Quali sono le tasse sulla benzina in Italia? Elenco

Tasse sulla benzina. Quali sono le accise sul carburante nel 2022 in Italia e quanto pesano sul prezzo del rifornimento. Lista e costi.

Quante e quali sono le tasse sulla benzina in Italia? Ben 19 facendo un conteggio, nonostante molte di queste in passato siano state raggruppate in un’unica imposta. Per questo pesano molto sul prezzo finale di benzina e diesel alla pompa.

Vediamo quindi quali sono le accise previste dallo stato, per capire quanto influiscono sul costo del carburante, secondo i dati forniti dal Mise.

VEDI ANCHE: QUANTO COSTA LA BENZINA IN SVIZZERA E IN EUROPA

Tasse sulla benzina 2022 elenco

Sono 19 le accise sulla benzina in Italia nel 2022, in base a quanto riporta Wikipedia. Ecco la lista completa delle tasse sulla benzina, la motivazione e l’importo di ognuna:

  • Guerra d’Etiopia 1935-1936: 0,000981 euro
  • Crisi di Suez 1956: 0,00723 euro
  • Ricostruzione dopo disastro del Vajont 1963: 0,00516 euro
  • Per l’alluvione di Firenze del 1966: 0,00516 euro
  • Ricostruzione per il terremoto di Belice 1968: 0,00516 euro
  • Dopo il terremoto del Friuli 1976: 0,0511 euro
  • Per il terremoto dell’Irpinia 1980: 0,0387 euro
  • Missione Onu guerra in Libano 1982: 0,106 euro
  • Missione Onu nella guerra in Bosnia 1995: 0,0114 euro
  • Rinnovo del contratto autoferrotranvieri 2004: 0,02 euro
  • Acquisto di autobus ecologici 2005: 0,005 euro
  • Terremoto in Abruzzo 2009: 0,0051 euro
  • Finanziamenti alla cultura 2011: da 0,0071 a 0,0055 euro
  • Immigrazione post crisi libica 2011: 0,04 euro
  • Emergenza alluvioni Liguria e Toscana 2011: 0,0089 euro
  • Decreto “Salva Italia” 2011: 0,082 euro su verde (0,113 sul diesel)
  • Terremoti Emilia Romagna 2012: 0,024 euro
  • Bonus gestori e riduzione tasse terremotati: 0,005 euro
  • Decreto Fare 2014: 0,0024 euro.

Quanto guadagna lo Stato con la benzina

Come si vede dal lunghissimo elenco, la maggior parte delle tasse sono state inserite molti anni fa e mai più tolte da allora. In alcuni casi servivano per finanziare guerre in altre per ricostruzioni post calamità naturali. Altre ancora per fabbisogni momentanei.

Di fatto però sono diventate fonti di entrata stabili per le casse delle stato. Visto che fare rifornimento è necessario per chiunque abbia un mezzo di trasporto a benzina o diesel. In totale le tasse sulla benzina ammontano a 0,41 euro al litro, a cui però bisogna aggiungere l’imposta di fabbricazione sui carburanti. Da qui ricaviamo quante tasse si pagano su un litro di:

  • benzina 0,7284 euro 
  • diesel di 0,6174 euro.

Queste le somme che il bilancio dello stato incassa per ogni litro di benzina o gasolio messo al distributore.

Perché è aumentato il prezzo della benzina

Le accise contribuiscono per buona parte al prezzo finale del carburante, che tuttavia dipende anche dal costo delle materie prime, in particolare del petrolio ma non solo. Il loro valore è influenzato anche dagli avvenimenti che ne diminuiscono la disponibilità, come ad esempio la tragica guerra in Ucraina o la pandemia.

Questo negli ultimi mesi ha contributo alla crescita del prezzo finale della benzina in modo consistente e probabilmente lo farà ancora prossimamente.

Quanto costa la benzina in Italia

Attualmente, secondo l’ultima rilevazione del Mise, il prezzo medio della benzina è di 1,953 euro, mentre quello del diesel 1,829 € al litro. Tuttavia sappiamo che attualmente in molte zone d’Italia il prezzo è già più elevato, soprattutto per il servito e nelle autostrade supera i 2 euro per la verde. Leggermente più bassi invece i prezzi dei distributori self service.

Inoltre, quasi certamente crescerà ancora nei prossimi giorni. Questo comunque il rapporto del Mise del 7 marzo 2022, per approfondire il tema.

 

Come visto le accise pesano parecchio sul costo della benzina in Italia nel 2022. Per questo tagliare le tasse potrebbe essere una soluzione per abbassare il prezzo. Ma in questo momento è il costo delle materie prime, più caro dopo le varie crisi mondiali a spingere in su il prezzo del carburante alla pompa.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!