Serie A com’è andata la prima giornata. Un’analisi controcorrente

Ecco la nostra prima analisi, fuori dalle righe della solita cronaca, dopo il turno d’esordio della Serie A maschile

Juventus, il rigore negato alla Samp.

La netta vittoria della Juventus contro la Sampdoria, 3-0, ha inevitabilmente portato anche la prima discussione riguardante un calcio di rigore negato alla formazione blucerchiata. In una gara diretta piuttosto bene da Piccinini, spicca un braccio un po’ largo di Bonucci che blocca una deviazione di Bonazzoli in piena area. Sulla questione braccia larghe si era espresso il designatore Rizzoli dicendo di “non volere più vedere dei pinguini in area…”

Il riferimento a difensori che stringono al corpo le braccia in una posizione innaturale era chiara. Piccinini sembra essersi perfettamente adeguato alle nuove indicazioni valutando involontario quello che fino al due agosto scorso sarebbe stato considerato un rigore pieno. É  un’indicazione: resta da capire se e come i colleghi della Serie A da oggi e per il futuro la faranno propria e come.

Genoa e Parma: quanti gol

La prima cosa che balza agli occhi della classifica di serie A è che, per effetto della differenza reti, la prima squadra in classifica è il Genoa. Un bel colpo d’occhio per i tifosi rossoblù che da tempo sono abituati a guardare la classifica esattamente dall’altra parte e che si sono salvati all’ultima giornata dello scorso anno. Il brillante 4-1 maturato contro il Crotone è comunque un buon biglietto da visita per la formazione allenata da Maran anche se la prova dei fatti dovrà arrivare da partite ben più impegnative.

Ma c’è un dato, tutto sommato, che è molto interessante. Il Genoa, come il Parma, è una delle squadre che ha maggiormente condizionato il numero di goal segnati nelle proprie partite: una media di 2,5 goal per ogni gara sia per il Genoa che per il Parma nelle ultime sei partite di serie A… Con una clamorosa inversione di tendenza. Se prima il Genoa i gol li subiva e il Parma li segnava, la prima giornata di campionato ha completamente ribaltato le posizioni.

Juve Samp, la sorpresa Ramsey

ramsey ronaldo

In una prima giornata di campionato che ha confermato quello che l’ottimo feeling tra Pirlo e la Juventus, va sottolineato un fatto più di ogni altro. Se è vero che Kulusevski si è dimostrato un giocatore assolutamente perfetto per le dinamiche di gioco bianconere secondo quelle che sono le prerogative di Pirlo, la vera sorpresa è l’incredibile rinascita di Ramsey.

Giocatore destinato a partire, sottovalutato, forse addirittura pronto ad essere svenduto da una Juventus che non sapeva più che cosa farsene, Ramsey diventa decisivo nella Juventus che batte la Sampdoria, di gran lunga il migliore in campo dell’intera giornata di serie A. Una bella sorpresa che recupera completamente un atleta che dimostra di avere ancora molte cose da dire.

Vedi anche. Partite serie A dove vederle tutte in Tv

 

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!