Manovra e bonus 2022. 5 possibili modifiche del governo

Manovra 2022 bonus. Ecco 5 misure che potrebbero cambiare prima dell’approvazione finale del testo. Sciopero sindacati e ultime news sulla legge di bilancio.

Manovra finanziaria, l’approvazione del testo varato dal governo, che contiene i bonus 2022 e le altre misure, procede a rilento. Il motivo è che non c’è ancora accordo nella maggioranza su alcuni temi, come ad esempio il superbonus 110, il caro bollette o il reddito di cittadinanza.

Manovra e bonus 2022 modifiche governo

Vediamo allora punto per punto cosa potrebbe cambiare nel Ddl bilancio 2022 e perché, in base alle novità dell’ultima ora.

VEDI ANCHE: TESTO LEGGE DI BILANCIO 2022 QUANDO VIENE APPROVATO

Manovra 2022 Superbonus e bonus facciate. Ultime

La prima misura che potrebbe cambiare resta l’ecobonus 110. Nella bozza della legge di bilancio il governo ha previsto il rinnovo per il 2022 di questa misura, ma con un tetto Isee pari a 25.000 euro per i lavori su villette e unifamiliari.

I partiti che sostengono la maggioranza, vorrebbero l’eliminazione di questa soglia, ma è più probabile si arrivi ad un aumento a 40.000 €. Restando ai lavori edilizi, M5S e PD vorrebbero anche il mantenimento dell’agevolazione sul bonus facciate al 90%, anziché al 60% come previsto attualmente dal testo.

VEDI ANCHE: SCADENZA BONUS 110 PRIVATI

Caro bollette, cosa cambia nella manovra

Al momento per contrastare l’aumento delle bollette, il governo ha stanziato 2,8 miliardi di fondi nella legge di bilancio. Tuttavia i partiti vorrebbero un aumento delle risorse disponibili per fronteggiare questo problema, anche se hanno respinto una proposta del premier che prevedeva un contributo di solidarietà sui redditi oltre i 75.000 euro. Quindi al momento manca l’accordo sul tema.

Reddito di cittadinanza ultima ora

La proposta avanzata dal centrodestra, per recuperare risorse da destinare al fondo anti aumento bollette, è quella di tagliare risorse al reddito di cittadinanza. Ma il Movimento 5 Stelle si oppone. Quindi difficilmente potranno arrivare ulteriori risorse da questo sussidio, visto che il governo ha già previsto delle novità significative in manovra.

VEDI ANCHE: REDDITO DI CITTADINANZA 2022 COSA CAMBIA

Proroga cartelle 2022 in arrivo?

Anche sulle tasse ci sono modifiche in arrivo. In particolare si lavora ad una proroga per le cartelle nel 2022. Attualmente la data di scadenza, per la rottamazione-ter e il saldo e stralcio, è prevista per il 14 dicembre 2021 per famiglie e imprese. L’ipotesi al vaglio del governo sarebbe quella di prorogare il termine a gennaio 2022. In altre parole potrebbe arrivare una diluizione dei tempi per il pagamento arretrato delle imposte.

Nulla invece dovrebbe cambiare per quanto riguarda la riforma dell’Irpef. Nella legge di bilancio sono state introdotti 4 scaglioni e nuove aliquote, che permetteranno una riduzione delle tasse da pagare in sede di dichiarazione.

VEDI ANCHE: RIFORMA IRPEF 2022 TABELLA RISPARMI SULLA PENSIONE

Manovra finanziaria 2022 tempi e sciopero

Queste le misure che potrebbero cambiare nel testo della manovra, da approvare definitivamente entro fine anno, per evitare l’esercizio provvisorio. Fra bonus, aiuti e tasse, le cose da chiarire sono ancora molte, come visto. Tuttavia stando alle ultime de Il Sole 24 ore il via libera finale alle camere potrebbe arrivare il 21 dicembre, richieste dei partiti permettendo.

Nel frattempo i sindacatati Cgil e Uil (ma non la Cisl) hanno dichiarato uno sciopero per il 16 dicembre, perché insoddisfatti dalle scelte del governo. In particolare le due sigle vorrebbero maggiore attenzione sul cuneo fiscale per lavoratori e pensionati.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!