Sampdoria-Juventus Women 0-4, poker bianconero a Genova

Vittoria larghissima della Juventus che a Bogliasco batte una ottima Sampdoria 4-0 e si prepara al suo esordio nella fase a gironi di Champions League

Una vittoria ampia, che poteva essere addirittura più larga rispetto al nettissimo risultato finale: 0-4. E che evidenzia una buona Juventus in vista dell’esordio della squadra bianconera in Champions League contro lo Zurigo, in programma in Svizzera mercoledì sera alle 18.45.

Juventus Femminile
NIlden (numero #5) festeggiata dalle compagne (Juventus Women Official)

Ma non si può certo parlare di partita dominata. Perché sullo 0-0 una buona Sampdoria riesce a mettere più volte in difficoltà una difesa bianconera a tratti frastornata. La Juve esce fuori, ma solo alla distanza… confermando di essere una squadra ancora in evoluzione e con ampi margini di miglioramento, soprattutto in difesa.

Sampdoria-Juventus 0-4

In avvio è soprattutto la Sampdoria a seminare lo scompiglio nella difesa avversaria. Fatica molto la Juventus a mettere le briglie in particolare a Gago, micidiale nei primi minuti di gioco. La blucerchiata prima coglie un palo, poi costringe Peyraud Magnin a un grandissimo intervento. Ma è una prima mezz’ora di sofferenza per la squadra di Montemurro che fatica moltissimo non solo ad attaccare, ma soprattutto a impostare azioni di una certa pericolosità, togliendo il pallone e l’iniziativa al centrocampo avversario.

Quando al 27’ Gago con un altro pallonetto costringe Gama a un provvidenziale intervento sulla linea, Montemurro chiede alle sue giocatrici di andare avanti. La Juventus esegue e in tre minuti, di fatto, chiude la partita. Nilden, che in avvio aveva colpito un palo alla prima vera offensiva bianconera, sfrutta una splendida proiezione offensiva di Caruso e sblocca la gara. Poi è sempre Nilden a offrire un meraviglioso traversone che trova puntuale il raddoppio di Bonansea. Il tutto prima dell’intervallo.

Sampdoria che torna negli spogliatoi con la sensazione di avere ottenuto molto meno di quello che avrebbe meritato. Ma è nel secondo tempo che vengono fuori i veri valori della Juventus che non concede praticamente quasi più nulla. Le bianconere giocano in perfetto controllo, sfiorando a più riprese la rete che chiuderebbe la partita. Il terzo gol tuttavia arriva solo al 76’. Nilden firma una bella doppietta con un colpo di testa ancora su calcio d’angolo di Caruso. E tre minuti dopo Sofia Cantore chiude i conti su cross di Zamanian per il definitivo 0-4, punteggio forse troppo severo nei confronti della Sampdoria che per tutto il primo tempo si è espressa alla pari, se non addirittura meglio della Juve.

Seconda vittoria consecutiva per la Juventus, quarto risultato utile della squadra bianconera che sale al quarto posto in classifica mantenendo le distanze su Inter, Roma femminile e Fiorentina, tutte vittoriose.

 

Per la Sampdoria terza sconfitta consecutiva dopo l’ottimo avvio di campionato. Nel prossimo turno big match per le bianconere che sabato alle 14.30 ospiteranno il Milan, reduce da una sconfitta nel derby con l’Inter, in una delle superclassiche del campionato.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!