Decreto Conte aprile Partite Iva, autonomi, Cig aiuti famiglia.

Maxi decreto coronavirus, reddito d’emergenza partite iva autonomi, cassa integrazione, bonus 800 euro, aiuti alle famiglie. Ecco il nuovo decreto Conte, e piano riaperture fase 2.

La fase 2 sarà graduale, tracciata e responsabile, così sarà la fase 2 che inizierà il 4 maggio annunciata ufficialmente dal presidente Conte in Parlamento. Ecco il piano del governo

decreto conte mascherine

Riaperture 4 maggio

“Stiamo lavorando a un programma di aperture su base nazionale e che ci consenta di riaprire attività produttive e anche commerciali, tenendo però sotto controllo la curva del contagio – Ha affermato Conte

Lo stato quindi allenterà le misure di restrizioni imposte agli italiani a causa del coronavirus, ma non scenderà l’attenzione sui contagi e sulla salute dei cittadini. ” Gli eventuali nuovi contagi devono essere commisurati alla capacità ricettiva delle regioni e nelle aree di riferimento” ha detto il presidente del Consiglio. Tuttavia il premier ha tenuto a precisare che la fase 2 prevede un programma strutturato

Vedi anche: Fase 2 in cosa consiste e cosa prevede

Decreto Conte aprile maggio

Il nuovo decreto prevede un pacchetto di aiuti da 50 miliardi, praticamente il doppio di quanto stanziato nel precedente Dpcm Cura Italia.  Partite Iva con il famoso bonus da 800 euro aprile e maggio, lavoratori in cassa integrazione, aziende in difficoltà, aiuti alle famiglie. Secondo quanto dichiarato da Conte lo stato si allargherà il più possibile per sostenere l’economia italiana e andare incontro ai bisogni di famiglie e imprese con aiuti più prolungati nel tempo.

Vedi anche: Quando arrivano i soldi della cassa integrazione

I 5 punti di Conte sulla Sanità

“Gli italiani saranno costretti a portare le mascherine fino a quando non ci sarà un vaccino” Afferma Conte. Qui non è chiaro come si possa fare visto che una mascherina  dura poche ore e ha attualmente ha un costo notevole, quindi significa che una famiglia dovrebbe spendere altri soldi per avere le mascherine da cambiare ogni giorno. Comunque vedremo in seguito cosa e cosa diranno a riguardo.

Resta invece categorigo il distanziamento sociale fra le persone, pertanto niente assembramenti e distanze di almeno un metro fino a quando non ci sarà una terapia per combattere il Covid – 19

L’app di tracciamento coronavirus Immuni

Il premier Conte ha voluto precisare che la tanto discussa app di tracciamento scelta dal commissario Arcuri e dal ministro della salute Speranza sarà solo su base volontaria e contrariamente a quanto dichiarato dal Corriere della Sera non ci saranno limitazioni negli spostamenti per i cittadini che non intendono scaricare l’App Immuni. Tuttavia prima che l’app si possa scaricare ci deve essere una norma di legge.

Vedi anche: App Immuni come funziona

A riguardo precisiamo che anche se il commissario Arcuri continua a difendere questo strumento, il Viminale è stato categorico in quanto non può mettere a rischio la privacy di 60milioni di italiani. Pertanto evitate di cercare, come funziona e come si scarica l’app tracciamento coronavirus fino a quando non ci sarà la legge.

Queste per ora le novità sul decreto Conte fine aprile per gli aiuti di maggio

Vedi anche:

 

 

 

 

 

Related Posts

Ben tornato!