Scadenza bonus 110 privati. Novità manovra finanziaria 2022

Bonus 110 privati scadenza. Fino a quando si può ricevere il superbonus 2022 per le abitazioni private. Data testo legge di bilancio e ultime news.

Scadenza bonus 110. L’agevolazione che permette di eseguire lavori di ristrutturazione sulla casa è stata rinnovata dal governo Draghi nella manovra 2022. Tuttavia ci sono regole e differenze per quanto riguarda i privati, i condomini e quant’altro.

Scadenza Bonus 110 privati

Facciamo allora chiarezza su quali sono le scadenze previste per l’ecobonus 110 privati, in base alle ultime news sulla legge di bilancio.

VEDI ANCHE: BONUS 2022 ELENCO

Superbonus 110 privati quando scade

Il testo della manovra 2022, ancora in attesa di approvazione finale da parte del Parlamento, attualmente ha previsto il rinnovo del bonus 110. Tuttavia le scadenze sono diverse in base alla tipologia di immobile su cui si effettuano i lavori. In particolare:

  • per i privati (o le case unifamiliari) la scadenza è prevista per il 31 dicembre 2022.
  • Per i condomini e gli edifici con unico proprietario, la proroga scade a fine 2023.

Inoltre, sempre per i condomini, l’incentivo sarà utilizzabile anche nel 2024 e nel 2025, ma con diminuzione della detrazione rispettivamente al 70 e 65%.

Bonus 110 privati Isee e novità

Tornando al superbonus 110 che riguarda solo le abitazioni private, sono state introdotte altre novità rispetto al passato. In particolare:

  • l’utilizzo dell’abitazione su cui si effettuano i lavori come principale
  • un tetto Isee per gli interventi sulle villette unifamiliari pari a 25.000 euro.

Su quest’ultimo punto, la maggioranza di governo sta valutando se apportare modifiche. Stando alle ultime notizie il tetto Isee potrebbe salire a 40.000 euro. L’obbiettivo è quello di ampliare la platea dei possibili beneficiari. Tuttavia fino all’approvazione finale del testo della manovra non si avranno certezze al riguardo.

VEDI ANCHE: ECOBONUS 110 VILLETTE ULTIME SULLA MANOVRA

Bonus 110 privato in condominio

Anche per chi possiede un singolo appartamento in un condominio, è possibile usufruire del superbonus 110. Lo riporta l’Agenzia delle entrate. Oltre ad avere i requisiti necessari per l’intervento, il proprietario dell’appartamento dovrà richiedere all’assemblea di condominio l’autorizzazione a realizzare i lavori.

Pure questa fattispecie dovrebbe rientrare fra quelle in scadenza al 31 dicembre 2022. Ma al riguardo non ci sono ancora certezze, almeno fino a quando non terminerà il periodo delle modifiche alla manovra in Parlamento. Sappiamo che il termine per questo è fissato al 31 dicembre 2021, ma è probabile che il voto arrivi anche prima. Dopo questo passaggio le regole sul bonus 110 privati saranno definitive e anche l’agenzia delle entrate ne darà puntuale informazione nelle sue guide.


Come visto l’ecobonus 110 per cento per privati sarà ancora utilizzabile fino a fine 2022. Per farlo i richiedenti dovranno possedere i requisiti introdotti dal testo della nuova legge finanziaria. Inoltre, sarà possibile utilizzare l’agevolazione anche in singoli appartamenti privati in condomini, a patto di ricevere l’apposita autorizzazione.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!