Sampdoria femminile rosa 2022/2023. Giocatrici e formazione della Sampdoria

Sampdoria calcio femminile, formazione 2022/2023. Ruoli e caratteristiche delle calciatrici blucerchiate. Stadio, allenatore e presidente Unione Calcio Sampdoria.

Sampdoria calcio femminile. La storia della squadra blucerchiata è davvero molto recente, visto che la società, per partecipare al campionato di serie A 2021-22, ha acquisito il titolo sportivo della Florentia San Gimignano.

La fondazione risale però alla stagione precedente in cui partecipò al campionato di Eccellenza ligure chiudendo al secondo posto e perdendo la finale play-off.

Sampdoria calcio femminile giocatrici

Vedi anche: Calendario Serie A Femminile 2022-2023

Rosa calciatrici Sampdoria femminile 2022/2023

Ecco chi sono le calciatrici che compongono attualmente la rosa della Sampdoria femminile, suddivise in base al ruolo.

(aggiornata al 26 luglio 2022)

Portieri

  • Emma Brunelli – Classe 2005, partecipa al ritiro precampionato della squadra di Cincotta.
  • Francesca Fabiano – Classe 2003 è sbarcata in blucerchiato dal Parma nell’operazione che ha portato Martinovic in Emilia. Genovese, si può parlare di un ritorno a casa.
  • Valentina Soggiu – Arrivata in prestito alla Sampdoria a gennaio 2022, è una classe 2003 di proprietà della Juventus di cui se ne parla un gran bene per il futuro.
  • Amanda Tampieri – Estremo difensore classe 1997, ha trovato parecchio spazio nello scorso campionato. Vanta anche esperienze in Francia e Svezia.

Difensori

  • Michela Giordano – Dopo il settore giovanile nella Juventus e il debutto in Serie A con le bianconere, lo scorso anno è passata in prestito alla Sampdoria che ha scelto di confermarla anche per questa stagione.
  • Nicole Lazzeri – Genovese classe 2006,è stata svezzata nel vivaio blucerchiato con cui sogna di debuttare in Serie A. E’ un difensore centrale.
  • Elisabetta Oliviero – Arrivata alla Sampdoria quest’estate, la scorsa stagione ha militato nell’Empoli, ma vanta anche stagioni con Sassuolo e Napoli. Classe 1997, è fra le più esperte del pacchetto arretrato.
  • Elena Pisani.– Classe 1997, laureata in ingegneria biomedica, vanta una lunga militanza nella Bocconi prima di un quadriennio negli Usa. Poi il ritorno in Italia alla Florentia e ora Sampdoria.
  • Sabah Seghir – Nazionale marocchina, classe 2000, ha trovato buono spazio alla sua prima stagione italiana. Ora va a caccia di conferme.
  • Giorgia Spinelli – Bergamasca, duttile difensore che predilige giocare al centro del pacchetto arretrato, ma che sa giocare anche defilata. Classe 1994, vanta anche un’esperienza al Reims con cui ha vinto una Division 2.

Centrocampisti

  • Dominika Conc – Esperta nazionale slovena, è arrivata in blucerchiato dal Valencia a febbraio 2022 racimolando qualche gettone nella seconda parte di stagione. Prima della parentesi spagnola, anche un biennio al Milan.
  • Bianca Fallico – Classe 1999, si definisce “blucerchiata nel DNA”. Con 21 presenza e 3 reti, è stata la giocatrice più presente nello scorso campionato. Autrice di una rapida scalata dalla C, è stata inserita nella Top 11 Under 23 di Opta del 2021/22.
  • Siria Mailia – Prodotto della cantera ligure, è una classe 2006 che inizia ad affacciarsi nel calcio dei grandi.
  • Chiara Marenco – Nata nel 2004, anche Marenco proviene dal settore giovanile genovese.
  • Cecilia Re – Classe 1994 con un ricco bagaglio, debutta in A a 15 anni e 1 giorno con il Fiammamonza. Nel 2013 si trasferisce negli Usa, poi nel 2017 torna al Mozzanica prima di vestire le divise di Florentia e Samp.
  • Yoreli Rincon – Capitana della nazionale colombiana, la classe 1993 è una delle calciatrici più note del club ligure, in cui ha più fortuna rispetto alla precedente parentesi con l’Inter.

Attaccanti

  • Giada Stefania Lopez Toaquiza – Appena 16enne, coach Cincotta l’ha fatta debuttare in Serie A. A dispetto del cognome, è genovese, classe 2005, ha Fabio Quagliarella come idolo.
  • Stefania Tarenzi – Altra attaccante esperta (classe 1988), ha realizzato oltre 100 gol in Serie A con Mozzanica, Brescia, Sassuolo Chievo, Inter e Sampdoria. Ma già da giovanissima si intravedevano lampi di classe quando militava in D alla Doverese.

Chi allena la Sampdoria femminile?

L’allenatore della squadra ligure è Antonio Cincotta, tecnico con una buona esperienza in campo femminile. In passato è stato anche allenatore della Fiorentina. E’ al secondo anno al timone della Sampdoria Women.

Cosa ha vinto la Sampdoria femminile

Considerando la brevissima storia della Sampdoria femminile, la bacheca è ancora vuota. Ci sono solamente piazzamenti come il secondo posto in Eccellenza nel 2020/201 e il buon sesto posto nella scorsa Serie A.

Dove gioca la Samp femminile e chi è il presidente

Le partite di Serie A femminile vengono giocate nel campo sportivo Riccardo Garrone a Bogliasco.

La società, come detto in apertura è giovanissima. L’attuale presidente è Marco Lanna, ex calciatore blucerchiato subentrato a Massimo Ferrero, costretto a dimettersi dopo le vicende che lo hanno visto suo malgrado protagonista.

Quanto guadagnano le calciatrici della Sampdoria

Come sappiamo, dalla stagione 2022/2023 la Serie A femminile è diventata professionistica. Le prime calciatrici della Sampdoria a sottoscrivere il nuovo accordo sono state Conc, Fallico, Martinovic (poi ceduta al Parma), Pisani, Re, Rincon, Seghir, Spinelli, Tampieri, Tarenzi.

Al momento non si conoscono ancora le cifre degli ingaggi. Tuttavia questo passaggio storico permette alla società blucerchiata, come alle altre, di pianificare meglio il proprio futuro e ambire ad ottenere i migliori traguardi possibili nel campionato di Serie A donne.

Vedi anche:

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!