Buono benzina 2022 dipendenti. A chi spetta davvero e come funziona

Buono benzina 200 euro per dipendenti. Chi ha diritto ai buoni carburante esentasse nel 2022. Ultime notizie su decreto energia, prezzo della benzina e bollette.

Buono benzina per dipendenti, denominato anche “bonus benzina“, rappresenta una delle misure previste nel decreto energia 2022 dal governo Draghi. Infatti, per contrastare il caro carburante, oltre che una riduzione di 25 centesimi al litro del prezzo alla pompa, c’è la possibilità per i lavoratori dipendenti di ricevere buoni benzina aziendali gratuiti fino a 200 euro.

Buono benzina 2022 dipendenti

Vediamo allora nel dettaglio come funziona il buono carburante 2022 e perché si tratta di un incentivo utile per lavoratori e famiglie.

VEDI ANCHE: BONUS 2022 ELENCO AGGIORNATO

Buono 200 euro benzina a chi spetta

Come funzionano i buoni benzina è presto detto: le aziende private possono concedere ai propri lavoratori, a titolo gratuito, un voucher carburanti fino a 200 euro. Il beneficio può essere utilizzato dai dipendenti che si spostano per raggiungere il posto di lavoro, esclusivamente per fare rifornimento.

Per ogni dipendente il limite è di 200 euro, inoltre il beneficio non concorre alla formazione del reddito del dipendenti. In altre parole su questi buoni non verrà applicata l’Irpef, una delle tasse da pagare al fisco, calcolate dopo la realizzazione della dichiarazione dei redditi.

Buoni carburanti 2022 per dipendenti come benefit

Si tratta quindi di benefit aziendali e non di veri e propri bonus carburanti. Questo significa che le aziende potranno distribuirli ai dipendenti come qualsiasi altro benefit, quindi non esiste un obbligo di farlo.

Qualora le aziende distribuissero tali benefici ai dipendenti, questa non verrà considerata retribuzione. Perciò non sono previste imposte. Detto più semplicemente i 200 euro di buoni sono netti e quindi potranno totalmente essere utilizzati dai beneficiari per fare rifornimento. Eventuali accordi con i sindacati per la loro distribuzione verranno trovati nelle opportune sedi.

Decreto energia, novità bonus sociale e bollette

Abbiamo visto che oltre alla riduzione delle accise sulla benzina (fino al 30 aprile), nel decreto carburanti il governo ha previsto l’utilizzo di voucher per i lavoratori dipendenti. Inoltre, il DL stabilisce ulteriori misure a sostegno di famiglie e imprese. In particolare:

  • innalzamento del tetto Isee a 12.000 euro per accedere al bonus sociale per il periodo compreso fra il primo aprile e il 31 dicembre 2022.
  • Rateizzazione delle bollette di energia elettrica e gas, consentite fino a 24 mesi in favore delle imprese.
  • Riduzione dei pedaggi per gli autotrasportatori.

Ricapitolando, il decreto energia stabilisce la possibilità di utilizzare buoni benzina distribuiti dalle aziende per i dipendenti, fino ad un massimo di 200 euro. Inoltre, il prezzo di gasolio e verde scendono di 25 centesimi al litro fino al 30 aprile 2022. Senza dimenticare le misure contro il caro bollette per famiglie e imprese.

VEDI ANCHE:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!