Aumento pensioni 2022 quando e come. Ultime news pensione

Aumento pensioni 2022. Quando arriva, a chi spetta e come funziona la rivalutazione della pensione. Importi aumenti e ultime notizie sulla legge di bilancio.

Aumento pensioni. Il testo della Nadef, approvato recentemente dal governo Draghi, ha previsto un’inflazione per il 2021 pari all’1,5%. Questo dato impatta sulle pensioni, che dovranno essere rivalutate in base al costo della vita. In altre parole l’importo degli assegni crescerà nel 2022.

aumento pensioni 2022

Ecco allora le ultime notizie sull’aumento della pensione: quando avverrà, chi sono i beneficiari e a quanto ammonta.

VEDI ANCHE: LEGGE DI BILANCIO 2022 PENSIONI DONNE

Aumento pensioni 2022 da quando?

L’adeguamento dell’assegno previdenziale avverrà ad inizio 2022. Tuttavia l’importo del cedolino pensione non aumenterà già nel mese di gennaio, ma probabilmente da marzo o aprile 2022. In goni caso l’incremento comprenderà anche gli arretrati, quindi le cifre aggiuntive spettanti ai beneficiari da gennaio in poi.

Quindi a conti fatti, l’aumento scatterà da gennaio 2022, anche se chi riceve l’assegno non noterà subito la maggiorazione. Nei prossimi mesi quindi, il governo Draghi dovrà occuparsi oltre che della riforma pensioni, anche di come distribuire le risorse per la rivalutazione delle pensioni nella nuova legge di bilancio.

Perequazione pensioni, a chi spetta e come funziona

La rivalutazione delle pensioni 2022 riguarderà 22,8 milioni di assegni pensionistici, che si adeguano all’inflazione annua. Si tratta della cosiddetta perequazione, ovvero l’applicazione dell’adeguamento al costo della vita a tutte le pensioni.

Quindi l’aumento riguarda sia i trattamenti diretti, come le pensioni di vecchiaia o quelle anticipate, sia quelli indiretti, come ad esempio la prestazione ai superstiti. L’incremento dell’assegno si ottiene applicando il cosiddetto indice FOI. Tale indicatore elaborato dall’Istat, tiene conto della crescita dei prezzi al consumo fra il 2020 e il 2021, riguardanti famiglie di dipendenti e impiegati.

Visto che negli ultimi mesi l’indice è salito, anche le pensioni lo faranno a partire dall’anno prossimo, anche se in misura ancora da stabilire.

Quanto aumenta la pensione nel 2022

L’importo dell’aumento degli assegni pensionistici dipenderà dalla soluzione adottata dal governo Draghi per le rivalutazioni. Secondo Repubblica, gli assegni lordi mensili fino a 1.500 euro saliranno di almeno 126 euro lordi l’anno in media. Tuttavia, qualora il governo applicasse il metodo utilizzato dall’esecutivo Conte nel 2019, la crescita dei trattamenti sarebbe compresa fra 126 e 484 euro all’anno.

Insomma, è in arrivo un incremento dell’assegno mensile. Quindi una buona notizia per i pensionati, che a inizio 2021 non ha ricevuto aumenti significativi (+0,5%), visto che l’inflazione era ferma.

Per conoscere nel dettaglio l’importo delle rivalutazione, bisognerà attendere le decisioni del governo nella manovra finanziaria. I numeri degli aumenti poi, come ogni anno, verranno comunicati in apposite tabelle Inps, di cui vi daremo conto appena ci saranno.

Queste le ultime notizie sull’aumento delle pensioni 2022. Come visto ci sarà ad inizio del prossimo anno, anche se il cedolino crescerà solo a marzo o aprile, contenendo però gli arretrati. Gli importi dipenderanno dall’inflazione e dalla decisioni governative sulla ripartizione nella legge di bilancio.

VEDI ANCHE: 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!