Champions League, Inter-Sheriff 3-1: autorevolezza nerazzurra

Importantissima vittoria dell’Inter in Champions League contro lo Sheriff Tiraspol in una partita ben giocata e a tratti dominata

Champions League, terza giornata Gruppo D: Inter-Sheriff 3-1 – L’Inter vince e convince nella partita più importante, quella che bene o male era comunque la capolista di un girone che rimane un rebus e che anche ora, dopo il primo successo dei nerazzurri, costringe la squadra di Simone Inzaghi a inseguire.

Inter Sheriff
Grande partita di Vidal contro lo Sheriff (Inter Official Twitter)

Inter-Sheriff Tiraspol, la partita

Quella con gli Sceriffi di Tiraspol, esordienti assoluti nella fase a gironi di Champions League era una di quelle partite che l’Inter non poteva assolutamente permettersi il lusso di sbagliare. In una campagna europea ancora tutta da definire servivano tre punti. E tre punti sono arrivati, con una partita autorevole e concreta da parte della squadra di Simone Inzaghi, capace di costruire moltissimo ma anche di sprecare un po’ troppo prima che i gol della sicurezza, nel secondo tempo, facessero contenti i tifosi.

Primo tempo del tutto dominato dai nerazzurri con diverse palle gol, un paio delle quali clamorose: con Dumfries, molto ispirato e arrembante, ma anche troppo impreciso nel momento in cui gli capitano le opportunità per segnare. Il gol che apre le marcature al 34’, pezzo di bravura di Dzeko che insacca con un tiro delizioso su appoggio di Vidal da azione di calcio d’angolo.

L’Inter spreca almeno due occasioni per raddoppiare anche grazie alle parate di Celeadnic. E quando la squadra nerazzurra rallenta un pochino, a sorpresa esce lo Sheriff: calcio di punizione da posizione non facile che Thill spedisce alle spalle di Handanovic con una conclusione splendida. Bello… ma non particolarmente meritato da parte di una squadra che non è un materasso, ma nemmeno uno stuoino. E che a parte qualche bell’azione di prima non aveva fatto praticamente quasi nulla.

L’Inter, che a Roma con la Lazio si era persa e innervosita, mantiene la calma e recupera subito la situazione. Perisic dà la sveglia cogliendo un palo. Poi è ancora Dzeko a smarcare Vidal davanti alla porta avversaria per il gol del vantaggio. Prima di commettere altri errori l’Inter chiude: altra sponda su calcio d’angolo, quella volta di Dumfries per De Vrij che, bene appostato a pochi metri dalla porta, vale il terzo gol. L’Inter nel finale potrebbe anche dilagare con una traversa di Lautaro Martinez e almeno altre tre palle sontuose.

Nell’altra partita del girone netta vittoria del Real Madrid che passa Shakhtar Donetsk con un secco 5-0 (autorete di Kryvstov, doppietta di Vinicius, oltre ai gol Rodrygo e Benzema).

La classifica: Real e Sheriff 6, Inter 4, Shakhtar 1.

Il tabellino

INTER – SHERIFF TIRASPOL 3-1
34′ Dzeko 52′ Thill 58′ Vidal 66′ De Vrij
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Dimarco (53′ Bastoni); Dumfries, Barella, Brozovic (84′ Sensi), Vidal (75′ Gagliardini), Perisic (84′ Kolarov); Dzeko (75′ Sanchez), Lautaro.
Sheriff Tiraspol (4-2-3-1): Celeadnic; Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Addo (74′ Nikolov), Thill; Traoré, Kolovos, Castañeda (45′ Radeljic); Bruno Souza.
Ammoniti: Dimarco, Cojocaru

VEDI ANCHE: INTER GIOCATORI 2022

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!