Assegno unico su Rdc, pagamento arretrati senza scadenza. Inps news

Assegno unico e reddito di cittadinanza. Gli arretrati spettano anche dopo il 30 giugno con il modello Rdc-Com/Au. Chiarimenti Inps.

Assegno unico, i percettori di Rdc possono ricevere le integrazioni e gli arretrati della misura universale per i figli. Ma devono inviare il modulo Rdc-Com AU per fornire informazioni sulla famiglia, come stabilito dal messaggio Inps n.2261/2022.

Assegno unico su Rdc pagamento arretrati Inps newsInizialmente questa operazione doveva essere svolta entro il 30 giugno 2022, per non perdere il diritto al pagamento degli arretrati. Tuttavia come rettificato dall’Inps con l’ultima circolare si potrà presentare anche successivamente.

VEDI ANCHE: CALENDARIO PAGAMENTI REDDITO DI CITTADINANZA 2022

Invio modello Rdc-Com AU

In base alla legge i nuclei familiari percettori di Rdc con figli, hanno diritto d’ufficio all’assegno unico. Tuttavia in alcuni casi bisogna fornire ulteriori informazioni per ottenere tutte le agevolazioni per figli nel 2022.

Per questo bisogna utilizzare il modello denominato Rdc-Com/AU, ossia un’autocertificazione delle informazioni mancanti. Ad esempio per ottenere le integrazioni che spettano ai genitori entrambi titolari di reddito da lavoro o negli altri casi. Tale modulo può essere inviato solo online, sul sito dell’Inps o tramite patronati. Inizialmente la scadenza indicata entro cui compiere l’operazione era quella del 30 giugno 2022, per non perdere il diritto agli arretrati. Ma con il nuovo messaggio Inps non è prevista nessuna scadenza.

Assegno unico su Rdc, arretrati dopo il 30 giugno

In altre parole l’Inps, a seguito del parere conforme da parte del Ministero del lavoro, ha chiarito che il modello può essere inviato anche dopo il 30 giugno 2022. Questo senza perdere il diritto a ricevere eventuali arretrati maturati a partire dal primo marzo, ovvero da quando l’assegno unico è in vigore.

Di fatto non c’è alcuna scadenza per il modello, trattandosi di informazioni integrative e non di una domanda di accesso al trattamento. Questo in presenza di una domanda Rdc in pagamento già dal mese di marzo. E’ quanto spiega l’istituto nazionale di previdenza nella sua comunicazione.

VEDI ANCHE: ASSEGNO UNICO SU RDC SI PUO’ PRELEVARE?

Quando pagano arretrati assegno unico su Rdc

Per questo il pagamento degli arretrati spettanti per l’assegno unico su Rdc sarà erogato dall’Inps ai beneficiari. Una volta accertata la veridicità delle informazioni e indipendentemente dalla data di presentazione del modello.

Trovate ogni altra informazione qui di seguito nella circolare Inps, che chiarisce gli aspetti operativi sugli arretrati Assegno unico su Rdc. Il file è disponibile anche in formato pdf da scaricare nella sezione allegati.

Riassumendo, i percettori del reddito di cittadinanza possono ricevere le integrazioni arretrate relative all’assegno unico, se esistenti. Per farlo devono presentare il modello Rdc-Com/AU, ma non c’è una scadenza per compiere questa operazione, come comunicato dall’Inps.

VEDI ANCHE:

Related Posts

Ben tornato!