Bonus villette 110. Scadenza e cessione del credito

Bonus 110 villette, quando scade per le case singole. Proroga e novità sulla cessione del credito. Ultime news sul superbonus 110 unifamiliari.

Bonus 110 villette. In arrivo due importanti novità sul superbonus 2022: la proroga della scadenza per la fine dei lavori conclusi al 30% e ulteriori modifiche alla normativa per la cessione dei crediti edilizi.

Bonus 110 villette scadenza e cessione del credito

Vediamo allora nel dettaglio in cosa consistono queste novità presenti nel decreto aprile: dalla nuova scadenza del bonus 110 alla cessione del credito.

VEDI ANCHE: BONUS 2022 ELENCO AGGIORNATO

Proroga bonus 110 villette

Con il decreto aprile, un provvedimento da 5 milioni di euro che il governo Draghi sta varando in questi giorni, arriva la tanto attesa proroga del bonus 110 per villette. In particolare, secondo le ultime notizie la nuova scadenza sarà il 30 settembre 2022, per completare almeno al 30% i lavori di ristrutturazione edilizia. Si tratta del limite da raggiungere per accedere al superbonus.

E’ quanto prevede la risoluzione al Def stabilita dalla maggioranza. Ricordiamo che fino ad ora la scadenza era prevista al 30 giugno 2022, quindi la nuova proroga concede ulteriori 3 mesi di tempo per raggiungere l’avanzamento dei lavori richiesto dalla norme. Tale decisione è stata presa in considerazione dei rincari delle materie prime, che si stanno verificando in questo periodo e della conseguente difficoltà a reperire i materiali per i lavori.

Quando scade il superbonus per i privati

Quindi per ora non c’è la proroga del bonus 110 villette fino al 2023, come richiesto dal alcuni partiti di maggioranza. Tuttavia non si possono escludere ulteriori modifiche o interventi nei prossimi mesi. Ad oggi però la scelta dell’esecutivo è quella di prorogare la scadenza per l’avanzamento dei lavori del bonus 110 villette unifamiliari dal 30 giugno al 30 settembre 2022.

Per l’avanzamento dei lavori c’è quindi una nuova scadenza. Mentre sarà possibile continuare ad accedere al superbonus villette, per i privati che possiedono i requisiti previsti dalle norme, fino al 31 dicembre 2022. Lo prevede la Legge di bilancio.

Cessione del credito, come cambia il superbonus 110 nel 2022

Nel 2022 il governo Draghi è intervenuto per modificare le norme sulla cessione del credito ottenuto tramite superbonus. E’ stato introdotto il tetto massimo al numero di cessioni, per evitare frodi. Tuttavia questo meccanismo ha ingessato la circolazione dei crediti fra le banche, rallentando il meccanismo che favorisce l’accesso al bonus 110 per i privati che ristrutturano casa.

Per invertire questa tendenza il numero di cessioni massime è stato aumentato a 4 volte. Inoltre le banche potranno cedere ai propri clienti il credito, prima della quarta e ultima operazione realizzabile. Infine, stando alle ultime novità sul superbonus 110, la cessione del credito frazionata, proposta da alcuni partiti non convince il governo. Quindi al momento è esclusa.

Come visto, secondo le risoluzioni del governo nel decreto aprile, arriva la proroga del bonus 110 villette al 30 settembre 2022, per completare il 30% dei lavori. Inoltre, cambiano ancora una volta meccanismi e numero massimo di cessioni dei crediti ottenuti grazie al superbonus per lavori edilizi.

VEDI ANCHE: 

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!