Canzoni Random: le canzoni del rapper di Amici

Playlist canzoni Random. Chi è e quali sono le canzoni del rapper di origine napoletana Random? Ecco le sue canzoni raccontate per voi.

Nuova stella arrivata alla ribalta grazie al programma televisivo Amici Speciali, Random è il giovane rapper che si sta ritagliando il suo spazio grazie alla forza delle sue canzoni e della sua penna sferzante. Nome d’arte di Emanuele Caso (come si può intuire, random è appunto la traduzione di “caso” in inglese”) l’artista di origine napoletana sta conquistando il cuore del pubblico pubblicando brani moderni e di successo. Ecco le sue canzoni.

Canzoni Random: le più famose del cantante

Chiasso

Avvalendosi del contributo del producer Zenit, che si occupa della parte musicale di tutte le canzoni del giovane rapper, Random pubblica questo singolo su Youtube che in poco tempo raccoglie milioni di visualizzazioni. Con grande maturità espressiva e inserendosi in un certo rap di tradizione ma intercettando molto bene le tendenze musicali più moderne, il rapper romagnolo racconta una storia d’amore finita.

Oh, io ti parlo con il cuore in mano

Muoio per rinascere di nuovo

Se ti cerco e non ti trovo

Mi riguardo quelle foto

E di noi ora non ci ricordiamo

E in realtà mica me lo aspettavo

È iniziata come un gioco però non finisce mai più

Rossetto

La collaborazione tra Random e Zenit ha fruttato un altro brano dal sapore malinconico. Tema centrale delle canzoni del rapper sembra essere l’amore, che però non ha un andamento lineare, ma anzi si risolve spesso in una sospensione fatta di tristezza e nostalgia, dove un rossetto rosso diventa un ricordo dalla potenza quasi devastante.

E non importa dove andrai

E quale strada sceglierai

C’eri solo tu con me

Quando ero in mezzo ai guai

Onde appena nate e bucano quei mari

In fiumi di lacrime siamo annegati

E ti capirò quando mi mentirai

Scusa a a a

Ecco un altro brano che si aggiunge alla pletora di canzoni che stanno accompagnando Random verso la strada di un meritatissimo successo. Con un beat hip hop che cadenza tutto il brano, ecco ancora una volta raccontata la vita nella sua incompletezza, nell’incapacità di comunicare, ecco l’amore raccontato nella sua fatica, quando, invece che forza trasformativa, diventa una causa di sofferenza.

E scusa se i miei sentimenti

Non escono se sei lontana da me

Viviamo con i cuori spenti

E non vorresti mai perdermi

E scusa se quando mi cerchi

La testa non la trovo più perché

Ormai lo sai ci siamo persi

E non potresti più riavermi

E scusa a a a

Vedi anche: Frasi da canzoni rap da dedicare

Ritornerai

Ritornerai è invece una canzone dell’album di debutto di Random – sempre prodotto sempre insieme a Zenit – Giovane Oro. Già in questa canzone si possono individuare i punti fermi della poetica di Random, che ruotano intorno all’incapacità di esprimere i propri sentimenti, intorno all’incomunicabilità, intorno ad una malinconia dal gusto quasi antico.

Un bel giorno sei arrivata e mi hai stravolto la vita

Soltanto una ragazzina però io l’ho capita

Grazie a te ho conosciuto la mia parte cattiva

Amare un arte non c’è spazio per orgoglio invidia

Vedi anche: Frasi e canzoni rap d’amore

Re

Cifra stilistica del primo album di Random, Giovane Oro, è l’uso dell’autotune, cogliendo perfettamente l’eredità di altri rapper e artisti internazionali, come nel caso dell’americano Kanye West. Anche in Re, si possono intravedere in nuce quelli che saranno i tratti che poi definiranno nei brani successivi la poetica di Random.

Io senza te, tu senza me

Un re senza corona non è un re

Volare su in cielo, scodarsi il male che mi fai

Io senza te, tu senza me

Marionette

Marionette, prodotto dal fedele Zenit, vede ora invece la collaborazione con un altro rapper, Carl Brave. Il flow di Carl Brave, che fa un uso efficacissimo del musicale accento napoletano, si sposa perfettamente al declamato di Random, per un risultato davvero affascinante.

A volte basta chiudere gli occhi

Perché non fidarsi, un po’ fa male anche a me

E non prendi le tue scelte da un po’

E quel burattinaio forse ha fatto un guaio quando ha scelto te

Random si colloca a pieno titolo in un filone artistico che muove i propri passi senza dimenticare l’eredità della tradizione rap italiana, ma aprendosi anche alla contaminazione, facendo leva sui sentimenti come la dolcezza e la tenerezza, senza indulgere in machismi spiccioli. Nonostante la giovane età, Random si rivela un talento promettente, che speriamo si evolva in una brillante carriera.

Vedi anche:

Related Posts

Ben tornato!