Bonus facciate 2022. Ultime notizie e guida agenzia entrate

Bonus facciate 2022. A quanto ammonta l’agevolazione e su quali lavori spetta. Ultime notizie sulla proroga del bonus facciata nella manovra.

Bonus facciate 2022. L’incentivo per il rifacimento della facciata rientra fra i bonus casa rinnovati dal governo Draghi. Tuttavia, in base a quanto previsto dall‘articolo 9 del DDL bilancio, la percentuale di agevolazione per l’anno prossimo scenderà al 60%, rispetto al 90% previsto nel 2021.

Bonus facciata 2022 proroga

Tuttavia manca ancora l’approvazione finale del testo della manovra e in base alle ultime news potrebbero esserci delle modifiche. Vediamo quali sarebbero e chi sono i destinatari del bonus facciate 2022, secondo le indicazioni fornite dall’agenzia delle entrate.

VEDI ANCHE: BONUS 2022 ELENCO

Bonus facciate proroga 2022 ultime notizie

Per tutto il 2022 il bonus facciate è stato rinnovato, ma la legge di bilancio ad ora prevede l’abbassamento al 60% dell’agevolazione sui costi per i lavori. Il testo però non è ancora stato approvato definitivamente dal parlamento, per questo i partiti di maggioranza vogliono apportare delle modifiche alla misura.

In particolare il PD richiede il ritorno al 90% delle detrazione, almeno per altri 6 mesi, ovvero una proroga fino al 30 giugno 2022. Tuttavia questa misura avrebbe dei costi importanti, che secondo alcune stime sarebbero di 600 milioni di euro. Un’eventuale durata maggiore costerebbe ancora di più. Quindi non sarà facile fare questo correttivo al bonus facciate, che per ora resta al 60% per l’anno prossimo.

Quali sono le spese che rientrano nel bonus facciate?

Nel 2022 potranno accedere all’agevolazione, le persone fisiche, i contribuenti o le società semplici. In particolare per spese di interventi di recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, parti di essi, o su unità immobiliari esistenti.

Quindi, in concreto vi rientrano:

  • la pulitura e la tinteggiatura esterna delle strutture opache della facciata
  • gli interventi sui balconi
  • i lavori su strutture opache verticali della facciata che interessino il 10% della superficie totale.

Viceversa non spetta per quelli sostenuti durante la costruzione di un immobile, o la demolizione e ricostruzione dello stesso. Di seguito trovate la guida aggiornata dell’agenzia delle entrate, con tutte le informazioni approfondite su questo incentivo.

Bonus facciate 2022 sconto in fattura rinnovato?

Infine, come riporta il Sole 24 ore, rispetto alle prime bozze del DDL bilancio è stato confermata la possibilità di effettuare lo sconto in fattura e di fruire in questo modo dell’agevolazione. Quindi senza aspettare di utilizzare il credito in compensazione rispetto alle tasse da pagare, ma ottenendo subito uno sconto sulla fattura dalla pagare a chi realizza i lavori.

In alternativa sarà possibile effettuare la cessione del credito sulle spese sostenute nel 2022 per gli interventi ammessi. Il tutto salvo modifiche dell’ultima ora al testo della manovra.

Abbiamo visto le ultime notizie sul bonus facciate 2022. La proroga di questo incentivo sembra certa, ma bisogna ancora capire se l’agevolazione scenderà al 60%, come previsto attualmente dal testo della manovra o se ci sarà il ritorno della percentuale al 90%. Ancora pochi giorni e lo sapremo, visto che l’approvazione definitiva dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2021.

VEDI ANCHE:

Articoli Correlati

Add New Playlist