Bonus patente 2022 Dl infrastrutture. Come richiederlo

Bonus patente 2022. Arriva il contributo fino a 1.000 euro previsto dal decreto infrastrutture. Ecco a chi spetta e come fare domanda.

Bonus patente. Il DL infrastrutture approvato il 4 novembre 2021, approda in gazzetta ufficiale e prevede novità importanti per il codice della strada, introducendo un nuovo contributo per chi prende la patente e possiede determinati requisiti.

Bonus patente 2022

Concentriamoci allora su tutto ciò che riguarda questo nuovo contributo: chi sono i beneficiari, a quanto ammonta e come riceverlo.

VEDI ANCHE: BONUS 2022 ELENCO

Bonus patente 2022 destinatari

In base a quanto previsto dal decreto approvato dal governo Draghi, il contributo copre le spese necessarie per prendere la patente e spetta a:

  • giovani fino a 35 anni di età
  • chi riceve reddito di cittadinanza o altri ammortizzatori sociali (come ad esempio la disoccupazione Naspi).

 

Queste categorie, per richiedere il contributo devono dimostrare di voler lavorare nel settore del trasporto auto, mediante un contratto da conducente da presentare entro 3 mesi. In altre parole la patente di guida deve essere propedeutica al conseguimento di un posto da lavoro come autista, con un contratto della durata di almeno 6 mesi.

Contributo patente, importo e domanda

L’incentivo, detto anche bonus patente cqc, visto che riguarda i futuri conducenti del settore autotrasporto, può arrivare a coprire fino al 50% delle spese sostenute per ottenere la patente di guida. La somma di questo aiuto può arrivare ad un massimo di 1000 euro.

Tale incentivo è riconosciuto fino al 30 giugno 2022, presentando la documentazione che attesti il pagamento dei costi sostenuti. Per conoscere modalità e termini di presentazione della richiesta bisognerà attendere l’apposito decreto del ministero delle infrastrutture. Il provvedimento dovrebbe arrivare entro 60 giorni dall’approvazione della legge e al suo interno indicherà anche le modalità di erogazione del contributo.

Dl infrastrutture testo pdf

All’interno del testo del decreto infrastrutture sono indicate le risorse stanziate per finanziare il bonus patente, pari a 1 milioni di euro. Ma ci sono anche tantissime nuove indicazioni che riguardano il codice della strada, come ad esempio:

  • multe innalzate per chi non rispetta il parcheggio disabili
  • validità foglio rosa che passa da 6 a 12 mesi
  • nuove regole per la precedenza ai pedoni sulle strisce
  • modifiche alle regole per moto e monopattini
  • infrazioni nei passaggi a livello rilevati con telecamere.

 

Per approfondire tutti questi aspetti vi invitiamo a consultare il testo del decreto, tratto dal sito della Camera dei deputati, qui allegato in formato pdf da scaricare.

Abbiamo visto come funziona e a chi spetta il nuovo bonus patente 2022, ma anche le altre novità previste dal DL infrastrutture. In sostanza giovani under 35 e percettori del Rdc o altri sussidi, possono ottenere un contributo fino a 1.000 euro. A patto di trovare lavoro come conducenti di mezzi di autotrasporto. Si tratta quindi di un incentivo per l’occupazione.

VEDI ANCHE:

Articoli Correlati

Add New Playlist