Mika in concerto in Italia: le date e i biglietti nominali

Concerti. Nuovo tour per Mika, che toccherà diverse città italiane in ben 12 date, da nord a sud. Sconti da Trenitalia e biglietti nominale per vedere i concerti.

Il noto cantante nonché apprezzato ex-giudice di X Factor Italia, Mika, inizierà un nuovo tour dal 24 novembre 2019. Dopo la fortunata parentesi televisiva durata circa 5 anni, Mika deciso di accantonare la tv per darsi pienamente a ciò per cui è nato e che ama di più, la musica.

Con il “Revelation Tour”, Mika promuove il nuovo album uscito il 4 ottobre 2019 e quinto album in studio del cantante, “My Name is Michael Holbrook”. La popstar attraverserà lo stivale con ben 12 date, a partire dal nord Italia, a Torino, per concludersi all’estremo sud, a Reggio Calabria. Si tratta di alcuni dei più interessanti concerti in Italia.

Qualche novità in merito agli acquisti del biglietto che questa volta, secondo le nuove normative legislative, dovrà essere nominale. Ma andiamo a vedere nel dettaglio di che si tratta.

Biglietti nominali per il nuovo tour di Mika 2019 2020

Per evitare frodi e speculazioni, l’organizzazione del tour italiano di Mika, nelle mani di Barley Arts, ha deciso di rendere i biglietti nominali. Che vuol dire?

Su ogni biglietto sarà indicato il nome dell’acquirente, e i biglietti potranno essere acquistati solo nei canali ufficiali di Ticketone, Ticketmaster e Vivaticket e altre piattaforme regionali. Questo per evitare la compravendita di biglietti fraudolenti su canali non ufficiali.

Ma niente paura, nel caso ci fossero dei cambi di programma sarà comunque possibile cambiare il nominativo fino ad un giorno prima del concerto (il cambio è però concesso una sola volta).

Al cambio del nominativo verrà fornita una ricevuta che dovrà essere presentata in biglietteria insieme al concerto. Se una persona compra un biglietto a proprio nome per più persone, sarà obbligatorio presentarsi al concerto con l’acquirente il cui nominativo è stampato sul biglietto.

Sembra difficile, ma non è così. Quest’operazione è anche pensata per agevolare le operazioni d’acquisto e per evitare spropositati aumenti di prezzo dei biglietti da parte di chi pianifica di rivenderli per lucrare.

Le date del tour di Mika

Come dicevamo, il Revelation Tour toccherà l’Italia in ben 12 città diverse, a partire dal capoluogo piemontese il 24 novembre fino a Reggio Calabria l’8 febbraio 2020.

Nel mezzo ci saranno invece Ancona il 26 novembre, Roma il 27 novembre, Casalecchio di Reno il 29 novembre, il 30 novembre a Montichiari provincia di Brescia, il 2 dicembre a Livorno, il 3 dicembre ad Assago.

Dopo la pausa natalizia Mika riprenderà a Padova il 1° febbraio, a Bolzano il 2 febbraio, a Napoli il 5 febbraio, a Bari il 7 febbraio e l’8 febbraio, appunto, a Reggio Calabria.

Dopo le date italiane Mika proseguirà il tour nelle Americhe, Giappone, Cina e Korea.

Vedi anche: Concerti 2020 Europa, quelli da non perdere

Gli scontri di Trenitalia se vai a vedere un concerto di Mika

Inoltre, per chi viaggia in treno, sarà possibile raggiungere le città dei concerti usufruendo degli sconti forniti da Trenitalia. Il gruppo FS infatti, in collaborazione con Barley Arts, mette a disposizione delle agevolazioni per chi si recherà alle date del Revelation Tour.

Fino al 50% di sconto per chi viaggia su Frecciarossa, Frecciabianca, Intercity e Intercity Notte per raggiungere la celebre popstar in concerto.

L’esperienza televisiva di Mika a X-Factor

Dopo aver pubblicato altri 2 album in studio, Mika viene approcciato dal mondo televisivo e nel 2013 diventa giudice di X Factor Italia. Mika si dimostra da subito un giudice competente e amabile, molto cordiale e mai fuori posto, tanto che si guadagna immediatamente moltissima stima e popolarità, sia tra il pubblico, sia tra i colleghi del programma e sia dai concorrenti.

Seguirà numerosi talenti, dando sempre consigli puntuali e proponendo scelte di canzoni raffinate e adatte alle vocalità dei giovani talenti. Diventa residente in Italia, e proprio in Italia pubblicherà il suo “Songbook”, una raccolta dei pezzi dei primi tre album, dedicandolo al suo pubblico italiano. Dopo X Factor Mika sarà anche giudice di The Voice Francia, e sempre in Italia realizzerà un programma tutto suo su Rai 2, “Stasera casa Mika”, per cui vincerà anche diversi premi.

I nuovi album di Mika

Parallelamente all’attività televisiva, Mika pubblica il quarto album in studio, No Place in Heaven, da cui vengono estratti diversi singoli come Boum Boum Boum e Talk About You. Dopo No Place in Heaven, si mette a lavorare al quinto album in studio, My Name is Michael Holbrook, vero protagonista del nuovo tour annunciato, The Revelation Tour. Il primo singolo estratto da questo album è Ice Cream.

Una sonorità dance ed electro anni 70 e un video iper colorato confermano l’estetica di Mika che noi tutti conosciamo. Il brano è un inno alla gioia di vivere, al sole, alla leggerezza e alla felicità. Non manca un tocco di ironia come ciliegina sulla torta, che rende il brano davvero accattivante.

Tutte pronte e tutti pronti quindi per andare a vedere questo eclettico e talentuoso cantante che ha deciso di fare del nostro Paese la prima tappa del suo strabiliante tour. Non vediamo l’ora!

Mika, una vita per la musica

Il giovane Mika va alla ribalta nel 2007 con il brano di grandissimo successo Grace Kelly. La raffinatezza compositiva e la versatilità vocale catturano subito le attenzioni di pubblico e critica, che lo associano a nomi importanti che l’hanno preceduto.

Famoso il confronto con Freddy Mercury, anche se per Mika si parla di una vocalità molto più leggera. Come Freddy Mercury però, anche Mika è di origine mista. Il giovane Michael è infatti nato in libano da madre libanese e padre statunitense, e da subito è un ragazzino evidentemente votato alle arti.

Con la famiglia si sposta molto vivendo in Francia, poi in Inghilterra dove studia musica al Royal College of Music e poi anche negli Stati Uniti. Apre una pagina Myspace a metà degli anni 2000 e viene notato da una casa discografica che decide di lanciare il suo brano, Grace Kelly.

Il successo è planetario, e Mika pubblica il suo primo album, Life in a cartoon motion, da cui vengono estratti altri numerosi singoli di successo come Relax (take it easy) e Love Today. Le sonorità della musica di Mika sono ironiche e ridondanti, così come la sua estetica è un’estetica gioiosa, colorata e festosa. Anche con gli album successivi Mika promuove un’immagine sempre positiva, libera e tollerante, mai nascondendo la propria omosessualità.

Vedi anche:

E ascolta le playlist:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!