Quanto guadagna Cristiano Ronaldo (all’anno, al mese, al giorno)

Cristiano Ronaldo è una vera pepita d’oro, capace di movimentare più di 580 milioni di follower sui social e di raccogliere un guadagno in un’ora, molto più alto del tuo in un mese. Fa 102 milioni di euro all’anno e, nella sua carriera, finora ha guadagnato oltre un MILIARDO di euro.

Quanto guadagna Cristiano Ronaldo? Una domanda che in molti si pongono, visto che parliamo di uno dei giocatori di calcio più amati al mondo, ma anche di un vero e proprio uomo-brand. Il portoghese, infatti, è protagonista del gossip, capace di raccogliere una cifra impressionante di follower sui social network. Parliamo di milioni di utenti: circa 150 su Facebook, più di 94 su Twitter e 339 milioni solo su Instagram. Per fare un raffronto Belen Rodriguez ne raccoglie “solo” poco più di 10 milioni sulla stessa piattaforma. L’attaccante è stata la prima persona al mondo a superare i 500 milioni di seguaci sui social.

Cristiano Ronaldo guadagna tantissimo con questi mezzi: durante le chiusure dovute al covid, si calcola che Cr7 abbia guadagnato in due mesi più di 2 milioni di euro solo con Instagram.

Ronaldo ha guadagnato un MILIARDO di euro nella sua carriera, finora

Ma oltre al successo virtuale quello di Ronaldo è anche un gigantesco successo monetario, che lo rende uno dei paperoni del mondo dello sport. E’ il primo calciatore della storia ad avere guadagnato in tutto un miliardo di euro nella sua carriera. Sì, avete letto bene: un miliardo di euro.

Questo limite è stato superato dal portoghese nel 2020, come riporta Forbes, ciò significa che attualmente si trova ben al di sopra di questa cifra gigantesca.

Quanto guadagna Cristiano Ronaldo all’anno?

Il portoghese ha un reddito annuale di circa 120 milioni di dollari (più o meno 102 milioni di euro al cambio) l’anno, secondo quanto riportato nella classifica degli atleti più pagati del 2021 su Forbes.

A questa cifra esorbitante ha contributo il vecchio stipendio percepito alla Juventus (31 milioni netti a stagione). Ma ora anche l’attuale ingaggio al Manchester United (pari a circa 23 milioni di euro a stagione, secondo quanto riporta il Daily Mail). Mentre il resto proviene dagli sponsor, dai social e dalle altre su attività.

Tornando ai dati Forbes, nella categoria degli sportivi più ricchi del mondo, Cristiano Ronaldo è attualmente al terzo posto. Nella stessa classifica ci sono personaggi come Roger Federer, LeBron James, Messi o Neymar Jr.

Vedi anche: Quanto guadagna Messi

Quanto guadagna Cristiano Ronaldo al Manchester United

Perché la società inglese ha investito (15 milioni  di euro + 8 di bonus) su un giocatore che, per quanto sia un assoluto fuoriclasse, si avvia a fine carriera?

Il portoghese ha siglato un contratto di 2 anni (in scadenza a giugno 2023) con il Manchester, con una retribuzione di circa 20 milioni di sterline l’anno, secondo il Daily Mail, circa 23 milioni di euro netti al cambio. Si tratta di un contratto inferiore rispetto a quello che gli garantiva la Juve, che tuttavia sarebbe scaduto a giugno 2022.

In ogni caso, bisogna sottolineare che nelle ultime stagioni con i suoi goal e le prestazioni ha aiutato la sua ex squadra alla vittoria di partite e trofei. Quindi gli inglesi sono sicuri possa fare altrettanto con loro.

Vedi anche: Quanti goal ha fatto Ronaldo con la maglia della Juve

Tuttavia Ronaldo non è solo un grande calciatore, ma un vero e proprio brand che si porta dietro una fama globale colossale.

E quanto guadagna Cristiano Ronaldo al mese e al giorno?

Basta una semplice divisione per saperlo (ovvero 102/12). Cr7 guadagna 8,5 milioni di euro al mese, che diviso 30, ovvero il numero di giorni in media presenti in mese, fa 283.000 euro al giorno.

Da qui si ricavano tutte le altre cifre guadagnate da Ronaldo:

  • 11.792 euro all’ora
  • circa 196 euro al minuto
  • circa 3,5 € al secondo!

Se invece volessimo calcolare quanto guadagna il portoghese esclusivamente con il suo attuale contratto da calciatore, allora avremmo 1,92 milioni al mese (23/12). E suddividendo ulteriormente:

  • 64.000 euro al giorno
  • 2.667 euro all’ora
  • circa 45 euro al minuto
  • circa 0,75 € al secondo

Insomma, per dirla in breve il calciatore guadagna di più in un’ora, rispetto a quanto guadagna in un mese un lavoratore medio.

Ma qual è il patrimonio di Cr7?

Il guadagno annuale di Cristiano Ronaldo non equivale, ovviamente, al suo patrimonio personale. In questo caso le cifre salgono considerevolmente. Si stima che il suo valore sia di 280 milioni di dollari, come quello di un’azienda di media grandezza. Anche se in questo caso i numeri potrebbero essere addirittura superiori.

Naturalmente alla ricchezza di Ronaldo contribuiscono non solo i ritorni economici sportivi, ma anche gli introiti dei numerosi sponsor. Da Nike che gli ha fatto firmare un contratto a vita da 30 milioni all’anno, ad Armani, Toyota, Samsung, Emirates, Clear, Herbalife e molti altri.

Se guardate la Tv vi sarà certamente capitato di vederlo impegnato in spot dei più disparati: sotto la doccia, mentre guarda l’orologio o mentre guida l’auto. Sono ben 20 i marchi delle grandi aziende internazionali che si sono legate con il cinque volte pallone d’oro.

Inoltre, Ronaldo fa anche l’imprenditore, nel settore della ristorazione, possiede hotel, abbigliamento (il marchio Cr7 rende 10 milioni di dollari l’anno) palestre e perfino un istituto tricologico.

Vedi anche: Cr7 chi gestisce i suoi affari, patrimonio

Ronaldo a 36 anni ancora una pepita d’oro (non solo sportiva)

A 36 anni un giocatore è sul viale del tramonto, magari passa alle categorie inferiori a finire la sua carriera, magari va negli negli Stati Uniti o nei paesi arabi sfruttando gli ultimi lampi della sua fama. Non è così per Ronaldo, che a fine agosto 2021 è passato dalla Juventus al Manchester United, uno dei club più importanti a livello europeo.

Vedi anche: I 10 gol più belli di Cristiano Ronaldo

Cr7: un uomo-brand

Solo in magliette, merchandising e tutto quanto è firmato con il suo nome si fanno ogni anno grandi quantità di soldi e si crea engagement per la società che ne detiene il cartellino. E’ stato così per la Juventus, che nel primo anno di Cr7 in squadra ha venduto in pochi mesi più magliette di quante ne avesse vendute nell’intero anno precedente, e probabilmente sarà altrettanto ora allo United.

Per non parlare del ritorno social, visto che qualsiasi cosa, postata da Cr7, vale un anno di spot tv per pubblico raggiunto.

Insomma, Cristiano Ronaldo è una vera e propria macchina da soldi, che fa la fortuna non solo di se stesso, ma anche della società che lo ha ingaggiato.

Vedi anche:

Articoli Correlati

Add New Playlist