Calcolo Isee per assegno unico figli e quando parte

Calcolo Isee per assegno unico famiglie con figli 2021. Importi, domanda, quando arriva e chi ne ha diritto. Ecco come funziona l’assegno temporaneo per famiglie.

Assegno unico. Il decreto legge “ponte” approvato dal consiglio dei ministri, impegna risorse per 2,97 miliardi (già stanziati nelle Legge di bilancio 2021) in favore delle famiglie con figli minori.

calcolo ise assegno figli

Si tratta di una misura temporanea, perché durerà fino al 31 dicembre 2021 e riguarda solo i nuclei attualmente esclusi dagli assegni familiari, a cui spetterà per questi mesi un bonus momentaneo. Poi da gennaio 2022, entrerà in vigore il nuovo assegno unico, che riguarderà tutti i nuclei in modo indistinto.

VEDI ANCHE: ASSEGNO UNICO FIGLI E FAMIGLIE

Assegno unico figli 2021 calcolo Isee

L’importo del nuovo sussidio varia in base al valore dell’Isee e al numero di figli presenti in famiglia. Il tetto massimo stabilito, per ricevere il sussidio, è quello di 50.000 euro.

Più nello specifico ai nuclei con 1 o 2 figli minori a carico spettano:

  • un minimo 30 € mensili a figlio, per gli Isee superiori a 39.000 euro
  • un massimo di 167,5 € mensili a figlio per gli Isee fino a 7.000 euro.

Per le famiglie con almeno 3 figli invece sono previsti:

  • un minimo 40 euro mensili a figlio per Isee maggiori di 39.000 €
  • un massimo di 217,8 euro mensili a figlio, per gli Isee inferiori a 7.000 €.

Quindi gli importi crescono al decrescere dell’Isee familiare, con differenze in base al numero di figli. Inoltre, sono previste somme maggiorate di 50 euro mensili per ciascun figlio minore con disabilità.

Per chi invece percepisce già gli anf, il decreto ha previsto  un aumento di 37,5 euro per figlio, elevati a 55 euro in presenza di almeno tre figli.

Assegno unico per famiglie quando parte

L’assegno unico temporaneo parte dal primo luglio 2021, in base a quanto stabilito dal decreto del governo Draghi.

Il beneficio spetta a decorrere dal mese di presentazione della domanda, da effettuare esclusivamente in via telematica all’Inps. In alternativa è possibile fare richiesta dell’incentivo presso i patronati. Se inoltrata entro settembre, l’istanza da diritto a ricevere anche gli arretrati dal mese di luglio. Il tutto dopo l’accettazione da parte dell’istituto.

L’erogazione delle somme dovute, avverrà con accredito su conto corrente, tramite l’Iban fornito all’atto della presentazione della richiesta.

Assegno unico temporaneo a chi spetta

Per beneficiare del sussidio non conta come o se si è occupati. Sono sufficienti infatti i requisiti di cittadinanza, domicilio, residenza e il possesso di un Isee fino a 50.000 euro. Ecco l’elenco delle condizioni d’accesso indicate sul sito del governo.

requisiti accesso assegno unico per i figli temporaneo 2021

Ricordiamo infine che il nuovo assegno è compatibile con il reddito di cittadinanza. Quindi chi percepisce il sussidio potrà ricevere regolarmente anche l’assegno per i figli dall’Inps, previa decurtazione della quota di RdC relativa ai minori.

Queste in sintesi le novità previste sull’assegno unico per famiglie. In base al calcolo Isee e alla numerosità dei figli under 18 sono previsti diversi importi, accreditati dall’Inps dopo aver presentato apposita domanda. Chi percepisce invece già gli assegni familiari beneficerà invece un aumento a partire da luglio 2021.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!