Canzoni 2019. Estate: i testi dei tormentoni estivi

Canzoni 2019 estate: i testi di tutti i tormentoni, delle hit italiane e straniere.

Ormai siamo in piena estate e dunque possiamo lasciarci ubriacare dai tormentoni estivi. C’è chi li ama, c’è chi li odia, c’è chi semplicemente li canta per un paio di mesi e poi li dimentica. Quali sono le canzoni dell’estate 2019 l’abbiamo visto, ma se volete davvero cantarle, ecco tutti i testi e le frasi da ricordare!

Nuovo: Tormentoni e canzoni estate 2020

Testi delle canzoni estate 2019

Clicca sul titolo per leggere il testo (troverai anche il video per ascoltare la canzone o cantarla)

Canzoni estive 2019, i testi

Takagi & Ketra, OMI, Giusy Ferreri – Jambo (testo)

We can do what we want
We don’t need to be wild, wild
We make the rules and laws
We can do no wrong
You told me you’re ready
You’re getting to get it
Your unloving letters will be melodramatic
We want my help 24/7
I need you honey, I need your lemon
I don’t need another reason
You’re enough for me
Let’s make some memories
E non c’è bisogno di niente
Ahi ahi ahi ahi
Quando la notte ti prende
Ahi ahi ahi ahi
Tra il cielo e la savana
Tutto girava
Jambo Bwana
Dicevi tu guardando me
Guardando me
Segui il fiume all’orizzonte
Dove l’estate non cambia colore
Dai che è vicino anche il sole
Sopra alla linea dell’equatore
Tu dimmi che vuoi restare
Con me se il mare è blu
Voglio andarci con te
E non c’è bisogno di niente
Ahi ahi ahi ahi
Quando la notte ti prende
Ahi ahi ahi ahi
Tra il cielo e la savana
Tutto girava
Jambo Bwana
Dicevi tu guardando me
Guardando me
Ohohooh
We’re on top of the world
Continua a ballare
Beautiful around us
Fino a quando ti pare
You and me
Come un’onda che sale
Ohohooh
E chi tace
Continua a cantare
The cause that you want
Fino a che il tempo non scade
Finché il mondo non cade
E non c’è bisogno di niente
Ahi ahi ahi ahi
Quando la notte ti prende
Ahi ahi ahi ahi
Tra il cielo e la savana
Tutto girava
Jambo Bwana
Dicevi tu guardando me
Guardando me

Video


J-Ax – Ostia Lido (testo)

Tutti parlano di fare la vacanza colta
Ma poi alla fine vanno dove c’è gnocca
Sai la gente quando il sole la scotta
Come Peter Pan vuole fotterti l’ombra
Quando penso agli anni passati (che flash)
Noi così proletari, white trash
Altro che Bali Bali, (Ganesh)
Sognavamo Bari Bari, (guagnèt’)
No fricchettoni, si racchettoni e gavettoni
No ombrelloni né money, money neanche per gli asciugamani
Invece dei castelli con la sabbia facevamo case popolari
Cosa importa se sognavi Puertorico?
Ma se restiamo insieme sembra un paradiso anche Ostia Lido
Brucia il sole in ufficio che voglia che hai di scappare
Uscire dall’acqua coperti di sale
Mare blu profondo, sulla pelle il vento
Intorno solo gente
Che balla, che balla, che balla
Intorno solo gente
Che balla, che balla, che balla
Sulla riva letti ricoperti di stoffa
Musica new age gente che sboccia
Sembra quei privè da scambi di coppia
Ma io sono lo scoglio e tu la mia cozza
Tipa col bikini in seta
Eccitata per il seitan e da Calcutta o Baudelaire (cliché)
Tipo lei fa un po’ la dieta e suda
Le cola il make-up a fissare il mio panino allo speck (oh yeah)
Tra i maschi lo sport più diffuso sulla spiaggia
È ancora trattenere il fiato, tenere dentro la pancia
Lui si porta i libri di Kafka
Ma poi studia solo ogni culo che passa
Cosa importa se sognavi Puertorico?
Ma se restiamo insieme sembra un paradiso anche Ostia Lido
Brucia il sole in ufficio che voglia che hai di scappare
Uscire dall’acqua coperti di sale
Mare blu profondo, sulla pelle il vento
Intorno solo gente
Che balla, che balla, che balla
Intorno solo gente
Che balla, che balla, che balla
Perché la tua fisicata mi fa asciugare la bocca
Anche se l’acqua è gelata portami dove si tocca
Forse non saremo vip, ma va bene così
Finché ho la birra ghiacciata e due fiori dentro la borsa
Cosa importa se sognavi Puertorico?
Ma se restiamo insieme sembra un paradiso anche Ostia Lido
Brucia il sole in ufficio che voglia che hai di scappare
Uscire dall’acqua coperti di sale
Mare blu profondo, sulla pelle il vento
Intorno solo gente
Che balla, che balla, che balla
Intorno solo gente
Che balla, che balla, che balla

Video


Boomdabash ft. Alessandra Amoroso – Mambo Salentino (testo)

Baila
Baila
Tre del mattino, fuore de capu
Ancora in giro, quando se balla
Trucco sbavato, me da se balla
Mambo Salentino

L’autostrada del sole mi riporta da te
Quanta fretta che c’ho, è il mio quinto caffè
Quando torno non voglio un minuto di stress
Penso solo a star bene, tu sei peggio di me
Si ti fuore de capo, (Baila)
Come l’estate in Salento, (Baila)
Trovarsi dentro una dancefloor
Tornare indietro nel tempo, bedda mia

Dimmi cosa succede se tra un secondo scappiamo via
Senza guardare più indietro e la tua bocca diventa la mia
Quando cammino per strada sento l’estate che è già nell’aria
Le nostre ombre sopra la sabbia e almeno fino al mattino
Mambo Salentino
Mambo, mambo
Mambo Salentino
Mambo, mambo

Video


Baby K – Playa (testo)

Yo, Baby K
Prendo uno spicchio di luna e lo metto nella sangria
Se mi allontano sarà per sentirti dire, “Sei mia”
In capo al mondo che ci vado a fare se tu vai via
Tanto l’unica destinazione è ovunque tu sia
Tutta la vita che aspettiamo
Quel sogno di un tramonto sudamericano
Tutta la vita a rimandare
Perché tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare
La musica la playa
L’estate, la festa con te tutta la notte
Sei già nella testa
E allora dimmi com’è che si fa a nuotare
Se ho bisogno di te in questo mare
La musica la playa
L’estate, la notte, la festa
La playa, l’estate, la notte, la festa
Tutto cambia colore dove non tramonta mai il sole
C’è una giungla sulla costa, nelle foto vengo mossa
C’è un messaggio in fondo al bicchiere
Il cielo parla lingue straniere
Ho scordato tutto tranne che eravamo insieme
La musica la playa
L’estate, la festa con te tutta la notte
Sei già nella testa
E allora dimmi com’è che si fa a nuotare
Se ho bisogno di te in questo mare
La musica la playa
L’estate, la notte, la festa
La playa, l’estate, la notte, la festa
Tutta la vita che aspettiamo
Quel sogno di un tramonto sudamericano
Tutta la vita senza dormire
Fammi vedere adesso come va a finire
La musica la playa
L’estate, la festa con te tutta la notte
Se già nella testa
E allora dimmi com’è che si fa a nuotare
Se ho bisogno di te in questo mare
La musica la playa
La spiaggia che salta
Io e te tutta la notte
Tramonto all’alba
E allora dimmi com’è che si fa a nuotare
Se ho bisogno di te in questo mare
La musica la playa
L’estate, la notte, la festa
La playa, l’estate, la notte
La musica la playa, l’estate, la notte, la festa
La playa, l’estate, la notte, la festa

Video


Mahmood – Soldi (testo)

In periferia fa molto caldo
Mamma stai tranquilla sto arrivando
Te la prenderai per un bugiardo
Ti sembrava amore ma era altro
Beve champagne sotto Ramadan
Alla TV danno Jackie Chan
Fuma narghilè mi chiede come va
Mi chiede come va, come va, come va
Sai già come va, come va, come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio
Lasci casa in un giorno
Tu dimmi se
Pensavi solo ai soldi, soldi
Come se avessi avuto soldi, soldi
Dimmi se ti manco o te ne fotti, fotti
Mi chiedevi come va, come va, come va
Adesso come va, come va, come va
Ciò che devi dire non l’hai detto
Tradire è una pallottola nel petto
Prendi tutta la tua carità
Menti a casa ma lo sai che lo sa
Su una sedia lei mi chiederà
Mi chiede come va, come va, come va
Sai già come va, come va, come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Ho capito in un secondo che tu da me
Volevi solo soldi
Come se avessi avuto soldi, soldi
Prima mi parlavi fino a tardi, tardi
Mi chiedevi come va, come va, come va
Adesso come va, come va, come va
Waladi waladi habibi ta3ala hina
Mi dicevi giocando giocando con aria fiera
Waladi waladi habibi sembrava vera
La voglia, la voglia di tornare come prima
Io da te non ho voluto soldi
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Lasci casa in un giorno
Tu dimmi se
Volevi solo soldi, soldi
Come se avessi avuto soldi, soldi
Lasci la città ma nessuno lo sa
Ieri eri qua ora dove sei, papà
Mi chiedi come va, come va, come va
Sai già come va, come va, come va

Video


Charlie Charles – Calipso (testo)

Io non so più dove ho messo il cuore
Forse non l’ho mai avuto
Forse l’ho scordato
Dentro ad una ventiquattrore
Ma non mi ricordo dove
La gente aspetta i miracoli
A braccia aperte, sì, come i tentacoli
Spera che risolva tutto il Signore
Ma non è così
No no, no no
Questi finti sorrisi mi mandano in crisi, oh oh, oh oh
Nemmeno tu credi a quello che dici, lo so
La strada del successo fa vincere soldi
Fa perdere amici, oh no
Bambini e banditi ai miei show
Calipso
Corri ragazzo nei vicoli
Cento sirene negli angoli
Nessuno cercherà nel tuo cuore
Calipso
Cerchi per strada miracoli
Gli altri ti dicono, “C’est la vie”
Ora ricordi dov’è il tuo cuore
Ora ricorda dov’è il tuo cuore
Calipso
La la la, la la, la la
Calipso (Ah)
Ora ricorda dov’è il tuo cuor
Mi nascondo dentro a una canzone
Così nessuno mi trova qui
Mi dicevano, “È solo rumore
Non ascolto quella roba lì”
Frate’ copriti che fuori piove
Occasioni qui ce ne son poche
Mi parli di quello che hai fatto
Nulla di più falso della tua faccia da poker
Ho provato ad andare lontano
Per guardare il mondo con occhi diversi
Ché possiamo scappare da tutto, sì
Tranne che da noi stessi
Giorni vuoti, contavo le ore
Si ricordano solo il migliore
Basta guadagnare per aver ragione
Chissà dove ho lasciato il mio cuore
Calipso
Corri ragazzo nei vicoli
Cento sirene negli angoli
Nessuno cercherà nel tuo cuore
Calipso
Cerchi per strada miracoli
Gli altri ti dicono, “C’est la vie”
Ora ricordi dov’è il tuo cuore
Sulle strade di Napoli
Corro, corro, corro
Dentro vicoli scomodi
Corro, corro, corro
Siamo stanchi ma giovani
Corro, corro, corro
Dammi forza per non fermarmi
Se questa vita può prendermi
Calipso
Corri ragazzo nei vicoli
Cento sirene negli angoli
Nessuno cercherà nel tuo cuore
Calipso
Cerchi per strada miracoli
Gli altri ti dicono, “C’est la vie”
Ora ricordi dov’è il tuo cuore
Ora ricorda dov’è il tuo cuore
Calipso
La la la, la la, la la
Calipso
Ora ricorda dov’è il tuo cuore (Ah)
Ora ricorda dov’è il tuo cuore

Video


Irama – Arrogante (testo)

Ehi, ehi, ehi
Irama
Sono stato troppo crudo
Come un taglio con il sale
Ma la voglia che ho di prenderti
E di farti mia non mi fa ragionare
E mi hai detto, “Con me hai chiuso”
Sono stanco di aspettare
Ma se la bocca è fatta per tradire, il cuore per restare
E sono un arrogante
E non mi importa se non sei più dalla mia parte
Non è importante
E sono un arrogante
Tutte le volte che eri qui e ti ho messo da parte
Non è importante
Balla lentamente, oh, eoh
Senza dire niente, oh, eoh
Con la faccia al sole
La tua pelle che sa di sale, oh, eoh
Fallo lentamente, oh, eoh
Come fossimo io il giorno, tu la notte
Tu viso pulito, il mio pieno di botte
Io e te
Come un cabaret
Sembri un cabaret e tu
Sembra quasi che non vuoi scherzare
Io sopra di te, uh
Tu sopra di me, tu
Calma, calma
Ehi, come Mona Lisa, ma con la mia camicia
Mi ricordo la tua amica, sembra una calamita
Ora allaccia la cintura che entriamo nella mia vita
Ti riporto a casa dopo che ti ho servita
Dai vieni più vicino, si muove quel bacino
La mano tra i capelli, sì, ancora ancora
Dai vieni più vicino, sul collo il tuo respiro
La mano tra i capelli, ma l’altra dove va?
E lo so, la bocca è per tradire
Ma il cuore no, yo yo
E sono un arrogante
E non mi importa se non sei più dalla mia parte
Non è importante
E sono un arrogante
Tutte le volte che eri qui e ti ho messo da parte
Non è importante
Balla lentamente, oh, eoh
Senza dire niente, oh, eoh
Con la faccia al sole
La tua pelle che sa di sale, oh, eoh
Fallo lentamente, oh, eoh
Come fossimo io il giorno, tu la notte
Tu viso pulito, il mio pieno di botte
Io e te
Ma l’hai capito pure te?
Questo è importante
E sono un arrogante
E non mi importa se non sei più dalla mia parte
Non è importante
E sono un arrogante
Tutte le volte che eri qui e ti ho messo da parte
Non è importante
Balla lentamente, oh, eoh
Senza dire niente, oh, eoh
Con la faccia al sole
La tua pelle che sa di sale, oh, eoh
Fallo lentamente, oh, eoh
Come fossimo io il giorno, tu la notte
Tu viso pulito, il mio pieno di botte
Io e te

Video


Alvaro Soler – La Libertad (testo)

Ay, ay, ay, ay
Las cuatro paredes de nuestro hogar
No eran suficientes para aguantar
Llevábamos dentro algo más, picaba la curiosidad
Las cuatro paredes cayeron ya
Ay, ay, ay, ay
Recuerdo el momento
Nos fuimos a buscar
Un mundo más allá
Ay, ay, ay, ay
Correr con el viento
Rumbo a la libertad
Y a mí qué más me da
Si fue una locura, una locura
Y no íbamos a parar
Si fue una locura, una locura
Íbamos a volar
Ay, ay, ay, ay
Recuerdo el momento
Nos fuimos a buscar
Un mundo más allá
La libertad (La libertad)
El cielo, el cielo, ábrelo ya
Que ahora sabemos cómo ir a volar
Yo nunca olvidé lo que fui, siempre será parte de mí
El cielo, el cielo, ábrelo ya
Ay, ay, ay, ay
Recuerdo el momento
Nos fuimos a buscar
Un mundo más allá
Ay, ay, ay, ay
Correr con el viento
Rumbo a la libertad
Y a mí qué más me da
Si fue una locura, una locura
No íbamos a parar
Si fue una locura, una locura
Íbamos a volar
Ay, ay, ay, ay
Recuerdo el momento
Nos fuimos a buscar
Un mundo más allá
La libertad, la libertad
Oh eh oh
Bailaremos con el miedo, el miedo, oh
Oh eh oh
La generación del viento, del viento, oh
Esto acaba de empezar
Ay, ay, ay, ay
Recuerdo el momento
Nos fuimos a buscar
Un mundo más allá
Ay, ay, ay, ay
Correr con el viento
Rumbo a la libertad
Y a mí qué más me da
Si fue una locura, una locura
No íbamos a parar
Si fue una locura, una locura
Íbamos a volar
Ay, ay, ay, ay
Recuerdo el momento
Nos fuimos a buscar
Un mundo más allá
La libertad

Video


Billie Eilish – Bad Guy (testo)

White shirt now red, my bloody nose
Sleeping, you’re on your tippy toes
Creeping around like no one knows
Think you’re so criminal
Bruises, on both my knees for you
Don’t say thank you or please
I do what I want when I’m wanting to
My soul? So cynical
So you’re a tough guy
Like it really rough guy
Just can’t get enough guy
Chest always so puffed guy
I’m that bad type
Make your mama sad type
Make your girlfriend mad tight
Might seduce your dad type
I’m the bad guy, duh
I’m the bad guy
I like it when you take control
Even if you know that you don’t
Own me, I’ll let you play the role
I’ll be your animal
My mommy likes to sing along with me
But she won’t sing this song
If she reads all the lyrics
She’ll pity the men I know
So you’re a tough guy
Like it really rough guy
Just can’t get enough guy
Chest always so puffed guy
I’m that bad type
Make your mama sad type
Make your girlfriend mad tight
Might seduce your dad type
I’m the bad guy, duh
I’m the bad guy, duh
I’m only good at being bad, bad
I like when you get mad
I guess I’m pretty glad that you’re alone
You said she’s scared of me?
I mean, I don’t see what she sees
But maybe it’s ’cause I’m wearing your cologne
I’m a bad guy
I’m a bad guy
Bad guy, bad guy
I’m a bad-

Video


Ligabue – Certe donne brillano (testo)

Parliamo di te che dove sei finita
Figurati se la vita ti ha cambiata
Qualcuno ti avrà magari trattenuta
So che non si sa mai
Parliamo di te che ridi quando vieni
O ridi di me o stai davvero bene
Chissà chi sarai lì sotto le tue creme
Forse adesso lo sai
Certe donne brillano
Certe donne bastano
Certe donne chiamano di notte
Che ti piaccia oppure no
Parliamo di te che mi tenevi in tasca
Scegliendola tu la dose d’aria fresca
Tenendomi lì, scordandotene presto
Tanto dai prima o poi
Parliamo di te che ti aspettavi troppo
In cambio però ci hai messo sempre tutto
Adesso lo sai che cosa non ti ho detto
E forse mi scuserai
Forse i ricordi non sono bugiardi
Non più di tanto almeno
Forse i ricordi magari ti ricordi
Un po’ come ti viene
Certe donne brillano
Certe donne bastano
Certe donne chiamano di notte
Che ti piaccia oppure no
Certe donne brillano
Certe donne restano
Certe donne dicono presente
Sono andate via da un po’
Forse i ricordi non sono balordi
O non come si crede
Forse i ricordi ma sì che ti ricordi
Davvero come viene
Certe donne brillano
Certe donne bastano
Certe donne chiamano di notte
Che ti piaccia oppure no
Certe donne brillano
Certe donne restano
Certe donne dicono presente
Sono andate via da un po’
Già via da un po’

Video


Loredana Bertè – Tequila e San Miguel (testo)

Non ne posso più di questo odore di mare
Dammi una mano tu a non sentirmi male

Mi sparo un’altra aranciata
Per non sentirmi troppo annoiata
Bello il sole, bello il vento
Ma ora ho voglia di un ombrello
Delle code in tangenziale
Dei saldi pazzi sotto Natale
Di te e di me, che sembriamo felici
Anche se il mondo grida alla crisi, oh-oh, oh-oh
Oh, capitano fammi arrivare, oh-oh, oh-oh
Mentre la nave va

Non ne posso più di questo odore di mare
Dammi una mano tu a non sentirmi male
Non le reggo più queste insegne di hotel
Passo il tempo in piscina
Mischiando Tequila con San Miguel

Non ne posso più

Mangio un’insalata
Con frutta secca e una minerale
E intanto cerco fra le stelle
Il grande carro e le mie sorelle
Oh fortuna, oh fortuna
Saltami in braccio come la luna
Per quest’anno e per la vita
E da lontano spunta la rima, oh-oh, oh-oh
Oh, capitano fammi arrivare, oh-oh, oh-oh
Mentre la nave va

Non ne posso più di questo odore di mare
Dammi una mano tu a non sentirmi male
Non le reggo più queste insegne di hotel
Passo il tempo in piscina
Mischiando Tequila con San Miguel

E mentre il mare si infuria
Leggo il futuro fra un fante ed un re
Qualcuno bussa in cabina
Chissà se è il destino o soltanto la cena
Non mi sento romantica
Ma te lo voglio far credere
E anche senza la musica, stanotte
E anche senza una regola, stanotte

Non ne posso più
Non ne posso più
Non ne posso più
(Di questo odore di mare)
Dammi una mano tu
(A non sentirmi male)

Video


Benji & Fede – Dove e quando (testo)

Guida fino alla mattina, la luna che
Mi accompagna fino a te
In montagna o al mare, in una laguna
Se ti trovo non è fortuna ma
Solo l’inizio dell’estate
Le nostre litigate, ce le paghiamo a rate, dai
Adesso serve un posto un po’ meno caldo
E una casa per noi soltanto
E tu sai dov’è
Dimmi dove e quando
Dimmi dove e quando
Da stasera non arrivo in ritardo
E non ho più nessuna scusa stupida
Non conta neanche il traffico che c’è
Dimmi dove e quando
Da stasera non arrivo in ritardo
Senza tante parole, manda la posizione, oh oh oh
Dimmi dove e quando
Dimmi dove e quando
E se il tuo treno passa una volta, dimmi a che ora è
Arrivo prima che cada l’ultimo fulmine, eh eh eh
Cerco un po’ di tempo
Cellulare spento, per ballare senza reggaeton
Dimmi dove e quando
Dimmi dove e quando
Da stasera non arrivo in ritardo
E non ho più nessuna scusa stupida
Non conta neanche il traffico che c’è
Dimmi dove e quando
Da stasera non arrivo in ritardo
Senza tante parole manda la posizione, oh oh oh
Dimmi dove e quando
Che sto accelerando
Ultimo sorpasso e giuro sono da te, da te
Intanto tienimi il mio posto
E non importa se da bere non c’è
Dimmi dove e quando
Da stasera non arrivo in ritardo
E non ho più nessuna scusa stupida
Non conta neanche il traffico che c’è
Dimmi dove e quando
Da stasera non arrivo in ritardo
Senza tante parole, manda la posizione, oh oh oh
Dimmi dove e quando

Video


Thegiornalisti – Maradona y Pelé (testo)

Le labbra fanno la differenza
In un volto, in un viso
L’estate fa strani scherzi
Sulla bocca, in un sorriso

I ragazzi hanno finito la scuola
E c’è chi è già partito per il posto del cuore
Controvento e senza un filo di trucco
Le ragazze son belle, sono piene di vita

Questa notte è un frigorifero rotto
È una canzone che non fa dormire

E allora sogno a bestia
Una pioggia tropicale
Dove siamo soli e tu inizi a ballare
Io ti vengo appresso, ritmo animale
Baby siamo in aria
siamo pronti a colpire
Come due spari nel West
Come due spari nel West
Come due spari

Noi crediamo in Robert De Niro
Nella tigre di Mompracem
Nella storia che sanno tutti
Maradona è megl’e Pelé
È megli’e Pelé

Le labbra fanno la differenza
In un volto, in un viso

I campioni fanno il fuoco ad Ibiza
Con la testa al ritiro e forse all’ultimo cocktail
Mentre al massimo io vado in giro
dentro a un paio di boxer tra la luna e il salotto

Questa notte sono io che son rotto
C’è una canzone che non fa dormire

E allora sogno a bestia
Una pioggia tropicale
Dove siamo soli e tu inizi a ballare
Io ti vengo appresso, ritmo animale
Baby siamo in aria
siamo pronti a colpire
Come due spari nel West
Come due spari nel West
Come due spari

Noi crediamo in Robert De Niro
Nella tigre di Mompracem
Nella storia che sanno tutti
Maradona è megl’e Pelé
È megli’e Pelé

E allora sogno a bestia
Una pioggia tropicale
Dove siamo soli e tu inizi a ballare
Io ti vengo appresso, ritmo animale
Baby siamo in aria
siamo pronti a colpire
Come due spari nel West
Come due spari nel West
Come due spari

Noi crediamo in Robert De Niro
Nella tigre di Mompracem
Nella storia che sanno tutti
Maradona è megl’e Pelé
È megli’e Pelé
È megli’e Pelé

Video


Max Pezzali – Welcome to Miami (testo)

Con le cuffie antirumore
Volevo dormire ma i bambini urlano
Non vedo l’ora di arrivare
Continuo a guardare la rotta sul video
Finalmente atterriamo
Adesso corriamo che chissà che fila c’è
Al controllo immigrazione
Il dito, la scansione, have a nice holiday
La navetta autonoleggio
Dai pensavo peggio mezz’oretta e poi si va
Metto sul navigatore
Dove devo andare inserire la città
E però mi fa impressione
Leggere quel nome scritto sopra al display
Bienveidos a Miami
Welcome italiani, have a nice holiday

E poi finalmente ci siamo arriviamo a South Beach
Anche se stanchi
Siamo già caldi più caldi dei Miami Heat
È qui davanti
Guarda l’oceano un po’ verde un po’ azzurro un po’ blu
Come ai Caraibi
L’America del Nord si incontra con quella del Sud
Se habla spanish

Lamborghini a passo d’uomo
Che fa un gran casino e spara giù una raffica
Ta ta ta il limitatore
Fonderà il motore se non l’avrà fuso già
Si va tutti sulla Lincoln Road
Entro nell’Apple Store cerco le novità
Tutto uguale più o meno
A quello di Rozzano almeno c’è il wi-fi che va
Oggi piove niente mare
Cosa si può fare? andiamo nello shopping mall
Sono quasi tutti outlet
Delle grandi marche qui facciamo il carico
Tre t-shirt prezzo di due
Stampe e fantasie che forse mai mi metterò
Ho già l’ansia che mi sale
Le dovrò imbarcare chissà quanto pesano

E poi finalmente ci siamo, arriviamo a South Beach
Anche se stanchi
Siamo già caldi più caldi dei Miami Heat
È qui davanti
Guarda l’oceano un po’ verde un po’ azzurro un po’ blu
Come ai Caraibi
L’America del Nord si incontra con quella del Sud
Se habla spanish

Sabbia a colori le palme di cocco
Tre gradi all’interno all’esterno 38
Sole tramonto dal lato sbagliato
Notti da vivere tutte d’un fiato
Flamingo rosa e alligatore
Ponti a Key West che attraversano il mare
Caffè cubano di Little Avana
Murales a … latina

E poi finalmente ci siamo, arriviamo a South Beach
Anche se stanchi
Siamo già caldi più caldi dei Miami Heat
È qui davanti
Guarda l’oceano un po’ verde un po’ azzurro un po’ blu
Come ai Caraibi
L’America del Nord si incontra con quella del Sud
Se habla spanish
E poi finalmente ci siamo, arriviamo a South Beach
Anche se stanchi
Siamo già caldi più caldi dei Miami Heat
È qui davanti
Guarda l’oceano un po’ verde un po’ azzurro un po’ blu
Come ai Caraibi
L’America del Nord si incontra con quella del Sud
Se habla spanish

Video


Elodie & Marracash – Margarita (testo)

Suona il telefono, sveglia alle 3
Siri che giorno è?
Poi ti chiedo ordiniamo
Che il frigo è già vuoto
E fai strada per un DJ set
Io che non ho mai amato lunghe file per entrare
Non ti sembra così strano incrociarsi in un locale
Perché tu
Con quell’aria delicata
Con un fiore tra le dita
Bevi un altro Margarita
Poi mi dici che è finita
Che da quando sei tornato
Mangi solo granita
E in un fine settimana
Guarda come sei cambiato
Oh, oh, mmh, oh, oh
Ma non eri fidanzato?
Oh, oh, mmh, oh, oh
Ma non eri fidanzato?
Mi sveglio sudata, incollata al parquet
Siri dimmi perché
(Marracash)
Semmai ti dicessi no, sarei finto
Chi ci crede più alla monogamia?
Però solo sesso, un po’ come il comunismo
Una cosa che funziona in teoria
Siri zoommami la foto del buco nero
Che non trovo più i due anni con la mia ex
Cambia aria perché, fra’, c’hai un’aria da scemo
Ora che hai scoperto che è venuta qui con me
Scoppierà, ringhia come un dobermann
Mi augura la morte ma moriva per me fino a una notte fa
La nostra storia è guerra come col Vietnam
Brucia ma non crolla come Notre-Dame
Con quell’aria delicata
Con un fiore tra le dita
Bevi un altro Margarita
Poi mi dici che è finita
Che da quando sei tornato
Mangi solo granita
E in un fine settimana
Guarda come sei, sei
E se non sei te
Io non rispondo al cell
E ti guardo mentre vai via
Da me
Cerco un altro te
Ma non so dov’è
Se ti guardo mentre vai via
Da me
Ehi, eh
Abbraccio il letto
Ehi, eh
Prima abbracciavo te
E mi hai mandato in tilt da quando sono qui
Senza te
Ehi, eh
Abbraccio il letto
Ehi, eh
Prima abbracciavo te
E mi hai mandato in tilt da quando sono qui
Senza te
Con quell’aria delicata
(Io non rispondo al cell)
Con un fiore tra le dita
Bevi un altro Margarita
Poi mi dici che è finita
(Cerco un altro te)
Che da quando sei tornato
(Ma non so dove è)
Mangi solo granita
E in un fine settimana
Guarda come sei cambiato

Video


Jovanotti – Nuova era (testo)

Le foto che ti prendo di sorpresa
Quando non ti metti in posa
Sono sempre le migliori perché
Colgono la verità
Così com’è e tu lo sai
Nonostante tutti i guai
È la strada più diretta verso il cuore delle cose
Che è sempre un cuore che batte
Come un tamburo che annuncia la vittoria
La tua gloria in un millesimo di secondo
Fermo immagine del mondo e tu regina
Richiami a grande imprese
I pazzi come me
E quando io ti guardo mentre passi
Fai vibrare pure i sassi
Col tuo semplice procedere così sicura di te
Mi fai sentire un poeta
Anzi di più un profeta
Che annuncia al mondo l’inizio di una nuova era
L’inizio di una nuova era (l’inizio di una nuova era)
Stiamo pensando alla stessa cosa io e te
Nello stesso momento (l’inizio di una nuova era)
Lo senti, lo sento
Non imparare mai quanto sei bella
Acqua fresca sale e terra
E quei segni di batoste
Che il tempo ha scritto su di te
Sulla tua pelle il riflesso di immigrazioni
Di bellissime ribellioni
Di problemi e soluzioni
La deriva dei continenti ci avvicina
Con un salto siamo in Cina
Verso i Tropici e poi qui
Comunicare non basta
Con te mi sento una cosa sola
Due sillabe della stessa parola
E quando io ti guardo mentre passi
Fai tremare tutti i bassi
Col tuo modo di procedere verso il futuro di te
Mi fai sentire un poeta
Anzi di più un profeta
Che annuncia al mondo l’inizio di una nuova era
L’inizio di una nuova era (l’inizio di una nuova era)
Stiamo pensando alla stessa cosa io e te
Nello stesso momento (l’inizio di una nuova era)
Lo senti, lo sento
È una reazione chimica
È l’eterno movimento
Come in cielo così in terra
Come fuori, così dentro
Stiamo pensando alla stessa cosa io e te
Nello stesso momento
Lo senti, lo sento
E quando io ti guardo mentre balli
Vedo in cielo i pappagalli
Che compongono nell’aria mia perfette geometrie
Mi fai pensare alla luna
Solitarissima luna
Lo senti? Lo sento?
(Can you feel it?)
L’inzio di una nuova era
Lo senti? Lo sento?
L’inzio di una nuova era
Lo senti? Lo sento?

Video


Questi i testi delle canzoni estate 2019, ovvero dei tormentoni estivi da cantare sotto la doccia, in macchina, in spiaggia o dove preferisci. I testi non saranno tutti capolavori degni di Shakespeare o Dante, ok, ma forse è questo che vogliamo da una canzone estiva: semplicità, leggerezza, un po’ di ironia.

Vedi anche:

E ricorda che ora è possibile condividere le canzoni e inserire automaticamente i testi su Instagram. Leggi come fare nella nostra guida: Come mettere i testi delle canzoni su Instagram

Se ami particolarmente le hit e i tormentoni latini, allora guarda Canzoni 2019: i tormentoni spagnoli dell’estate

I tormentoni estivi spesso durano solo qualche mese, ma per sapere quali sono sempre, tutto l’anno, le canzoni più ascoltate controlla nostra classifica aggiornata ogni mese Classifica canzoni del momento

E se non ne hai ancora abbastanza, sappi che c’è un sacco di musica da ascoltare nelle nostre playlist:

Se cerchi canzoni di altri cantanti prova le nostre playlist:

Buon ascolto e buona estate!

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!