Pensioni di invalidità ultime notizie. Importi e novità pensioni nel 2022

Pensioni di invalidità 2022. Che novità ci sono per gli invalidi civili? Aumento degli importi e cumulabilità con il reddito di cittadinanza.

Pensioni di invalidità. Come comunicato dall’Inps nella Circolare n.197 del 23 dicembre 2021, gli importi delle pensioni di invalidità civili e totali sono aumentati nel 2022. Tuttavia questi incrementi potrebbero portare ad una decurtazione del reddito o pensione di cittadinanza, per chi percepisce entrambi i sussidi.

Pensioni di invalidità ultime news

Ma andiamo con ordine e vediamo quali sono le ultime news sulla pensione di invalidità, a quanto ammontano gli aumenti e cosa cambia per chi percepisce anche il Rdc.

VEDI ANCHE: CHI LAVORA PUO’ PERCEPIRE LA PENSIONE DI INVALIDITA’?

Quanto aumentano le pensioni di invalidità nel 2022

Per gli invalidi al 100% (ossia quelli totali) l’importo della pensione è aumentata fino ad un massimo di 650 euro circa. Un aumento consistente, rispetto agli importi erogati in precedenza (sotto i 300 euro in alcuni casi) avvenuto in attuazione della sentenza della Corte Costituzionale.

Anche le pensioni di invalidità civile parziali sono aumentate, secondo gli importi stabiliti dall’Inps con appositi avvisi. Quindi, in sintesi, nel 2022 i trattamenti mensili percepiti dagli invalidi sono più alti.

VEDI ANCHE: AUMENTI PENSIONI DI INVALIDITA’ 2022 TABELLA IMPORTI

Chi prende la pensione di invalidità ha diritto al reddito di cittadinanza?

Si, le due prestazioni sono cumulabili. In altre parole chi percepisce la pensione o reddito di cittadinanza non rischia di perdere il sussidio invalidità. Bisogna però considerare che chi riceve più misure di sostegno, ha diritto ad un importo più basso per quanto riguarda il reddito di cittadinanza 2022. In altre parole non si possono superare determinate soglie imposte dalle legge cumulando più benefici.

Proprio su questo aspetto l’Inps ha fornito alcuni chiarimenti, tramite una circolare che ha destato parecchi dubbi fra i percettori delle pensioni di invalidità. Vediamo di seguito di cosa si tratta.

Pensione di invalidità e Rdc novità circolare Inps

La novità riguarda la circolare n° 548 del 03-02-2022 con cui l’Inps ha comunicato che nel 2022 l’importo del sussidio statale verrà calcolato tenendo conto di ulteriori trattamenti assistenziali. In altre parole questi rientreranno nel calcolo dell’Isee. Come si legge sul sito dell’Inps: “compresi quelli collegati alla condizione di disabilità, con la sola eccezione dei trattamenti per i quali non è prevista la prova dei mezzi“.

Questo potrebbe comportare la riduzione dell’importo relativo al Rdc per alcuni percettori della pensione di invalidità, che hanno avuto un incremento. In alcuni casi, per chi dovesse superare le soglie economiche previste, potrebbe esserci addirittura la decadenza del sussidio.

Ovviamente questa novità ha messo in allarme molti percettori, che di fatto potrebbero vedere annullati o diminuiti i benefici derivanti dall’aumento dell’assegno di invalidità. Di seguito l’avviso dell’Inps con cui sono state comunicate queste novità.

Vedremo se prossimamente l’istituto chiarirà ulteriormente l’applicazione della nuova disciplina. Per ora quelle che abbiamo appena visto sono le ultime news sulle pensioni di invalidità 2022. In sintesi, da una parte ci sono gli aumenti degli assegni, ma dall’altra alcuni nuclei familiari rischiano di percepire molto meno dal Rdc, in virtù delle nuove regole.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!