Champions League, Europa League e Conference League: sorteggi e format

Coppe Europee  2021/22, Champions, Europa League e Conference League. Format, chi sono e quante sono le squadre italiane che partecipano.

Inizia ufficialmente la nuova stagione delle Coppe Europee: Champions League ed Europa League ripartono per una nuova stagione e alle due competizioni tradizionale si affianca anche la neonata Conference League che fa il suo esordio quest’anno.

Uefa Champions League Coppe europee calcio, le squadre italiane

Le squadre italiane che hanno ottenuto l’accesso alla fase a gironi sono in tutto sette, le prime sette classificate dell’ultimo campionato. Inter, Juventus, Atalanta e Milan sono in Champions League; Lazio e Napoli in Europa League, Roma in Conference League dopo avere superato il turno di qualificazione con il Trabzonspor. Di seguito tutte le informazioni sulle coppe europee di calcio.

Champions League 2021 22 il format

Il format di Champions League non cambia: le squadre italiane sono state inserite in quattro diverse fasce di merito. L’Inter campione d’Italia nella prima, la Juventus nella seconda grazie al suo notevole coefficiente per i risultati acquisiti in passato, l’Atalanta – alla sua terza partecipazione alla Champions League – sta per entrare nella Top 20 del ranking europeo.

Solo in quarta fascia il Milan che torna in Champions dopo sette anni di assenza. Era dal 2014 che la squadra rossonera non giocava nella massima competizione europea e il coefficiente della squadra rossonera ne ha pesantemente risentito. Il tutto nonostante il Milan sia la squadra italiana di maggiore successo in Europa con sette vittorie in Champions League.

L’Inter è stata sorteggiata nel gruppo D; abbinamento di prestigio con il Real Madrid di Carlo Ancelotti che era in seconda fascia nonostante sia la squadra più vincente nella storia della competizione. Le ultime stagioni con Zidane alla guida hanno avuto esiti deludenti per le Merengues. Dalla terza fascia gli ucraini dello Shakhtar Donetsk e i moldavi dello Sheriff Tiraspol, esordienti assoluti nella competizione.

Vedi anche: Inter Champions tutte le partite

Juventus nel gruppo H con i campioni in carica del Chelsea, i russi dello Zenit San Pietroburgo e gli svedesi del Malmo con cui i bianconeri faranno il loro esordio.

Vedi anche: Juve Champions Legue calendario

L’Atalanta è nel gruppo F con gli spagnoli del Villarreal, reduci dalla loro prima vittoria europea in Europa League e il Manchester United di Cristiano Ronaldo. Una curiosità divertente visto che spagnoli e inglesi si sono affrontati proprio nella finale di Europa League a maggio. Dalla quarta fascia lo Young Boys di Berna.

Girone davvero proibitivo per il Milan di Stefano Pioli abbinata al gruppo B con i campioni della Liga dell’Atletico Madrid di Simeone, il Liverpool di Klopp e il Porto.

Vedi anche: Milan Champions partite 2021

Il format del torneo non cambia. Fase a gironi con trentadue squadre, divise in otto gironi di quattro squadre ciascuna, gare di andata e ritorno, sei in tutto. Otto partite in programma il martedì sera in due turni di gioco, alle 19 e alle 21, e altre otto con la stessa programmazione il mercoledì.

Le migliori due di ogni girone accedono al turno successivo, le terze classificate vengono ripescate nel secondo turno di Europa League. Dagli ottavi di finale, dove le squadre prime classificate incontreranno una seconda classificata non connazionale e di un altro girone, incontri a eliminazione diretta con un tabellone fisso organizzato per teste di serie.

La finale è in programma allo stadio Krestovsky di San Pietroburgo, in Russia il 26 maggio. In origine questa doveva essere la sede della finale 2021 poi trasferita a Monaco di Baviera a causa delle conseguenze della pandemia.

La squadra campione in carica è il Chelsea che ha battuto in finale 1-0 il Manchester City.

Europa League

Europa League 2021-22 calendario e format

L’Italia, grazie al suo coefficiente, oltre 70mila punti, è tra i cinque paesi membri della UEFA che ha avuto diritto di iscrivere due squadre alla prossima edizione di Europa League: le iscritte sono Napoli e Lazio, quinta e sesta classificata in campionato, entrambe iscritte di diritto alla fase a gironi Nessuna squadra italiana ha mai vinto l’Europa League. Sia la Lazio che il Napoli sono considerate teste di serie nel sorteggio della fase a gironi.

Anche per l’Europa League calendario e format non cambiano, tutto confermato. Quarantotto squadre divise in dodici gironi di otto squadre. Gare di andata e ritorno, sei in tutto per ogni squadra tutte in programma il giovedì, in due turni di gioco, alle 19 e alle 21. Le prime due di ogni girone accedono alla fase a eliminazione diretta insieme alle terze classificate dei gironi di Champions League.

Anche in Europa League sorteggio dai sedicesimi di finale con un tabellone fisso organizzato per teste di serie. La squadra campione è il Villarreal che ha conquistato il suo primo trofeo europeo di prestigio in finale contro il Manchester United. La prossima finale è in programma a Valencia il 18 maggio.

Napoli e Lazio arrivano alla fase a gironi della Europa League dalla urna delle teste di serie di prima fascia. Ma il sorteggio è tutt’altro che benevolo. Napoli con gli inglesi del Leicester e i russi dello Spartak di Mosca. Dalla quarta fascia i polacchi del Legia Varsavia.

Una non benevolissima anche per la Lazio che trova i russi del Lokomotiv Mosca, i francesi dell’Olympique Marsiglia e i turchi del Galatasaray. Denominatore comune delle avversarie delle italiane una bella tradizione e uno stadio caldissimo.

Conference League 2021-22 calendario e format

La Europa Conference League è la nuova competizione lanciata quest’anno dalla UEFA. La Roma, settima classificata nella Serie A dello scorso anno, ha conquistato l’accesso alla fase a gironi battendo due volte i turchi del Trabzonspor, 2-1 in trasferta e 3-0 all’Olimpico. Al via della competizione 181 squadre che si sono ora ridotte a 32 club dopo qualificazioni ed eliminatorie preliminari. Il format è molto simile a quello dell’Europa League.

Squadre divise in fasce di merito e sorteggiate in otto gironi da quattro: gare di andata e ritorno nella prima fase che si concluderà a dicembre. Passano le prime due di ogni girone che accederanno alla fase a eliminazione diretta. La prima classificata direttamente agli ottavi, la seconda ad affrontare dopo il sorteggio un’altra delle seconde classificate in un turno di spareggio. Il girone della Roma è più che abbordabile, anche se con trasferte pesanti che potrebbero influire sul calendario del campionato. Giallorossi nel Gruppo C con gli ucraini dello Zorya Luhansk, i bulgari del CSKA Sofia e i norvegesi del Bodo Glimt.

Le ultime vittorie e finali delle squadre italiane

Per trovare una squadra italiana capace di alzare un trofeo europeo bisogna andare indietro al 2011 e all’Inter del Triplete che vinse la Champions League. Da allora solo delusioni, nonostante le due finali raggiunge dalla Juventus di Massimiliano Allegri. In Europa League le italiane non hanno mai vinto. Solo l’Inter arrivò in finale nel 2020, ma perse dal Siviglia. Nessun’altra squadra italiana in finale per venti anni filati: l’ultima fu il Parma che vinse nel 1999 contro il Marsiglia.

VEDI ANCHE:

Champions League dove vedere tutte le partite in Tv

Quante Champions ha vinto la Juve, poche ha il record delle finali perse

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!