Tavagnacco femminile: rosa 2021-2022. La formazione del Tavagnacco calcio

Tavagnacco calcio femminile, rosa 2021-2022. Ruoli e caratteristiche delle giocatrici della UPC Tavagnacco. Stadio, allenatore e presidente del club.

Il Tavagnacco, per anni formazione di vertice nel campionato di calcio femminile di serie A, attualmente milita in cadetteria ( serie B), con il chiaro obiettivo di riconquistare la gloria perduta.

La compagine friulana, nel corso della sua storia, si è aggiudicata due edizioni della Coppa Italia, e ha spesso e volentieri frequentato i quartieri nobili della graduatoria del torneo di massima divisione. Tanto da guadagnarsi due volte, negli anni 2010, la qualificazione alla prestigiosa Women’s Champions League. Fino all’inopinata retrocessione del 2020, quando ha esaurito la sua parabola virtuosa e vincente precipitando sorprendentemente tra i cadetti.

tavagnacco calcio femminile
Tavagnacco (foto Faceboock)

Quest’anno le ragazze gialloblù sono partite con un’idea fissa: ottenere la promozione diretta in serie A per riprendersi un posto al sole nel panorama calcistico nazionale, con la speranza di avviare un nuovo ciclo ricco di soddisfazioni.

Rosa giocatrici UPC Tavagnacco 2021-2022

Proiettiamoci alla scoperta, ruolo per ruolo, delle singole giocatrici che compongono l’organico della UPC Tavagnacco.

Portieri

Beatrice Beretta – Classe 2003, giovanissima ed esplosiva, è approdata tra i pali del Tavagnacco in prestito dalla Juventus Primavera.

Silvia Girardi – Nata nel 2004, scalpita alle spalle di Beretta per conquistarsi un posto da titolare.

Difensori

Melissa Toomey – Terzino di gran corsa e dall’ottimo senso della posizione, è nata nel 2000.

Alice Rossi – Diciannovenne centrale difensiva, proviene dalle giovanili del Sassuolo femminile, sicura fucina di talenti in erba.

Nicole Sciberras – Maltese di 20 anni, il suo ruolo originario è quello di terzino destro, ma può egregiamente disimpegnarsi anche come centrale.

Federica Veritti – Classe 1999, originaria di San Daniele del Friuli, ha militato con successo anche nella Nazionale italiana Under 17.

Elisa Donda – Ventenne prodotto del vivaio locale, agisce da terzino, forte di un notevole dinamismo e di una gran velocità.

Michela Martinelli – Calciatrice espertissima e smaliziata, classe 1986, appartiene allo zoccolo duro e gruppo storico del Tavagnacco, che ha conquistato le due Coppe Italia oltre a numerosi piazzamenti di prestigio nel campionato di serie A.

Centrocampiste

Zoe Caneo – Classe 1995, dopo 10 anni spesi tra le fila della Fortitudo Mozzecane è sbarcata, nel 2020, al Tavagnacco. E’ una centrocampista offensiva capace di legare il gioco e dotata di un buon feeling con la porta avversaria.

Alessia Tuttino – Originaria di Udine, classe 1983, è la senatrice e capitana del gruppo. Centrocampista polivalente, è la guida e l’allenatrice in campo della formazione friulana. Vanta un prestigioso passato con la maglia della Nazionale azzurra.

Marta Grosso – Anche lei talento indigeno, è nata nel 2001 ed è una centrocampista abile negli inserimenti e dotata di ottime capacità balistiche nelle conclusioni dalla distanza.

Gaia Milan – Diciannovenne, è un’esterna estrosa e sgusciante che sa incidere anche in fase realizzativa.

Attaccanti

Zineb Abouziane – Classe 2000, è nata a Bologna ma ha origini marocchine. Attaccante agile e veloce, per la sua versatilità e per la capacità di svariare su tutto il fronte offensivo è un prospetto decisamente interessante.

Sofia Kongouli – Nata in Grecia nel 1991, dopo una sfolgorante carriera in patria si è imposta anche in Italia vestendo le maglie di Verona, Fiorentina e Tavagnacco. Bomber chirurgica e implacabile, la freddezza sotto rete è la sua qualità migliore.

Flavia Devoto – Prodotto del vivaio juventino, ha 21 anni e tanta voglia di scalare le gerarchie e di affermarsi come un punto fermo per l’attacco di mister Marco Rossi.

Nicole Gianesin – Diciannove anni, agisce indifferentemente come esterna d’attacco o come seconda punta. Dotata di una tecnica sopraffina, è in grado di accendere la manovra offensiva friulana grazie al suo talento funambolico e al suo dribbling ubriacante.

Maria Zuliani – Attaccante navigata, classe 1992, ha fatto parte del Tavagnacco che ha incantato in serie A nei suoi anni d’oro. Profilo affidabile e collaudato, garantisce sostanza in zona gol e inventiva in fase di rifinitura.

Allenatore, presidente e stadio della UPC Tavagnacco

Il tecnico delle friulane è Marco Rossi, alla sua terza esperienza al timone del Tavagnacco. Un allenatore rodato e perfettamente inserito nell’ambiente, chiamato a guidare il tentativo di risalita in massima divisione del club gialloblù. Si tratta inoltre del mister che ha sollevato le due Coppe Italia che rappresentano, a oggi, gli unici due trofei presenti nella bacheca friulana.

Il presidente del Tavagnacco è Roberto Moroso, mentre lo stadio che ospita le partite della squadra è il “Comunale”, che può contenere fino a 850 spettatori.

Related Posts

Ben tornato!