F1 Bahrain, Ferrari in pole position con Charles Leclerc

F1, a 15 anni di distanza dall’ultima pole position della Ferrari nel primo Gran Premio della stagione, la rossa di Maranello inizia nel modo migliore la stagione di Formula Uno. Video

 F1, Ferrari in pole position sul circuito del Sakhir nel Gran Premio del Bahrain, prima tappa del mondiale di Formula 1. Già questo basta e avanza a esaltare le enormi aspettative di un pubblico della Ferrari che aspetta risultati importanti da una macchina nuova dopo due anni estremamente difficili. Ma alle spalle della prodezza di Charles Leclerc, capace di strappare il miglior tempo all’ultimo tentativo dell’ultimo giro di qualifiche, c’è molto di più.


Evidentemente il lavoro che la Ferrari ha effettuato sulla propria monoposto dopo le prove del Montmelò, a Barcellona, e dopo i test ufficiali sulla stessa pista del Sakhir la settimana scorsa, sono davvero risultato decisivo. Perché una macchina così veloce, aggressiva e soprattutto stabile, soprattutto dopo i problemi dello scorso anno, non la si vedeva da tempo.

Il resto, una vera prodezza, lo ha fatto Charles Leclerc dimostrando una straordinaria qualità strategica e di tempismo, spingendo l’auto al massimo proprio nel momento di maggiore tensione, quando alle sue spalle non solo il campione del mondo Verstappen ma anche la Mercedes di Lewis Hamilton e persino l’ambiziosa Alfa Romeo di Valtteri Bottas stavano puntando al miglior risultato possibile.

Un ultimo giro da incorniciare per Leclerc che ha preso confidenza nel corso del primo settore, sicuramente quello meno adatto alla Ferrari per scatenarsi nella seconda parte del tracciato e piazzare un tempo da favola, inattaccabile per tutti. Persino per Max Verstappen che ha spinto come un indemoniato restando tuttavia alle spalle della Ferrari di soli 123 millesimi.

Due Ferrari ai primi tre posti

A consolidare la giornata di gloria della Ferrari l’ottimo terzo posto di Carlos Sainz, a soli sei millesimi dal campione del mondo. Anche lui molto veloce e consistente, capace di tenersi alle spalle l’altra Red Bull, quella di Sergio Perez e Lewis Hamilton. L’inglese, campione del mondo uscente à in crescita rispetto alle prove libere di venerdì. Ma ancora una volta vittima di una performance non del tutto convincente da parte della Mercedes.

Il Gran Premio del Bahrain, primo appuntamento del calendario del campionato mondiale di Formula 1 scatta alle 18 di domani, domenica 20 marzo con la Ferrari di Charles Leclerc in pole position e Carlos Sainz in seconda fila, subito alle sue spalle. Tanto abbastanza per far sognare i tifosi della Ferrari quella vittoria che inseguono ormai da tempo.

L’ultimo successo della Ferrari, infatti, risale al 22 settembre 2019 in Indonesia. Da sottolineare in griglia di partenza l’ottimo sesto posto di Valtteri Bottas con la più veloce delle Alfa Romeo. Ma anche il settimo posto di Kevin Magnussen, rientrato nel Circus da pochi giorni dopo avere sostituito il dimissionato Mazepin nella Haas. Sono ben quattro motori Ferrari tra i primi dieci in griglia di partenza. C’è di che ben sperare.

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!