Hellas Verona-Milan 1-3, i rossoneri tornano primi in classifica

Hellas Verona Vs Milan finisce 1-3. Come è andata la partita, tabellino, marcatori, ammoniti

Soffre per un tempo, ma alla fine il Milan esce vincitore al Bentegodi. Hellas Verona-Milan si conclude 1-3 con i rossoneri abili a compiere il sorpasso decisivo fra la chiusura della prima frazione di gioco e l’inizio della ripresa. E grazie a questo bottino pieno,  il Milan mantiene pertanto la vetta della classifica con due punti di vantaggio sull’Inter, vittoriosa contro l’Empoli, e può continuare a sognare lo scudetto a due giornate dalla fine del campionato.

Hellas Verona-Milan, come è andato il primo tempo

Il Milan si presenta il campo con il solito 4-2-3-1 ma, a differenza di quanto pronosticato alla viglia, il tridente rossonero di trequartisti è composto da Krunic, Leao e Saelemaekers, con più quantità che qualità al fine di poter dare una mano a centrocampo nel contenere le sfuriate dell’Hellas Verona. Invece la squadra di Tudor, si presenta sul terreno di gioco con la formazione annunciata, con Simeone vertice offensivo e Caprari e Barak a supporto.

Il primo sussulto porta la firma di Krunic, che con un colpo di testa, impegna Montipò, mentre un minuto più tardi, il Milan passa in vantaggio con Tonali, ma la rete viene annullata con l’ausilio del Var in quanto è stata ravvisata una posizione di fuorigioco nell’azione del Diavolo. Al 19′ è ancora Montipò protagonista a respingere un tiro da distanza ravvicinata di Calabria, mentre al 23′ e al 35′ Caprari e Simeone non inquadrano lo specchio della porta.

Il Verona cresce e al 37′ va in vantaggio con un bel colpo di testa di Faraoni, con la rete gialloblù che fa scivolare temporaneamente i rossoneri dietro l’Inter. Ma, prima dell’intervallo, c’è il pareggio dei rossoneri con Tonali, in spaccata, al terzo minuto di recupero. 

Hellas Verona-Milan, come è andato il secondo tempo

Pronti via e il Milan si porta in vantaggio. Al 50′ ancora Tonali va in gol, finalizzando un velocissimo contropiede e riportando quindi i rossoneri in vetta alla classifica con due punti di margine sull’Inter. Acquisito il vantaggio, la squadra di Pioli può pertanto amministrare, lanciandosi di tanto in tanto in avanti come al 65′ con Leao. L’attesa reazione dell’Hellas tarda, e si vede solamente all’82’ Gunter, ovvero cinque giri di lancetta prima che Florenzi, entrato da poco, la chiuda con la marcatura dell’1-3. Il Milan quindi rimane al timone della classifica con due punti di vantaggio sull’Inter quando mancano due giornate al termine del campionato.

Hellas Verona-Milan, il tabellino: chi ha segnato, chi è stato ammonito

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale (67′ Hongla), Gunter, Ceccherini (79′ Sutalo); Faraoni (67′ Depaoli), Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone (72′ Lasagna). A disposizione: Chiesa, Berardi, Boseggia, Veloso, Cancellieri, Frabotta, Retsos, Praszelik. Allenatore: Tudor.
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (84′ Florenzi), Tomori, Kalulu, Hernandez; Kessié, Tonali; Saelemaekers (62′ Messias), Krunic (67′ Bennacer), Leao (84′ Ibrahimovic); Giroud (62′ Rebic). A disposizione: Tatarusanu, Mirante, Ballo-Touré, Diaz, Romagnoli, Bakayoko, Gabbia. Allenatore: Pioli.
ARBITRO: Doveri di Roma Uno
RETI: 37′ Faraoni, 45’+3′ Tonali, 50′ Tonali, 87′ Florenzi
NOTE: Ammoniti Faraoni (V), Ilic (V), Leao (V)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!