Come avere un corpo tonico a tutte le età senza illusioni

Per avere un corpo tonico bisogna pensarci da giovani, qualcosa si può fare  a cominciare dalla cellulite e glutei. Ecco cosa, senza false illusioni.

corpo tonico donna

Nessuna di noi è nata con un corpo perfetto, anche le bellissime qualche difetto ce l’hanno. Non è sufficiente solo dimagrire,  perché poi una volta raggiunto  il peso forma si corre il rischio di trovarsi con un corpo poco tonico: svuotamento del seno, braccia rilassante, pancetta e cosce poco sode. Per avere un corpo tonico, considerando sempre l’età di ognuno, basta solo seguire, in modo costante semplici regole di vita: un’alimentazione equilibrata, un esercizio fisico regolare, l’uso quotidiano di creme e se è il caso un aiuto dal medico estetico.

Décolleté & Seno

E’ una delle parte più attraenti del corpo. Punto focale della femminilità, il décolleté però è facilmente soggetto a cedimenti e invecchiamento precoce. Da qui la necessità di trattamenti specifici, per restituire elasticità e compattezza ai tessuti, prevenendo rughe e macchie.  «Per il décolleté è importante indossare durante la notte un reggiseno leggero, lo faceva Marilyn Monroe, in questo modo si  la formazione di quelle antiestetiche rughe a ventaglio che si formano sulla cute del décolleté », spiega Fiorella Donati,  chirurgo plastico ed estetico a Milano e Londra «Applicare regolarmente una crema idratante e proteggere sempre la cute del collo e del décolleté dal sole con uno schermo spf 50. Quando, invece,  il seno è svuotato oppure è troppo piccolo e si vorrebbero una o due taglie in più, occorre intervenire chirurgicamente con l’inserimento di una protesi. E il lipofilling? E’ un intervento che sconsiglio perché il risultato estetico è poco naturale, il grasso si riassorbe dopo pochi mesi e comunque è una tecnica ancora sotto studio da parte degli esperti.»

Addome & Fianchi

La “pancia” è un inestetismo che può colpire anche persone magre. Condiziona la vita quotidiana imponendo uno stile “comodo” dell’abbigliamento e procurando disagio quando si indossa il bikini. «La parete addominale può perdere il suo profilo per un aumento del grasso, per sfiancamento dei muscoli addominali (ad esempio dopo gravidanze) o perché la pelle si è rilassata. Per prevenire questi cedimenti occorre fare attività fisica fin dalla giovane età. Il movimento è indispensabile per rendere i tessuti più elastici, ossigenarli e modellare il corpo. «Quando però i tessuti sono particolarmente rilassanti si può ricorrere alla medicina estetica», continua l’esperta. «I migliori risultati si ottengono entro il 40 anni perché il tessuto cutaneo è ancora elastica e risponde meglio. Più si va avanti con l’età più si perde tono e la pelle tende a cedere.

Esistono comunque dei trattamenti non invasivi che possono aiutare il rassodamento, come i massaggi linfodrenanti, l’alternanza di docce fredde e calde che riattivano la circolazione. Un  trattamento efficace è il VelaShape, una radiofrequenza bipolare ad alta potenza (60 watt) che fin dalla prima seduta migliora il tessuto cutaneo. Per un risultato soddisfacente servono almeno sei sedute».

Come avere un corpo tonico: il lato B

Da qualche tempo è molto apprezzato il sedere prosperoso, vedi Beyoncé e Jennifer Lopez. In America Latina le donne voglio l’enlargement del sedere: con una taglia 40-42 richiedono le natiche taglia 46-48. «Le protesi ai glutei possono causare delle complicanze, infezione e spostamento delle stesse», continua Donati. «Per una tonicità della zona è molto importante fare ginnastica. Quali esercizi? Quelli aerobici, corsa e bicicletta, ecc , aiutano a perdere peso, mentre per tonificare i glutei e anche le cosce occorre fare del “body building”, all’inizio seguite da un body builder che saprà consigliarvi il work out più adatto».

Gambe

Sono il cruccio di molte donne che  vorrebbero  gambe belle e toniche e senza quell’odiata cellulite. Anche le modelle e le star, quando sono fotografate al naturale senza photoshop, mostrano cedimenti e la classica cute a materasso. «In questa stagione vengono fuori metodiche miracolose eseguite con sofisticate apparecchiature che promettono in dieci sedute di eliminare la cellulite e tonificare la pelle. Personalmente non credo ai miracoli, possono fare qualcosa quando la situazione non è compromessa:  cellulite al primo stadio e pelle soda.

Un’alternativa valida, anche per situazioni più gravi è il linfodrenaggio e la pressoterapia. Entrambe le metodiche migliorano la circolazione linfatica, evitando il ristagno di liquidi. Ma quando il grasso è localizzato, vedi culotte de cheval, ginocchia e caviglie, l’unica soluzione è la liposcultura. E’ un intervento che si esegue in day hospital con una leggera sedazione e ha un post operatorio poco impegnativo».

Vedi anche

Related Posts

Ben tornato!