Bonus facciate cessione del credito. Come funziona e modulo

Bonus facciate e cessione del credito. Guida semplice modulo Agenzia delle Entrate e date per cedere il credito del bonus facciata

Bonus facciate, rientra fra le categorie di lavori realizzati sulla casa che permettono di fruire del superbonus 110%. Si tratta di credito utilizzabile in riduzione delle tasse da pagare o cedibile a terzi, per fruirne immediatamente.

In questo articolo approfondiamo proprio la cessione del credito su questo tipo di operazione. Il tutto sulla base di quanto previsto dalle circolari dell’agenzia delle entrate e dai decreti ministeriali.

Vedi anche: Bonus 2020 tutti gli aiuti famiglia figli casa

Bonus facciate, cessione del credito come funziona

Il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli ha firmato i decreti attuativi per gli interventi effettuati sugli edifici. Questi, uniti ai provvedimenti predisposti dall’agenzia delle entrate e alle norme del decreto rilancio, completano il quadro normativo per ottenere l’ecobonus 110.

In particolare l’incentivo per i lavori sulle facciate può essere fruito da persone fisiche che possiedono diritti sull’immobile oggetto di lavori. Se vi state chiedendo come funziona il superbonus 110, quali sono i limiti di spesa e le altre linee guida, vi consigliamo di leggere questo articolo.

Una volta ottenuto, l’ammontare del bonus può essere fruito tramite credito sulle tasse da pagare o mediante cessione. Quest’ultima permette di recuperare subito la somma spesa per effettuare il lavoro.

Si può cedere il credito a banche, assicurazioni, fornitori di lavoro e servizi o altre persone fisiche. Essi poi potranno decidere se conservarlo come credito d’imposta o cederlo a loro volta.

Cessione del credito bonus facciate, agenzia delle entrate

L’agenzia delle entrate, tramite il provvedimento attuativo 8 agosto 2020, ha fornito tutte le istruzioni per esercitare la cessione del credito per l’intervento di restauro facciata di un edificio.

In particolare sul suo sito l’agenzia ha messo a disposizione un modello che permette di esercitare tale possibilità. Ecco la pagina iniziale del modulo che potete trovare per intero e scaricare sul sito agenziaentrate.gov.it.

Bonus facciate agenzia entrate modulo

Grazie a tale modello, a partire dal 15 ottobre 2020, è possibile cedere il credito di imposta corrispondente alla detrazione.

La comunicazione all’agenzia per la cessione può essere inviata entro il 16 marzo dell’anno seguente rispetto a quello della spesa. L’operazione è realizzabile solo per via telematica dal beneficiario. In alternativa ci si può avvalere dell’aiuto di intermediari autorizzati, ad esempio i caf.

Circolare agenzia delle entrate, altri chiarimenti

Oltre al modello, la circolare 8 agosto 2020 dell’agenzia fornisce ulteriori novità sull’applicazione dell’incentivo. In particolare viene data possibilità di fruire del bonus, oltre che alle persone fisiche con diritti sull’immobile, anche a:

  • imprenditori e autonomi. Ma solo per lavori sulle unità abitative rientranti nella sfera privata.
  • Familiari e conviventi del possessore o detentore dell’immobile, che sostengono la spesa per i lavori sulle facciate.
  • Sulle spese professionali e i costi per materiali e progettazione.
  • All’acquirente dell’immobile. Se ha stipulato un preliminare di vendita registrato.

E’ davvero tutto sulle novità del bonus facciate e la possibilità di utilizzare la cessione del credito. A questo punto il quadro normativo è completo e il superbonus pronto per essere utilizzato.

Vedi anche: Bonus Covid – 19 Agevolazioni governo comuni e regioni

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!