Congedo parentale 2022. Novità Inps per i figli. Domanda

Congedo parentale. Ecco le novità della legge di bilancio 2022 per madri e padri. Circolare Inps su indennità di maternità e congedi di paternità.

Congedo parentale 2022. Con la circolare n.1 del 4 gennaio 2022, l’Inps ha fornito spiegazioni sulle nuove misure introdotte dalla manovra per quanto riguarda la tutela dei genitori lavoratori. Ricordiamo che i congedi, ovvero il periodo di astensione dal lavoro retribuito dall’Inps, spettano obbligatoriamente alle madri lavoratrici alla nascita di un figlio. Ma anche ai padri, seppur per una durata ridotta.

Congedo parentale 2022 novità Inps

Vediamo allora quali sono le novità sul congedo parentale nel 2022, per lavoratrici e lavoratori autonomi o dipendenti.

VEDI ANCHE: BONUS 2022 PER FAMIGLIE

Indennità di maternità 2022 lavoratrici autonome

La prima novità significativa, prevista dal comma 239 della legge di bilancio, riguarda le lavoratrici autonome. Rientrano in questa categoria le:

  • iscritte alla gestione separata Inps
  • iscritte alle gestioni autonome Inps
  • libere professioniste.

Queste categorie dal 2022 hanno diritto a 3 mesi in più di congedo di maternità, a decorrere dalla fine dei 5 mesi già previsti (2 prima del parto e 3 dopo). In altre parole i mesi complessivi di congedo arrivano a 8.

Ciò solo a condizione che il reddito dichiarato, l’anno precedente rispetto a quello della maternità, non sia superiore a 8.145 euro. Inoltre, come chiarito dall’Inps, per fruire di questa tutela per le autonome, è necessaria la regolarità contributiva durante questi periodi.

Congedo parentale 2022 come fare domanda

Si può richiedere l’indennità di maternità esclusivamente online, utilizzando uno di questi canali:

  • sul sito internet www.inps.it, utilizzando per l’accesso le proprie credenziali Spid, Cie o Cns.
  • Mediante patronati, che compileranno la domanda per vostro conto.
  • Tramite Contract center integrato, ovvero chiamando il numero di telefono 803164 da fisso e 164164 da rete mobile.

Di seguito trovate allegata la circolare Inps, disponibile anche in formato pdf da scaricare, per approfondire ogni aspetto di queste novità 2022.

Congedo paternità 2022 novità Inps

La legge di bilancio 2022, al comma 134, ha reso strutturale anche il congedo di paternità. Questo significa che alla nascita di un figlio, un lavoratore ha diritto a 10 giorni di astensione dal lavoro retribuito dall’Inps, previa richiesta.

Inoltre, è possibile aggiungere un giorno facoltativo in accordo con la madre. In tutti e due i casi, il periodo deve essere fruito nei primi 5 mesi di vita del figlio.

Ricordiamo che il diritto al congedo spetta ai lavoratori dipendenti, e si configura come autonomo rispetto a quello della madre. Ciò significa che spetta comunque, a prescindere. Il giorno aggiuntivo facoltativo non è invece autonomo, ma deve essere ceduto dalla madre.

VEDI ANCHE: CONGEDO PARENTALE PADRE 2022 GIORNI E DOMANDA

Abbiamo visto le novità introdotte dalla legge di bilancio sui congedi parentali 2022. In sintesi, alle lavoratrici autonome spettano 3 mesi in più rispetto al passato, come chiarito dall’Inps. Mentre per i pardi è stato confermato il congedo obbligatorio a 10 giorni, per la nascita di un figlio.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!