Bonus 200 euro 2022. Quanto dura e come viene pagato

Bonus 200 euro pensionati, lavoratori dipendenti e autonomi. Chi ne ha diritto, come ottenerlo, quando e come viene pagato.

Bonus 200 euro 2022. E’ il nuovo incentivo approvato dal governo Draghi con il decreto aiuti maggio destinato ad una platea di 28 milioni di italiani, allo scopo di contrastare l’inflazione e la crescita dei prezzi registrata durante l’anno. In altre parole per conservare il potere d’acquisto delle famiglie.

Bonus 200 euro 2022 quando dura e come viene pagatoVediamo allora quali sono i requisiti per ottenerlo, per quanto tempo si riceve e quali sono le modalità di pagamento, stando alle ultime news. Per

VEDI ANCHE: BONUS 2022 ELENCO AGGIORNATO

Bonus 200 euro a chi spetta

Come stabilito dal DL aiuti approvato dal governo il 2 maggio 2022, il contributo da 200 euro spetta in uguale misura ai pensionati e ai lavoratori dipendenti e autonomi. Ma solo per quelli con redditi lordi da lavoro o da pensione fino a 35.000 euro totali.

Quindi si tratta di un aiuto economico per nuclei familiari con redditi medi o bassi, in difficoltà a causa dell’aumento di prezzi di benzina, beni alimentari, bollette e quant’altro.

Quanto dura il bonus 200 € e quando arriva

Il bonus 200 euro per pensionati e lavoratori è una misura una tantum. Cosa vuol dire? Semplicemente che si tratta di un contributo erogato una volta sola, quindi non ripetutamente nel tempo. La sua durata termina dopo il primo ed unico pagamento.

In base a quanto previsto dalle anticipazioni sul decreto, il pagamento dovrebbe arrivare entro luglio 2022. Tuttavia le modalità di erogazione sono diverse a seconda che il beneficiario sia un pensionato o un lavoratore.

Bonus 200 euro come ottenerlo e come viene pagato

Di seguito le possibili modalità di pagamento del bonus 200 euro caso per caso:

  • dipendenti, dovrebbe arrivare direttamente in busta paga, quindi sommato allo stipendio percepito mensilmente. In pratica saranno i datori di lavoro a versare questa somma aggiuntiva, per poi recuperarla al primo pagamento fiscale.
  • Autonomi, in questo caso non è ancora chiaro in che modo li riceveranno. Per saperlo bisognerà attendere l’apposito decreto attuativo. E’ però possibile che venga erogato tramite l’Inps, con un meccanismo simile a quello già utilizzato in passato per i bonus covid, ovvero con presentazione di una richiesta online.
  • Pensionati, il pagamento arriva dall’Inps direttamente sulla pensione. In pratica una mensilità (probabilmente quella di luglio secondo le ultime news) conterrà 200 euro in più rispetto all’assegno percepito mensilmente.

Bonus 200 euro per quanto tempo, decreto aiuti

Si tratta di un incentivo una tantum. Quindi la durata è limitata ad un mese. Come abbiamo visto, salvo che il decreto attuativo della misura non stabilisca diversamente, non dovrebbe essere necessario richiedere l’incentivo. Perlomeno nel caso di pensionati e dipendenti, purché rispettino il limite di reddito annuo previsto dalle norme. Da chiarire invece se gli autonomi dovranno fare domanda per riceverlo.

Queste le ultime notizie su come funziona il bonus 200 euro per lavoratori e pensionati introdotto dal governo Draghi. In sintesi, il decreto aiuti 2022 ha previsto la misura e i beneficiari. Ora però bisogna attendere l’apposito decreto per stabilire modalità e tempi di erogazione. Saranno diverse a seconda che il beneficiario sia un pensionato, un dipendente o un autonomo.

VEDI ANCHE:

Related Posts

Ben tornato!