Vasco Rossi, Sally. Testo e significato di un capolavoro

Testo e significato di Sally. Ecco spiegato per voi cosa si nasconde dietro le parole di uno dei capolavori di Vasco.

Nel 1996 Vasco Rossi pubblica il suo nono album in studio, Nessun pericolo… Per Te. Qualche mese dopo estrae il singolo “Sally” che diventa uno dei brani più amati in assoluto del cantautore di Zocca. Il brano viene incluso anche in due raccolte successive del cantante, che lo ripubblica nella raccolta Tracks del 2002 e nella raccolta Tracks 2 – Inediti & rarità del 2009.

La canzone viene anche reinterpretata da numerosi cantanti: memorabile è la versione di Fiorella Mannoia che lo esegue durante il tour con Pino Daniele, Francesco De Gregori e Ron e che inoltre decide di includere nel suo album “Certe piccole voci” del 1999. La cantante eseguirà il brano anche in duetto con Noemi in anni più recenti in occasione di un concerto di beneficenza tenutosi a Roma nel 2009. E’ tuttora una delle canzoni più famose di Vasco.

Ma di cosa parla davvero il testo di Sally? Scopriamolo insieme.

Vasco Rossi – Sally

Sally Testo – ll significato di Sally

“Sally cammina per la strada senza nemmeno
Guardare per terra
Sally è una donna che non ha più voglia
Di fare la guerra
Sally ha patito troppo
Sally ha già visto che cosa
Ti può crollare addosso
Sally è già stata punita
Per ogni sua distrazione o debolezza
Per ogni candida carezza
Data per non sentire l’amarezza”

Vasco ha raccontato che questa canzone gli è stata ispirata da un incontro con una ragazza mentre si trovava in vacanza. La canzone è stata poi scritta in pochissimo tempo, perché l’incontro con questa donna che lui ha definito “speciale” e diversa dalle altre gli ha evocato sensazioni molto forti, così tanto da riuscire a scrivere il testo di getto. Vasco descrive una donna sulla trentina, una donna che “non ha più voglia di fare la guerra”.

La vita è una lotta, ma Sally è stanca

Cosa intende il grande rocker con questa frase? A volte la vita è una lotta, ogni cosa va conquistata con il sangue (in senso metaforico) e a volte questo ci può esasperare. Sally quindi è stanca di tutta questa fatica, conosce il dolore, conosce la sofferenza e non ha più voglia di lottare, di rimanere in questo stato di tensione costante ha finalmente deciso di lasciarsi andare.

Ha già sofferto per i suoi errori, per i suoi sbagli, per le sciocchezze commesse, seppur si parli di una donna giovane, ha pagato anche per gli altri, ha sofferto per gli altri. E ha deciso di allentare la corda.

Il qui e ora di Vasco

“Senti che fuori piove
Senti che bel rumore”

Con queste due semplici frasi che poi torneranno nel corso della canzone, Vasco si concentra a riflettere sul “qui ed ora”. L’unico antidoto infatti per vivere la vita appieno è quello di occuparsi solo del presente, di vivere nell’adesso, assaporando ogni istante.

Con grande poesia, Vasco sposta l’attenzione da tutto questo dolore passato all’attimo presente, dove il rumore della pioggia che cade dal cielo diventa l’unica cosa che conta, un piccolo istante di bellezza, una scheggia di felicità che ci ricorda che le cose continuano ad andare avanti nonostante il nostro dolore, nonostante la nostra fatica e la nostra sofferenza. Tutto scorre.

“Sally cammina per la strada sicura
Senza pensare a niente
Ormai guarda la gente
Con aria indifferente
Sono lontani quei momenti
Quando uno sguardo provocava turbamenti
Quando la vita era più facile
E si potevano mangiare anche le fragole
Perché la vita è un brivido che vola via
È tutto un equilibrio sopra la follia
Sopra la follia”

Vasco usa Sally per parlare anche di se stesso. Ora Sally-Vasco si è fatta più tranquilla, più sicura, come lui dice. Una volta che è uscita dal vortice del dolore, tutte le sembra più leggero e allo stesso tempo però anche più lontano.

Non prova più l’intensità dei tempi andati, Sally è arrivata ad un momento in cui la vita le scorre addosso senza lasciare segni, perché forse il dolore l’ha indurita, la pelle s’è fatta più spessa e così diventa più difficile sentire le cose, ed è facile perdere interesse per tutto, per gli altri, per la vita stessa, che non è altro che un lampo fugace che attraversa l’universo in uno squarcio di luce.

“Ma forse Sally è proprio questo il senso, il senso, il senso
Del tuo vagare
Forse davvero ci si deve sentire
Alla fine un po’ male
Forse alla fine di questa triste storia
Qualcuno troverà il coraggio
Per affrontare i sensi di colpa
E cancellarli da questo viaggio
Per vivere davvero ogni momento
Con ogni suo turbamento
E come se fosse l’ultimo.”

Ora Vasco si rivolge direttamente alla protagonista, quindi è come se parlasse a se stesso. Vasco dice che sì, la vita è anche dolore e sofferenza, che non ci sarà tregua da questo punto di vista, ma che per sentirla davvero, per vivere davvero, dobbiamo accettare la vita anche in questo.

Non si tratta solo di vivere felici, quello secondo Vasco non è vivere davvero, ma è sottrarsi alla vita, che per sua natura è anche dolore, così come allo stesso tempo è gioia. E quindi, ancora una volta, come in tante sue canzoni, la storia di Sally diventa un pretesto per celebrare la vita nella sua totalità, in tutte le sue sfaccettature, fatte di luce e ombra.

“Sally cammina per la strada leggera
Ormai è sera
Si accendono le luci dei lampioni
Tutta la gente corre a casa davanti alle televisioni
Ed un pensiero le passa per la testa
Forse la vita non è stata tutta persa
Forse qualcosa s’è salvato
Forse davvero non è stato poi tutto sbagliato
Forse era giusto così
Forse ma, forse ma sì
Cosa vuoi che ti dica io
Senti che bel rumore”

Ora Sally si sente sgravata da un enorme peso. Questo suo indurirsi, una volta accettato ciò che è stato e deciso di andare avanti, potrebbe anche sciogliersi così da condurla a sentire la vita di nuovo ma con più leggerezza, più liberata.

In Sally Vasco dice che siamo sempre in tempo per sentirci liberi

Forse, potremmo dire, con un pizzico di saggezza in più. La realtà nella sua semplicità (“Si accendono le luce dei lampioni”) la riporta con i piedi per te, a sentire di nuovo che proprio nelle piccole cose si può trovare un senso. E allora la vita passata non le sembra più da buttare via, capisce che gli errori fatti sono stati fatti, non si può fare nulla per cancellarli, non si può fare nulla per cancellare il dolore provato, ciò che è stato è stato.

Vedi anche: Concerti Vasco 2020: le date del tour e i biglietti

Ma invece di trasformarlo in freddezza, Sally può scegliere di trasformarlo in calore, di esperire la vita con più pienezza ancora, con ancora più profondità, proprio perché ora conosce il significato della parola “dolore”, il dolore che fa parte della vita di ciascuno di noi.

Sally testo: semplicità e bellezza

“Sally” è una perla di semplicità e bellezza che il grande Vasco ci ha regalato per ricordarci che, nonostante tutto, siamo sempre in tempo per sentirci libere e liberi. E che la libertà è sempre possibile. Questa la nostra analisi del testo e del significato di Sally di Vasco Rossi, una delle canzoni italiane più belle di sempre. Ovviamente ogni altra analisi è benvenuta!

Vedi anche:

E inoltre:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!