Bologna-Juventus 1-4, bianconeri in Champions League (grazie al Napoli)

La Juventus salva un’intera stagione in tre giorni. Dopo la vittoria della Coppa Italia arriva anche la qualificazione alla Champions League grazie alla vittoria di Bologna e al pareggio interno del Verona

Bologna-Juventus 1-4, 38esima giornata di Serie A – La Juventus chiude la stagione nel modo migliore possibile con un bilancio tutto sommato accettabile in una stagione che poteva concludersi con un fallimento assoluto. La Juve batte in trasferta il Bologna nell’ultima giornata di campionato e si assicura il terzo posto in classifica e l’accesso alla prossima Champions League.

Juventus
La Juventus vince a Bologna, terzo posto e Champions League (Foto Juventus Official Twitter)

Bologna-Juventus, la partita

Le motivazioni della Juventus fanno la differenza in una partita nel corso della quale il Bologna dice davvero pochissimo. I gol arrivano in rapida successione nel primo tempo, in una squadra che Pirlo – un po’ a sorpresa – schiera senza Cristiano Ronaldo (ufficialmente stanco dopo la finale di Coppa Italia vinta contro l’Atalanta) ma con Morata e Dybala, finalmente convincenti e protagonisti di una buona prestazione.

Il resto arriva senza grande fatica: la vittoria era la condizione necessaria ma non sufficiente per tornare in Champions League. Occorreva anche un risultato adeguato da Bergamo o da Napoli. Ci pensa il Napoli che pareggia in modo assolutamente imprevedibile in casa contro il Verona e spreca un’occasione imperdibile. La Juve in tre giorni si ritrova terza e con un tesoretto di una ventina di milioni di euro, frutto di Campionato e Coppa Italia. Per i bianconeri è tutto un po’ meno grigio.

Bologna-Juve in sintesi

06’ – 0-1, Chiesa insacca il vantaggio dopo una conclusione di Rabiot che si stampa sul montante

29’ – 0-2, gran giocata di Dybala che sbarella la difesa avversaria e consegna sulla testa di Alvaro Morata il gol del raddoppio

42’ – Rischia la Juventus che sfiora un’autorete con Danilo su una maldestra chiusura  difensiva dei bianconeri

46’ – 0-3, Rabiot firma un gol pienamente meritato sfruttando un bellissimo invito di Kulusevski

46’ – gol annullato al Bologna con Palacio per un provvidenziale fuorigioco

47’ – 0-4, Morata raccoglie un rilancio di Szczesny e sorprende con una bella azione personale la difesa del Bologna

85’ – 1-4 Orsolini firma il gol della bandiera del Bologna con un bel diagonale

Bologna-Juventus, il tabellino

BOLOGNA-JUVENTUS 1-4
6’ Chiesa, 29’ e 47’ Morata, 45’ Rabiot; 85’ Orsolini.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri (68’ Faragò), Medel (Antov), Soumaoro, Tomiyasu; Schouten (80’ Baldursson), Svanberg; Skov Olsen (58’ Orsolini), Vignato (58’ Sansone), Barrow; Palacio.
Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt (46’ Bonucci), Chiellini (59’ Arthur), Alex Sandro; Kulusevski, Danilo, Rabiot, Chiesa (58’ McKennie); Dybala, Morata.
Ammoniti: Morata, McKennie; Medel.

VEDI ANCHE:

Related Posts

Ben tornato!