Jambo è la regina delle canzoni estate 2019 – Ecco perché

Tra i tanti tormentoni di questa estate 2019 la canzone più ascoltata finora è Jambo di Giusy Ferreri. Ed è anche quella che ricorda di più i classici tormentoni estivi di una volta. Ecco perché, con testo e video.

Tutti avrete sentito almeno una volta Jambo. Forse non ve ne siete accorti, ma l’avete sentita, e forse l’avete anche canticchiata. Da mesi è la canzone estiva più passata in radio, su Youtube ha oltre 41 milioni di views ed è sempre tra le più sentite anche su Spotify. Forse è il vero tormentone 2019. E di nuovo è il risultato dell’unione tra il duo di produttori Takagi & Ketra e la cantante Giusy Ferreri, come l’anno scorso per “Amore e Capoeira” (vero tormentone dell’estate precedente). Ma qual è il segreto di questo successo?

Nuovo: I tormentoni estivi estate 2020

Perché Jambo è il vero tormentone

Come sappiamo Jambo compete con moltissime altre canzoni per il premio di canzone regina dell’estate (noi abbiamo fatto anche un sondaggio: andate qui per scegliere la vostra canzone estiva preferita). Tra Calipso, Mambo Salentino, Ostia Lido, Señorita e molte altre, quest’anno i tormentoni sono tanti.

Vedi anche: Canzoni dell’estate: la classifica definitiva delle hit 2019

Eppure solo Jambo, cantata da Giusy Ferreri e dal cantante giamaicano OMI, ha quell’appeal da vero tormentone dell’estate, perché ha tutti gli ingredienti necessari per il successo che infatti sta avendo, e allo stesso tempo una componente di originalità.

Vedi anche: Canzoni, le 5 più belle e le 5 più brutte dell’estate 2019

jambo

Ingredienti del successo: il testo

Dunque perché Jambo è un vero tormentone? Qual è l’ingrediente segreto’ Ad esempio il testo, niente spagnolo stavolta, che, diciamo la verità, ha un po’ rotto, ma un mix di italiano e inglese. E un ritornello misterioso che però suona benissimo:

“Quando la notte ti prende / Ahi ahi ahi ahi / Tra il cielo e la savana / Tutto girava / Jambo Bwana”.

Un ingrediente fondamentale dei tormentoni infatti è anche un testo con passaggi apparentemente insensati, criptici, misteriosi, come quello che abbiamo appena letto. Niente spiagge e cocktail esotici latini, ma savana, Africa, balli scatenati, frasi che suonano bene, “Tra il cielo e la savana, tutto girava, Jambo Bwana”…

Vedi anche: Le canzoni straniere dell’estate 2019

Altro ingrediente: il ballo e i colori

Molti tormentoni estivi del passato avevano come ingrediente segreto non solo la musica ma il ballo. Una coreografia che restava impressa, quindi una canzone legata non solo all’ascolto ma anche alla visione tramite il video. Tornando indietro nel tempo pensate ad esempio a la Macarena, avrebbe avuto lo stesso successo senza quel balletto diabolico?

Ecco, Jambo è caratterizzata da un video coloratissimo, fatto di balli sfrenati. Il video è stato girato in Giamaica, Tanzania e Ruanda. Le coreografie sono di Sherrie Silver (la coreografa da This is America di Childish Gambino). Alla fine del video appaiono le seguenti scritte:

“Un grazie di cuore alle terre e alle genti che ci hanno accolto, accompagnato e supportato in questa incredibile avventura. Grazie Tanzania per la tua immensa ospitalità. Grazie Rwanda per averci prestato i tuoi incredibili talenti. Grazie Jamaica per i tuoi suoni e i tuoi colori”

jambo-video

Jambo dunque punta tutto sulla carica e la potenza espressiva e sul colore dato da queste terre, luoghi di povertà ma anche di balli, sorrisi e allegria e buonumore, nonostante tutto. Dunque niente spiagge, niente grosse automobili o cocktail-bar, ma ragazzi che ballano e una donna che fa le treccine a Giusy Ferreri, alla fine è tutto qua. Semplicità, che però funziona.

Vedi anche: Canzoni 2019, le hit più ascoltate dell’estate

Pur rispettando tutte le regole del tormentone estivo, Jambo è originale

Nonostante, come abbiamo visto, rispetti diversi degli ingredienti fondamentali del tormentone, Jambo è anche originale. L’ambientazione africana, il testo, l’estetica in generale, sono molto estive ma non in maniera banale, soprattutto rispetto agli altri tormentoni estivi, tutti molto simili tra loro.

Questo dimostra la furbizia e l’abilità anche dei produttori Takagi & Ketra (due Re Mida del pop italiano, autori di molte hit) nel fare proprie estetiche di altre culture. Come avevano già fatto l’anno scorso con Amore e Capoeira.

Beh, se ancora non lo conoscete, ecco il testo: 

Jambo (testo)

We can do what we want
We don’t need to be wild, wild
We make the rules and laws
We can do no wrong
You told me you’re ready
You’re getting to get it
Your unloving letters will be melodramatic
We want my help 24/7
I need you honey, I need your lemon
I don’t need another reason
You’re enough for me
Let’s make some memories
E non c’è bisogno di niente
Ahi ahi ahi ahi
Quando la notte ti prende
Ahi ahi ahi ahi
Tra il cielo e la savana
Tutto girava
Jambo Bwana
Dicevi tu guardando me
Guardando me
Segui il fiume all’orizzonte
Dove l’estate non cambia colore
Dai che è vicino anche il sole
Sopra alla linea dell’equatore
Tu dimmi che vuoi restare
Con me se il mare è blu
Voglio andarci con te
E non c’è bisogno di niente
Ahi ahi ahi ahi
Quando la notte ti prende
Ahi ahi ahi ahi
Tra il cielo e la savana
Tutto girava
Jambo Bwana
Dicevi tu guardando me
Guardando me
Ohohooh
We’re on top of the world
Continua a ballare
Beautiful around us
Fino a quando ti pare
You and me
Come un’onda che sale
Ohohooh
E chi tace
Continua a cantare
The cause that you want
Fino a che il tempo non scade
Finché il mondo non cade
E non c’è bisogno di niente
Ahi ahi ahi ahi
Quando la notte ti prende
Ahi ahi ahi ahi
Tra il cielo e la savana
Tutto girava
Jambo Bwana
Dicevi tu guardando me
Guardando me

Ascolta le nostre playlist:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!