Taglio Irpef pensioni 2022. Come cambiano le tasse sulla pensione

Taglio Irpef pensioni. Come cambiano le aliquote Irpef 2022 per i pensionati, con la riforma fiscale del governo. Percentuali e simulazione risparmi sull’assegno.

Taglio Irpef pensioni 2022. Il Mef e i partiti che sostengono il governo hanno trovato un accordo per la riforma del fisco da inserire nel testo della legge di bilancio 2022. Con questo intervento cambiano le aliquote Irpef, che diventano quattro: 23, 25, 35 e 43%.

Taglio Irpef pensioni 2022

In altre parole cambiano le tasse da pagare in percentuale al proprio reddito, non solo per i lavoratori, ma anche per i pensionati. Concentriamoci proprio su quest’ultima categoria, per capire come cambiano le tasse sulla pensione con la riforma.

VEDI ANCHE: ELENCO TASSE SULLA PENSIONE

Come cambia l’Irpef 2022 sulle pensioni?

Attualmente l’Irpef sulla pensione prevede 5 aliquote, ovvero le percentuali in tasse da pagare che si applicano in base al reddito percepito dal pensionato.

Pensioni scaglioni aliquote Irpef 2021

Con la riforma fiscale però le aliquote Irpef passeranno da 5 a 4, con diminuzioni delle percentuali per alcune fasce. In particolare, in base alle ultime notizie de Il Sole 24 ore, saranno:

  • 23% per redditi fino a 15.000 euro
  • 25% per redditi compresi fra 15.000 e 28.000 euro
  • 35% per redditi fra 28.000 e 50.000 euro
  • 43% per redditi oltre i 50.000 euro.

Taglio Irpef 2022 simulazione sulla pensione

Vediamo con una simulazione numerica, come i cambiamenti delle aliquote porteranno risparmi ai pensionati e soprattutto a quali fasce di reddito.

Secondo le stime pubblicate da La Stampa in base al reddito i risparmi potrebbero essere rispettivamente di:

  • 100 € l’anno per i redditi fino a 20.000 euro
  • 320 € per redditi fino a 30.000 euro
  • 620 € sui redditi fino a 40.000 euro
  • 920 € sui redditi fino a 50.000 euro
  • 570 € per la fascia da 60.000 euro
  • 270 € per la fascia da 75.000 euro.

In altri termini chi avrà maggiori vantaggi dalla riduzione dell’Irpef dovrebbe essere il ceto medio, quindi i redditi fra 15.000 e 50.000 euro. Viceversa al crescere del reddito la riduzione andrebbe mano a mano diminuendo, visto che l’Irpef è un’imposta progressiva.

VEDI ANCHE: CALCOLO PENSIONE NETTA DONNA 2022

Ultimissime Irpef pensioni 2022

Ricordiamo infine, che per le pensioni di importo fino a 8.125 euro non è prevista tassazione. Tale soglia dovrebbe salire a 8.174 euro secondo le ultime notizie. Mentre per i redditi compresi fra 10.000 e 15.000 euro non ci dovrebbe essere alcun modifica (e quindi nessun risparmio) rispetto al 2021.

Queste le principali novità apportate dalla riforma fiscale alle tasse applicate sul trattamento pensionistico. In sintesi, abbiamo visto come saranno le nuove aliquote Irpef sulle pensioni 2022, salvo ulteriori modifiche al testo della manovra. L’approvazione finale delle due camere avverrà entro fine anno, ma ormai il percorso è tracciato: i pensionati nelle fasce di reddito soprattutto medie, pagheranno meno tasse sull’assegno.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!