Contributi alle imprese Lazio. Incentivi per pensioni e assunzioni

Contributi alle imprese regione Lazio 2021. Come funzionano e a chi spettano gli incentivi per l’assunzione dei giovani. Importi, beneficiari e domanda online.

Contributi alle imprese. La regione Lazio ha pubblicato un avviso pubblico che favorisce il ricambio generazionale, ossia l’assunzione di giovani che sostituiranno i lavoratori prossimi alla pensione. Destinatari di questi contributi (10 milioni di euro complessivi) sono le imprese che rispettano i requisiti del bando.

Contributi alle imprese Lazio

Ecco allora importi, caratteristiche e modalità di presentazione della domanda per ricevere i contributi, in base a quanto previsto dalla regione.

VEDI ANCHE: BONUS REGIONI 2021 ELENCO

Finanziamenti regione Lazio per assunzione giovani, importi

Le agevolazioni previste dal bando regionale sono 3:

  • 16.000 euro, per il ricambio generazionale fra un lavoratore prossimo alla pensione e un giovane fino a 35 anni. La durata deve essere compresa fra 12 e 24 mesi, per il raggiungimento del requisiti pensionistici e contestualmente l’assunzione del giovane deve avvenire con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.
  • 11.000 euro, per lo stesso ricambio generazionale precedente, ma con una durata rispetto al momento della pensione fino a 12 mesi.
  • 11.000 euro destinato all’imprenditore under 35 che intende subentrare a microimprese o imprese familiari. In questo caso il proprietario deve trovarsi a 12 mesi dal raggiungimento dell’età pensionabile.

Contributi regione Lazio, requisiti imprese beneficiarie

Le somme indicate spettano alle imprese che assumono nuovi dipendenti fino al 15/12/2021. O in alternativa lo hanno già fatto dal 1 giugno 2021, nel rispetto delle regole sul ricambio generazionale. Oltre a quanto specificato in precedenza, le imprese devono avere:

  • sede operativa dove viene assunto il lavoratore nel territorio del Lazio.
  • Regolare iscrizione presso il registro delle imprese della CCIAA territorialmente
    competente.
  • Rispettare tutte le normative su tasse, contributi eccetera.

Per le grandi imprese c’è un limite fino a 20 assunzioni al conseguimento dell’incentivo. Inoltre, solo il contributo per il subentro alla guida di un’impresa, prevede:

  • la cessione della proprietà del futuro pensionato
  • un numero massimo di 10 dipendenti per l’impresa.

Incentivi alle imprese Lazio, come fare domanda

Le istanze per l’incentivo si possono inviare fino al 15 dicembre 2021, in ogni caso previsto. La procedura può essere completata esclusivamente per via telematica, sul sito della regione Lazio. Per compilare il documento bisogna accedere all’area riservata, inserendo le proprio credenziali di accesso (nome utente e password).

Il bando richiede di inserire una serie di documenti in base all’incentivo richiesto, incluso quello di riconoscimenti degli interessati. L’elenco delle imprese ammesse sarà comunicato sul sito della regione, nella sezione imprese, una volta terminata la fase istruttoria.

A quel punto verranno erogati i finanziamenti spettanti a ciascuna impresa. Con acconto del 70% e saldo del restante 30% entro 24 mesi, previa verifica del mantenimento dei requisiti. Per ogni altra informazione al riguardo, potete consultare il testo del bando di seguito allegato in formato pdf da scaricare.

Abbiamo visto come funzionano i contributi fino a 16.000 euro della regione Lazio in favore delle imprese. In sintesi quelle in possesso dei requisiti che affiancano ad un lavoratore prossimo alla pensione un giovane neo assunto, possono ottenere il finanziamento. E’ previsto inoltre un incentivo per il passaggio di proprietà impresa ad un under 35.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!