La dieta dello yogurt come perdere peso in poco tempo

yoghurtsite

Perdere peso in poco tempo soprattutto in vista dell’estate? L’ultima moda made in Usa, è la dieta dello yogurt, messa a punto dall’esperta in benessere nonché attrice, Jeannie Mai, con un gruppo di nutrizionisti.

La dieta dello yogurt è già stata testata da varie celebs, tra cui Courtney Cox e David Arquette e le modelle di Victoria’s Secret che hanno perso peso velocemente.

Lo yogurt, oltre ad essere un alimento utile in una dieta per dimagrire, ha molte proprietà: rafforza le difese dell’ organismo, riequilibra la flora batterica intestinale ed è ricco di calcio. Per seguire al meglio la dieta dello yogurt da 1200 calorie giornaliere, tutti i giorni bisogna bere almeno un litro di acqua naturale a temperatura ambiente, preferibilmente lontano dai pasti.

Controindicazioni? Non è indicata per chi soffre di colesterolo alto oppure di calcoli renali o epatici per il suo elevato contenuto di calcio e fosforo.

Quanto si perde con la dieta dello yogurt

Questo regime alimentare permette di dimagrire tra due e tre chili in quindici giorni. «Il grasso in generale stimola la produzione dell’ormone cortisolo che incide in maniera negativa sulla fame nervosa», dice il nutrizionista americano Michael Zemel. «Quando si mangia lo yogurt, invece, il calcio contenuto manda dei messaggi alle cellule per eliminare il cortisolo.

Inoltre gli aminoacidi aiutano a bruciare i grassi e di conseguenza si perde peso con facilità».La dieta dello yogurt si basa sul consumare ogni giorno yogurt naturale o alla frutta che facilitano la digestione. Sono consentite la saccarina e le infusioni come thè e caffè.

Dieta dello yogurt il menù da seguire

La colazione consiste in un bicchiere di acqua naturale abbinata a una di queste 2 proposte:
1- caffè senza zucchero, due yogurt magri, una mela o una pera
2- una tazza di tè senza zucchero; una tazza di latte parzialmente
scremato, quattro biscotti secchi.
Lo spuntino: tre biscotti secchi integrali; una tazza di tè verde senza zucchero oppure 200 gr di frutta fresca.

Per il pranzo la scelta è tra i seguenti piatti:

• un piatto di riso con due pomodori ripieni con funghi e formaggio povero di calorie
• un filetto di salmone alla piastra o al forno accompagnato da verdure in padella o patate al forno
• insalata di lattuga, pomodoro, mais, e piselli
• insalata di riso allo yogurt: 50 grammi di riso con tonno, cetriolo, mezzo pomodoro, mezzo vasetto di yogurt magro
• come dessert, una ciotola con due yogurt naturali scremati con fragole tagliate e uva

Per la cena:
• uno yogurt naturale con pezzetti di frutta (mela, pera, pesca,…).
• due pomodori, due uova sode oppure alla coque; un panino medio.
• 80 grammi di formaggio fresco arricchito da 15 grammi di cipolla, semi di finocchio, sale, peperone, prezzemolo e basilico; crudità (sedano, cetrioli, carota, fi crudità (sedano, cetrioli, carota, finocchi),
• 120 grammi di bistecca alla piastra; un panino integrale.
• insalata di patate (200 grammi di patate, 200 grammi di carote, 100 grammi di cipolla rossa, bollire il tutto e condire con olio, aceto di mele e prezzemolo tritato).

Consigli furbi
Ecco dei semplici suggerimenti per avvertire meno la fame:
Voglia di dolci? Mangia un sottaceto e subito ti passerà.

Con i dolci è meglio andarci piano: oltre alle calorie vuote (solo energia e niente principi nutritivi) dello zucchero apportano una marea di grassi, spesso di origine animale, o addirittura idrogenati.
• Elimina le oliere e sostituiscile con il cucchiaio: non più di 2-3 al giorno.

Ti aiuterà a non esagerare con l’olio, che fornisce ben 900 cal/100gr. I più organizzati utilizzano il dispenser spray magari miscelando olio con aceto e un pizzico di sale iodato, 1-2 spruzzi e l’insalata si condisce in modo uniforme senza bisogno di impazzire con la grandezza dei cucchiaini (da caffè, da tè, da minestra..).
• Acqua e limone sono ottimi per stimolare l’apparato digerente, per eliminare le scorie e per migliorare il transito intestinale. Inoltre contribuiscono a diminuire l’appetito in modo naturale. Al risveglio è consigliato bere il succo di un limone diluito in un bicchiere d’acqua calda, e durante la giornata consumare almeno 8 bicchieri d’acqua, avendo cura di bere lontano dai pasti, perché aiuta a controllare l’appetito.

Vedi anche:

Perché non perdo peso nonostante la dieta e la palestra

Dieta bellissime dopo il parto come dimagrire e rassodare il corpo

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!