Insalata di carne lessa

insalata_lessata

Un’insalata di carne in autunno? si… perchè questa è fatta con una pietanza che durante la stagione fredda viene cucinata molto spesso: sto’ parlando del bollito che insieme alle zuppe la fanno da padroni nella stagione invernale. Potrebbe essere anche una “ricetta di riciclo”, in questo caso no perchè ho usato un pezzo di carne perfetta per un quattro porzioni. Se comunque cucinate del bollito e rimane qualche pezzo di carne, questo piatto è perfetto. E il brodo non buttatelo! è perfetto per dei gustosi risotti, ma per questi alla prossima volta… qui, si avete capito bene… proprio qui sul mio nuovo blog ospite di DONNE SUL WEB:

la mia collaborazione con questo portale esiste già da un po’, ma ultimamente hanno deciso di dare più voce e quindi visibilità ad alcuni di noi FOODBLOGGER. Cosa che a me mi ha fatto un enorme piacere. E’ per questo che ho voluto aprire la collaborazione con una ricetta di stagione ma anche fattibile con estrema facilità, per quelle più complicate e un po’ particolari ci sarà tempo!!!… seguitemi che ve ne racconterò delle belle.

Con l’occasione voglio ringraziare tutti voi che già mi seguite su DOLCIPENSIERI.wordpress.com e sul GRUPPO DI FACEBOOK “RICETTE DOLCIPENSIERI”.

Spero nelle vostre numerose visite, non mi avete mai deluso!!! grazie Serena Crivelli

Ingredienti

Per il bollito

1 kg di biancostato, circa,

1 carota, 1 gamba di sedano, 1 cipolla bianca, qualche chiodo di garofano, qualche granello di pepe nero, qualche granello di sale grosso.

Per  l’insalata

cetriolini sott’aceto,

peperoni sott’aceto, cipolline boretane in agrodolce, olive verdi, olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale.

Preparazione

Porre sul fuoco una pentola alta e ovale dove contenere il pezzo di carne: riempirla di acqua, unire la cipolla steccata con i chiodi di garofano; lavare e sbucciare una carota, lavare anche il sedano e aggiungerli in pentola. Quando l’acqua prenderà il bollore, tuffarci la carne e aggiungere il sale e il pepe, coprire con un coperchio e far cuocere per circa un’ora e mezza (cottura che varia in base al vostro pezzo di carne e al suo peso, controllare con un forchettone la sua morbidezza). Prelevare la carne su un tagliere e quando sarà tiepida, tagliarla a listarelle. Condirla con i cetrioli tagliati a rondelle, i filetti di peperone tagliati a quadretti e le cipolle tagliate a pezzettini. Condire in tutto con filo di olio evo e un pizzico di sale se necessario. Servire come atipasto/finger food oppure come secondo piatto magari accompagnato con patate. Il brodo che rimane, passatelo con il frullatore ad immersione, filtratelo, lasciatelo riposare coperto e l’indomani, eliminate la parte di grasso salito in superficie, conservatelo poi in freezer: sarà ottimo per un buon risotto.

Vedi anche: Salse per carne

 

 

 

 

 

 

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!