Le 10 più belle canzoni di Claudio Baglioni

Claudio Baglioni, le canzoni più belle del cantante romano. Canzoni d’amore ma non solo. Eccole nella nostra playlist. Buon ascolto!

Claudio Baglioni ha scritto e interpretato tante splendide canzoni dagli anni Settanta fino ad oggi. Quelle più famose sono canzoni d’amore, ma ne ha scritte tante anche su altri temi. Ecco quelle che, secondo noi, sono le migliori.

Le 10 canzoni più belle di Claudio Baglioni

1. Questo piccolo grande amore (1972)

È la canzone che ha reso celebre Baglioni, parla dell’inizio di un amore ed è difficile che qualcuno in Italia non la conosca. Interessante il fatto che fu inizialmente censurata: “la paura e la voglia di essere nudi” divenne “la paura e la voglia di essere soli”, mentre “mani sempre più ansiose di cose proibite” divenne “mani sempre più ansiose, le scarpe bagnate”

2. Amore bello (1973)

Un altro grande successo di Claudio Baglioni. Una canzone struggente e malinconica, questa volta si parla della fine di un amore.

3. Poster (1975)

“E l’orologio contro il muro / Segna l’una e dieci da due anni in qua / Il nome di questa stazione / È mezzo cancellato dall’umidità / Un poster che qualcuno ha già scarabocchiato / Dice “vieni in Tunisia” / C’è un mare di velluto ed una palma / E tu che sogni di fuggire via”.

4. Strada facendo (1981)

Ecco un’altra canzone che ebbe grandissimo successo, tratta dall’album omonimo che rimase primo in classifica per ben 15 settimane.

5. I vecchi (1981)

I vecchi, canzone splendida e molto commovente, è una delle prove che Baglioni è capace di scrivere non solo canzoni d’amore.

6. Avrai (1982)

Tratta dall’album Alé-oó, Avrai è dedicata al figlio Giovanni, nato quell’anno. È rimasta nella storia.

7. La vita è adesso (1985)

“Sei tu che porterai il tuo amore / Per cento e mille strade / Perché non c’è mai fine al viaggio / Anche se un sogno cade / Sei tu che hai un vento nuovo tra le braccia / Mentre mi vieni incontro / E imparerai che per morire / Ti basterà un tramonto

8. Un nuovo giorno o un giorno nuovo (1985)

Sempre tratta dall’album “La vita è adesso” del 1985, anche questa canzone ebbe un immenso successo.

9. Mille giorni di te e di me (1990)

Uscita nel 1990 nell’album “Oltre”, un’altra canzone che parla della fine di un amore.

10. In un’altra vita (2013)

Tratta dall’album “ConVoi” del 2013, “In un’altra vita”, poetica e commovente, ha avuto ancora grande successo.

Le canzoni di Baglioni, la sua voce, la sua fama

Claudio Baglioni resta immortale, per queste ed altre canzoni. Tra l’altro ha scritto canzoni anche per altri interpreti, tra cui Mia Martini, Gigi Proietti e Rita Pavone. Me so’ magnato er fegato, cantata da Proietti e Nada nel 1975, ad esempio, è sua.

Sembra che in passato la voce di Claudio Baglioni si estendesse per tre ottave e mezzo, e ora si estenda per circa tre ottave. Un’estensione notevole, se si considera che la voce di Freddy Mercury arrivava a circa quattro ottave.

Baglioni è abbastanza conosciuto anche fuori dall’Italia, soprattutto in Spagna, avendo pubblicato moltissime canzoni anche in lingua spagnola.

Claudio Baglioni, storia e vita privata

Claudio Enrico Paolo Baglioni (questo il suo nome per intero) è nato a Roma il 16 maggio 1951.

È cantautore, ma dal 2018, avendo condotto e diretto il Festival di Sanremo, è anche conduttore televisivo.
Durante la sua lunga carriera a partire dagli anni Settanta ha ottenuto enormi successi e grandissima popolarità, il tutto ovviamente accompagnato da notevoli record di vendite.

La sua storia musicale comincia nel 1964, quando all’età di tredici anni partecipa a un concorso canoro. Poi riceve in regalo una chitarra, che impara a suonare da autodidatta, e prende lezioni di pianoforte. La sua prima esibizione in pubblico risale al 1966 ma è nel 1969 che ottiene il suo primo contratto discografico, firmato con la RCA Italiana.

claudio baglioni

Da questo punto in avanti il suo successo aumenta sempre di più e nel 1972 esce Questo piccolo grande amore, concept-album che parla interamente di una storia d’amore. L’album vende ben 900.000 copie e resta primo nelle classifiche italiane per quasi quattro mesi.

La canzone che dà il titolo al disco entra nella storia della musica italiana e nel 2009 dall’album viene tratto anche un film, sceneggiato da Baglioni stesso insieme a Ivan Cotroneo.

Ma il massimo successo commerciale lo raggiungerà nel 1985, con l’album La vita è adesso, che ha venduto più di un milione di copie nei primi sei mesi e oltre quattro milioni in totale (è l’album più venduto nella discografia italiana) e rimane in cima alle classifiche italiane per un anno e mezzo.

Successivamente Claudio Baglioni ha continuato a collezionare successi e ancora oggi è impegnato nella creazione di album soprattutto nell’attività dal vivo. Si è da poco trionfalmente concluso il suo Tour “Al centro”, durato un anno, con cui ha celebrato cinquant’anni di carriera artistica.

Vedi anche:

E anche:

Articoli Correlati

Add New Playlist