Rivalutazioni pensioni 2022. Calcolo e tabella

Rivalutazione delle pensioni decreto aiuti bis 2022, quanto si prende. Calcolo aumento pensione, esempi numerici.

Pensioni rivalutate da ottobre 2022, è quanto previsto dal testo del DL aiuti bis approvato dal consiglio dei ministri. In pratica il governo anticipa di 3 mesi parte dell’aumento legato all’inflazione che sarebbe spettato ai pensionati a partire da gennaio 2023, vista la situazione straordinaria che stiamo vivendo.

Rivalutazioni pensioni 2022 calcolo e tabellaMa a quanto ammonta l’indicizzazione e come cambia l’assegno pensionistico? Vediamolo qui di seguito aiutandoci con esempi di calcolo pratici.

VEDI ANCHE: QUANTE SETTIMANE SERVONO PER ANDARE IN PENSIONE

Aumento pensioni 2022 di quanto e a chi spetta

Il DL aiuti bis ha stabilito l’anticipo della rivalutazione degli assegni pensionistici del 2% a partire dalla mensilità di ottobre 2022. La perequazione delle pensioni spetta ai beneficiari del trattamento con redditi fino a 35.000 euro annui. A questa percentuale bisogna poi aggiungere un ulteriore conguaglio per l’inflazione, che porta ad un ulteriore incremento dello 0,2%.

Nel complesso quindi l’indicizzazione della pensione ammonta al 2,2% e riguarda anche la tredicesima mensilità pagata dall’Inps a dicembre. Come detto si tratta di un acconto rispetto alla rivalutazione pensioni 2023. Ciò significa che se l’inflazione dovesse attestarsi al 7%, da gennaio scatterà un ulteriore incremento pari alla differenza di quello già erogato (ad esempio 7-2= 5%).

Calcolo rivalutazioni pensioni 2022

Ma a quanto corrispondono in pratica questi aumenti? In altre parole quanto si prende in più di pensione da ottobre 2022? Ecco 3 esempi pratici che aiutano a capirlo.

Per una pensione Inps dell’importo di 950 euro, una rivalutazione del 2,2% determina un aumento pari a circa 21 euro lordi mensili. Questo risultato si trova facendo il seguente calcolo: 950/100*2,2.

Per capire di quanto aumenta l’assegno per altri tipologie di importo basterà applicare la stessa formula, sostituendo l’importo attuale del trattamento pensionistico. Quindi ad esempio chi prende la pensione minima (524 euro nel 2022), riceverà un aumento pari a 11 euro (524/100*2,2).

Infine, i pensionati che ricevono fino a 4 volte il trattamento minimo, vale a dire intorno ai 2.000 euro (2.000/100*2,2) riceveranno circa 44 euro in più al mese.

Tabella rivalutazione pensioni 2022

Nella seguente tabella trovate anche altri casi, con gli importi dell’aumento mensile in pensione corrispondente. Per avere un quadro più chiaro degli effetti del nuovo decreto del governo Draghi.

IMPORTO PENSIONE MENSILE ATTUALEAUMENTO CON DL AIUTI BIS
524 euro11 euro
950 euro21 euro
1200 euro26 euro
1600 euro35 euro
2000 euro44 euro

VEDI ANCHE: PENSIONE SOCIALE DONNE REQUISITI DOMANDA

DL aiuti bis 2022 pensionati

Abbiamo visto quando ci sarà l’incremento degli assegni pensionistici in Italia e a quanto ammonta concretamente. Si tratta di una buona notizia per i beneficiari, visto che l’anticipo non era dovuto, ma sarebbe scattato solo dal prossimo gennaio. Tuttavia come visto non si tratta di cifre elevatissime, specie per chi percepisce trattamenti piuttosto bassi e che di fatto si trova maggiormente in difficoltà con l’inflazione in continua crescita.

In questi casi il pagamento delle bollette, della spesa o dei costi per fare benzina, possono risultare molto pesanti. Anche per questo l’esecutivo ha previsto ulteriori forme di aiuto nel nuovo decreto per le fasce economicamente più deboli. Dall’estensione del bonus sociale luce e gas al rinnovo dello sconto sui carburanti per fare degli esempi.

VEDI ANCHE: ETA’ PENSIONABILE DONNE 2022

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!