone con panna
    Fai fondere 50 g di burro in una casseruola e unisci la scorza grattugiata di 1-2 limoni non trattati (dipende da quanto intenso vuoi che sia il sapore); aggiungi 50 g di panna e un pizzico di sale. Fai scaldare e condisci 2-4 porzioni di pasta direttamente nella casseruola.
  • Salsa di melanzane (babaganoush)
    Dividi in 2 per il lungo le melanzane (la dose è 1/2 melanzana a testa), bucherella la buccia e la polpa con uno stecchino, quindi raccogli ogni mezza melanzana in un cartoccio di alluminio insieme a un filo d’olio, 1/2 spicchio di aglio, alloro e rosmarino a piacere. Cuoci le melanzane al forno a 200 °C per circa 30 minuti, quindi privale della buccia, elimina aglio ed erbe e frulla la polpa insieme a succo di limone, salsa tahina, sale, pepe, peperoncino e curcuma. Non esistono dosi esatte: aggiungi poco alla volta ciascun ingrediente fino a ottenere il gusto che preferisci (all’incirca: per ogni persona 1 cucchiaino di tahina e 1/2 cucchiaino di succo di limone).
  • Salsa vellutata di pesce (besciamella al pesce)
    Si tratta di una besciamella leggera per pasta al forno bianca e primi piatti di mare. Si prepara come la besciamella (vedi sopra), ma sostituendo al latte 1 l di fumetto di pesce. Rispetto alla besciamella classica, potrebbe volerci qualche minuto in più perché si addensi e la consistenza deve rimanere leggermente più fluida.
  1. Salse rosse per pasta

Fra i condimenti per pasta il pomodoro è sicuramente il re, ma ci sono mille idee di ricette che lo usano insieme ad altri ingredienti. Eccoti qualche suggerimento.

  • Salsa alla pizzaiola
    La dose a persona è di circa 250 g di pomodori freschi, ma in genere si prepara in quantità più abbondanti: pela 1 kg di pomodori da sugo (sbollentali prima in acqua bollente, sarà più semplice), privali del semi e riduci la polpa a dadini. Fai soffriggere 1 spicchio d’aglio pelato in una casseruola con 2 cucchiai d’olio, quindi unisci i pomodori e fai cuocere a fuoco basso per almeno 30 minuti. Aggiungi origano fresco a piacere.
  • Pesto alla siciliana (detto anche pesto alla trapanese)
    Delizioso pesto che si ottiene frullando 500 g di pomodori freschi, pelati e privati dei semi, con 50 g di mandorle (o pinoli), 1 spicchio di aglio rosso, 1 mazzetto di basilico, 150 g di ricotta vaccina, 50 g di parmigiano, 1 pizzico di sale e l’olio sufficiente a ottenere una crema densa.
  • Pesto con pomodori secchi
    Frulla gli ingredienti in questa proporzione: per 100 g di pomodori secchi sott’olio, 10-15 g di mandorle. Non salare, sarà molto saporito!
  • Salsa con pomodoro e peperoni frullati
    In una casseruola fai soffriggere 1 spicchio d’aglio, quindi unisci pomodori pelati e peperoni a dadini in questa proporzione: per ogni commensale, 2-3 pelati e 1/2 peperone. Togli l’aglio e porta a cottura a fiamma bassa, eventualmente aggiungendo poca acqua di cottura della pasta (ci vorranno circa 15-20 minuti). Frulla la salsa, se necessario falla addensare ancora sul fuoco per 2 minuti, quindi condisci la pasta.
  • Crema con ricotta e peperoni
    Per ogni porzione frulla 100 g di ricotta vaccina con 1/4 di peperone grigliato e spellato. Fai scaldare il tutto in una casseruola con poco olio e, se la salsa è molto densa, con 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta.
  • Salsa pomodoro, zola e pepe verde
    In una casseruola fai soffriggere 1 spicchio d’aglio, quindi unisci la passata di pomodoro (3-4 cucchiai a testa) e lascia cuocere a fiamma bassa. Dopo 10-15 minuti togli l’aglio e aggiungi 1-2 cucchiai di zola dolce a testa; fai fondere il formaggio completamente, aggiungendo se necessario poca acqua di cottura della pasta. Spegni la fiamma, aggiungi abbondante pepe verde in grani e condisci la pasta. Ideale per gli spaghetti alla chitarra.
  • Salsa alla cacciatora
    Fai soffriggere in casseruola 1 cipolla tritata con 1 cucchiaio d’olio, aggiungi 400 g di funghi puliti e affettati (è la dose per 4 porzioni, puoi dividere le quantità per 2 o per 4 ma conviene prepararne un po’!), sfuma con 1/2 bicchiere di vino bianco, poi aggiungi 500 g di pelati e fai cuocere per almeno 20 minuti. Frulla, aggiungi prezzemolo fresco e condisci la pasta.
  • Sugo al nero di seppia e pomodoro
    Aggiungi semplicemente il nero di seppia a una semplice salsa a base di pomodori pelati, come descritto nelle ricette precedenti (soffriggi 1 spicchio d’aglio e 1 cucchiaio d’olio, unisci i pelati e lascia cuocere 20 minuti). Puoi trovare il nero di seppia confezionato o, se in cucina hai un po’ di esperienza, estrarlo dalla sacca delle seppie fresche.
  • Salsa pomodoro e nduja
    Aggiungi una quantità a piacere di nduja, a seconda di quanto intenso desideri il gusto, a una salsa preparata con la passata di pomodoro come descritto sopra. L’ideale è 1 cucchiaino di nduja a testa.
  1. Salse light per condire la pasta

Se ti occorrono suggerimenti su come condire la pasta quando si è a dieta, certamente dovrai partire dal condire la pasta senza grassi in modo leggero, o almeno individuare qualche condimento meno calorico possibile. Eccoti delle idee di salse leggere per la pasta a cui forse non avevi pensato.

  • Salsa light con pomodoro fresco e basilico senza grassi
    Pela circa 100 g di pomodori a testa, privali dei semi e raccoglili in una casseruola insieme a 1 carota, 1/2 gambo di sedano e 1/2 cipolla tritati finemente. Fai cuocere a fiamma molto bassa, aggiungendo poca acqua se necessario per non fare “attaccare” le verdure sul fondo. Dopo circa 30 minuti frulla la salsa ottenuta, aggiungi qualche foglia di basilico e condisci la pasta. Puoi aggiungere poco olio a crudo alla fine.
  • Salsa di pomodorini
    Sbollenta circa 100 g di pomodorini ciliegia a testa e spellali, quindi passali al passaverdure. Raccogli la salsa ottenuta: è buona già così, ma puoi farla addensare leggermente in casseruola senza olio (se la tua dieta lo consente, aggiungi invece 1 cucchiaino d’olio).
  • Pesto di zucchine senza pinoli
    Frulla finemente 1-2 zucchine novelle crude a testa insieme a poca acqua di cottura della pasta, 1 cucchiaio di parmigiano e le erbe aromatiche preferite: un pesto light semplicissimo e sorprendentemente gustoso, a cui puoi aggiungere anche 1/2 spicchio di aglio sbucciato e poco olio evo (se la tua dieta lo consente).
  • Salsa alla zucca
    Fai cuocere circa 100 g di zucca in forno o al vapore, quindi frullala insieme a poca acqua di cottura e le erbe aromatiche preferite (timo, rosmarino e maggiorana sono perfetti). Il tocco in più: unisci curcuma o curry e, se la tua dieta lo consente, 1 cucchiaino d’olio.
  • Salsa ai broccoli
    Lessa circa 100 g di broccoli a testa e frullali con 1 cucchiaio di parmigiano e qualche ago di rosmarino. Puoi aggiungere poco olio a crudo alla fine.
  • Salsa ai peperoni
    Frulla 1/2 peperone dolce a testa (privato dei semi e del picciolo) con qualche foglia di basilico e 1 pizzico di sale. La salsa è buona già così, simile a un gazpacho, ma se vuoi arricchire questo pesto di peperoni crudi puoi aggiungere 1 cucchiaio di mandorle e 1 cucchiaino di olio, se il tuo bilancio calorico ha un po’ di margine.

Condire la pasta idee, trucchi, suggerimenti ed errori da evitare

Spesso nell’affannarti a pensare con cosa condire la pasta oggi potresti aver trascurato alcuni consigli fondamentali, utili per ottenere il sugo perfetto.

Come si condisce la pasta

Per condire la pastasciutta bisogna considerare alcune istruzioni di base.

  1. Scola la pasta al dente. Ogni regione d’Italia ha le sue preferenze su questo fatto, ma considera che se aggiungi una salsa calda sulla pasta, o ripassi il tutto in padella, il sugo farà “cuocere” un altro po’ l’alimento.
  2. Una pasta buona fa un sugo buono. La pasta migliore come qualità tiene meglio la cottura e ha, almeno in certi formati, una superficie più ruvida che si lega alla perfezione con la salsa rossa o bianca che sia.
  3. Attenzione al sale. Sala l’acqua della pasta tenendo conto del sapore del sugo: se scegli una salsa al parmigiano o un pesto molto saporito, il piatto risulterà più salato che con una semplice passata di pomodorini ciliegia.
  4. Il ruolo dell’acqua di cottura. Di certo sai come scolare la pasta: filtrandola velocemente con lo scolapasta. Ci sono però ricette in cui un poco di acqua di cottura è ideale per stemperare la salsa e renderla cremosa: prima di buttarla, considera se ti serve! (Discorso a parte è la pasta risottata, che cuoce dentro il suo sugo.)
  5. Il formato della pasta. Non è un caso se abbiamo tutti i formati di pasta immaginabili: la pasta lunga si abbina meglio alle salse liquide e cremose, mentre quella corta e rigata trattiene sughi più granulosi e meno omogenei. Quella corta e a spirale tipo i fusilli è perfetta per salse semplici come la classica salsa di pomodoro.
  6. Tipi di pasta. Molte salse si adattano a usi diversi, ma come vedremo la consistenza e il gusto della tua salsa devono sposarsi bene anche con il tipo di pasta scelto: c’è la classica di grano duro ma anche la pasta all’uovo, la pasta integrale, quella di farro, di kamut, di grano saraceno, e anche quella senza glutine o la pasta di konjak per esigenze alimentari particolari.
  7. Salse di stagione. Non è un obbligo, ma un consiglio: usare ingredienti di stagione per i tuoi sughi aggiunge qualcosa al tuo stile di vita e di cucina!

Salse per pasta estiva

Parlavamo di stagionalità: l’estate chiede ricette fresche e piatti veloci e leggeri che non costringano a lungo davanti ai fornelli. Ricordiamo allora che non tutte le salse vanno bene per le paste fredde! Vediamo come condire al meglio i primi piatti estivi.

Come condire la pasta fredda

Scegli tutti i condimenti per la pasta che non “perdano” raffreddandosi: fra le ricette che ti abbiamo proposto vanno bene per esempio tutte le varianti di pesto, la salsa olio e spezie, la salsa di pomodorini e quella al pomodoro fresco, il baba ganoush, la salsa ai peperoni.

Ora hai a disposizione una carrellata di idee per condire la pasta con le salse più adatte alle tue esigenze, al gusto dei tuoi ospiti e alla stagione. Facci sapere quali hai preferito!

Vedi anche:

0/5 (0 Recensioni)

Articoli Correlati

Add New Playlist