Bonus casa 2020, quali sono gli incentivi e le ultime novità

Ecco in cosa consiste il bonus casa 2020 confermato nella finanziaria dal governo Conte bis. Quali incentivi, a chi spettano e come funzionano.

Bonus casa. Anche durante il prossimo anno saranno disponibili numerosi bonus relativi ad uno dei beni più importanti nelle nostre vite, ossia la casa. Il Governo Conte bis ha infatti prorogato nella finanziaria 2020 una serie di incentivi e ne ha introdotti di nuovi.

Entriamo allora nel dettaglio e scopriamo, in questo articolo, di quali bonus stiamo parlando e come funzionano.

Quali sono i bonus casa prorogati nella Legge di Bilancio 2020?

Oltre che dal testo della Legge di bilancio, la conferma della proroga dei bonus casa, fino al 31 dicembre 2020, è arrivata dal Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli. Le proroghe, per tutto il 2020, riguardano i seguenti incentivi legati all’abitazione:

  • Bonus ristrutturazione (del 50% fino ad una spesa massima di 96.000 €).
  • Bonus mobili ed elettrodomestici (con detrazioni fino al 50%).
  • Ecobonus (del 65 o del 50% su interventi di ripristino energetico fino a 100.000 euro di spesa).
  • Bonus verde (con detrazioni del 36% su spese per sistemare giardini ecc.).
  • Sismabonus (detrazioni fino all’85% per chi effettua operazioni di adeguamento sismico ad un edificio).
  • Bonus condominio (per lavori di riqualificazione energetica condomini).
  • Bonus condizionatori (con sconto immediato all’acquisto).

Oltre a questi, nella manovra 2020 figurano una serie di novità, sempre nel campo dei bonus per la casa. Scopriamoli insieme nel paragrafo che segue.

Quali sono i nuovi bonus casa presenti nella Legge di Bilancio 2020?

Partiamo dal bonus caldaie, con specifico incentivo per le caldaie a condensazione. Essa prevede una detrazione fiscale del 65% per chi sostituisce una vecchia caldaia e ne installa una a condensazione di classe A, montando contestualmente le valvole di termoregolazione. Per chi non monta le valvole, ma solo la caldaia a condensazione classe A, il bonus è del 50%.

Poi c’è il bonus facciate, che prevede un rimborso del 90% delle spese realizzate sugli interventi di ristrutturazione esterna di edifici, sia privati sia condominiali. Esso si pone l’obbiettivo di agevolare lo svolgimento di questi lavori per i proprietari e rendere le nostre città più belle anche dal punto di vista estetico.

Infine, segnaliamo i bonus tende, infissi e finestre, che consentono di ottenere detrazioni del 50% sulle spese sostenute per tali acquisti.

Ultime novità bonus casa 2020

Quelli elencati sono i principali bonus previsti nella Legge di Bilancio del nuovo anno, che fino all’approvazione finale di entrambi i rami del Parlamento, possono subire modifiche. Tuttavia i tempi ormai stringono ed entro il prossimo 31 dicembre questo lungo e faticoso percorso di approvazione terminerà.

A quel punto non saranno più possibili cambiamenti, anche se, salvo sorprese, l’esecutivo giallorosso ha già manifestato l’intenzione di mantenere tutti i bonus citati nell’articolo.

E’ tutto per le ultime news sugli incentivi per la casa. Se sei sempre alla ricerca del bonus fiscale più adatto alle tue esigenze, ti consigliamo vivamente di non perderti nessuna novità sull’argomento, che troverai su questo sito.

Vedi anche:

Articoli Correlati

Add New Playlist