Loredana Bertè, le 10 canzoni più belle e famose

Loredana Bertè ha interpretato e scritto nella sua lunga carriera tante canzoni che sono entrate nella storia. Ecco le 10 più belle e famose.

Loredana Bertè, la regina del rock italiano, ha iniziato a cantare all’inizio degli anni ’70, muovendo i primi passi nel mondo dello spettacolo insieme alla sorella Mia Martini e all’amico Renato Zero. Famosa per i suoi modi trasgressivi, fin dall’inizio della sua carriera ha suscitato polemiche e scatenato critiche, scandali e censure. Ma nulla di tutto questo l’ha mai fermata. Tra le sue canzoni abbiamo scelto le 10 più belle e famose. Buon ascolto!

Loredana Bertè: le canzoni più belle

1. Sei bellissima (1975)

E mi sembra di sentire ancora
Sei bellissima, sei bellissima
Accecato d’amore mi stava a guardare

“Sei bellissima” esce come singolo nel 1975 e ottiene da subito grandissimo successo. È qui che inizia davvero la carriera di Loredana Bertè. Col passare del tempo il brano è diventato un classico della canzone italiana.

2. Il mare d’inverno (1983)

Mare mare
Non ti posso guardare così
Perché questo vento
Agita anche me

Tratta dall’album Jazz del 1983, “Il mare d’inverno” è una delle interpretazioni più importanti di Loredana Bertè. Il brano, scritto da Enrico Ruggeri e prodotto da Ivano Fossati, parla della solitudine ed stato successivamente interpretato anche da Ruggeri.

3. E la luna bussò (1979)

E la luna bussò su due occhiali da sole
Quello sguardo non si accorse di lei
Ed allora provò ad un party in piscina
Senza invito non entra nemmeno la luna

Nel 1979 esce “…E la luna bussò”. Fu probabilmente la prima canzone reggae italiana e fu uno dei più grandi successi dell’estate di quell’anno in Italia ed entrò anche in molte classifiche estere.

Vedi anche: Canzoni anni 80, le più belle e famose

4. Dedicato (1978)

A chi ha cercato la maniera
E non l’ha trovata mai
Ai politici da fiera
Dedicato a chi ha paura
E a chi sta nei guai

Nel ’78 ecco un altro grande successo, con cui la Bertè riuscì definitivamente a entrare nei circuiti televisivi. “Dedicato”, scritta da Ivano Fossati, fu però censurata: il verso “ai politici da fiera” diventò “alla faccia che ho stasera”. Poco tempo dopo, Gianni Morandi ne incise una versione con il testo originale.

5. Non sono una signora (1982)

Non sono una signora
Una con tutte stelle nella vita
Non sono una signora
Ma una per cui la guerra non è mai finita

Ancora un pezzo scritto da Ivano Fossati per la Bertè. Sono gli anni in cui la sua popolarità è al massimo. Questo brano, registrato negli Stati Uniti con la partecipazione di Mia Martini ai cori, è il suo vero manifesto musicale.

Vedi anche: 10 cantanti italiani anni 80

6. In alto mare (1980)

Al timone la follia
E ci ritroviamo
In alto mare

Ancora un brano famosissimo con cui Loredana Bertè ottenne grande successo, “In alto mare” è un brano disco che ha però anche influenze funky, abbastanza inedite all’epoca nel panorama musicale italiano.

7. La curiosità (1984)

La vita scivola via
E si rincorre la scia
Dell’ultimo miraggio nella prateria

“La curiosità” è ancora un brano scritto da Enrico Ruggeri, tra i più belli e famosi interpretati dalla Bertè. Le sonorità sono quelle energiche tipiche del rock anni ’80.

8. Cosa ti aspetti da me (2019)

Ed io ci credevo, sì,
Ci vuole soltanto una vita
Per essere un attimo

Facciamo un salto nel 2019, quando esce “Cosa ti aspetti da me”, che la Bertè presenta al 69º Festival di Sanremo, collocandosi al quarto posto.

Vedi anche: Le migliori cantanti donne italiane

9. Un’automobile di 30 anni (1983)

Correre correre
non è questione di energia
ma di stato delle cose
di presunta buona sintonia

Ancora un brano tratto dall’album Jazz, uno dei migliori della cantante, “Un automobile di trent’anni” è stata scritta da Ivano Fossati. Anche qui il ritmo ci fa tuffare negli anni ’80.

10. Savoir faire (1984)

Chiudiamo in bellezza con questo brano scritto per Loredana Bertè da Enrico Ruggeri. Il brano, tratto dall’album omonimo, è sicuramente tra i più raffinati cantati dalla Bertè.

Loredana Bertè, la sua storia e i suoi successi

Loredana Bertè nasce a Bagnara Calabra, in provincia di Reggio Calabria, il 20 settembre 1950, esattamente lo stesso giorno della sorella Mia Martini, ma tre anni dopo. Entra nel mondo dello spettacolo insieme alla sorella, ma le due prenderanno poi strade piuttosto diverse.

Nel 1974 Loredana Bertè incide il suo primo album, “Streaking”, che viene censurato e ritirato dal mercato. L’anno seguente esce “Sei bellissima”, con cui ottiene un incredibile successo. Nel 1986 presenta a Sanremo la canzone “Re”, sfoggiando sul palco un pancione finto. La sua esibizione dà scandalo e se ne parla molto.

Durante tutti gli anni ’80 Loredana Bertè ottiene grande successo e diventa sempre più famosa. Sono di questi anni i suoi brani più conosciuti. Poi negli anni ’90 la sua fama va calando, finché nel 2004 la sua partecipazione al reality “Music Farm” le ridà visibilità nazionale.

Durante la sua carriera Loredana Bertè ha collaborato con grandi artisti tra cui Chico Buarque, Ivano Fossati, Enrico Ruggeri, Pino Daniele e moltissimi altri.

Vedi anche:

Related Posts

Ben tornato!