Juventus Inter 0-0: bianconeri in finale

Juve Inter 0-0, partita della Coppa Italia 2020/2021. I bianconeri, dopo aver vinto il match d’andata, passano il turno e vanno in finale dove affronteranno una fra Atalanta e Napoli

L’inter sbatte sul muro della Juventus: all’Allianz Stadium è 0-0 e i bianconeri – per il secondo anno consecutivo – volano in finale di Coppa Italia. La squadra di casa, forte dell’1-2 del match d’andata, gioca una partita attendista, in cui Demiral e de Ligt cancellano la LuLa, la devastante coppia formata da Lukaku e Lautaro su cui i nerazzurri speravano di fondare la rimonta.

juve inter coppa italia

La nuova Juve di Pirlo

L’atto III della sfida fra Andrea Pirlo e Antonio Conte, dopo la gara di campionato e la semifinale d’andata, va dunque al neo-tecnico bianconero che, almeno per una sera, mette ko il suo vecchio mentore. La sua nuova Juve, quella ricostruita dalle macerie lasciate proprio dall’umiliante 2-0 di San Siro incassato per mano dell’Inter, è per certi versi molto allegriana.

Dal vecchio sistema di gioco, questa squadra ha ereditato la ricerca della verticalità e la costruzione dal basso, nonostante – soprattutto quando manca Arthur – siano ancora troppi i sanguinosi errori in uscita (anche stasera Bentancur stava per regalare il vantaggio all’Inter).

Juventus, un’evoluzione per non subire più gol

Il nuovo spirito – conciso non a caso con il ritorno in pianta stabile di capitan Chiellini – ha portato invece solidità difensiva, voglia di battagliare all’arma bianca nella propria area e sfruttare con cinismo le sbavature altrui. Dal 2.0 di San Siro, la Juventus ha incassato soltanto 1 gol, quello di Lautaro nella gara d’andata, in 7 partite.

Una continuità di risultati come di prestazioni che sembrava un miraggio solo poche settimane fa. I cultori del bel gioco – che, fra parentesi, hanno rispettabilissime motivazioni – se ne faranno una ragione per ora: questa Juve – a oggi – ha bisogno di soffrire per trovare la sua identità.

Juve-Inter: perché vanno in finale i bianconeri?

Il campo ha parlato, ora è il tempo delle analisi. Perché, alla fine, l’hanno spuntata i bianconeri? In finale non va, forse, la squadra che ha giocato meglio, ma quella che ha evidenziato con più forza i limiti dell’avversario. Abbassando il baricentro (quello che una volta si sarebbe chiamato catenaccio), Pirlo ha tolto a Conte la sua arma migliore: le ripartenze a tutta velocità.

Senza tanto campo da attaccare davanti a sé, Hakimi ha finito per isolarsi sull’out di destra, mentre Lukaku, marcato sontuosamente da Demiral e de Ligt, si è limito a qualche innocua sponda. Nella doppia sfida di Coppa Italia, l’allenatore bianconero ha rivisto il suo piano d’azione e messo una toppa a quelle praterie difensive che, in campionato, erano state il terreno di caccia perfetto per l’incursore Barella.

Il resto l’ha fatto Cristiano Ronaldo che, come successo contro la Roma in serie A, ha capitalizzato al massimo le occasioni avute nella gara d’andata. Meno cinico del solito, invece, il portoghese questa, ipnotizzato a più riprese da un super Handanovic. CR7 avrà modo di farsi perdonare (e aggiornare i suoi record) già sabato, nella trasferta di Napoli. Ma per ora, sulla qualificazione in finale, c’è la firma della sua doppietta.

VEDI ANCHE: RONALDO JUVENTUS GOL

Juve-Inter 0-0: voti e pagelle

Alla fine, la miglior difesa del campionato ha avuto la meglio sul miglior attacco della serie A. L’Inter non riesce a sfondare il muro e non va oltre lo 0-0, anche grazie all’ottima gara della coppia Demiral-de Ligt. L’olandese morde su Lukaku, mentre l’ex Sassuolo ingabbia Lautaro e ha il grosso merito di deviare anche alcune pericolose conclusioni: è lui l’MVP della partita. Ecco tutti gli altri voti di Juve-Inter:

Vedi anche: Giocatori Inter formazione

Buffon 6, Danilo 7, de Ligt 6,5, Alex Sandro 6,5, Cuadrado 6,5 (dall’82’, Chiellini sv), Bentancur 5, Rabiot 6,5, Bernardeschi 5 (dal 63′, McKennie 6), Kulusevski 5,5 (dall’87’, Chiesa sv), Ronaldo 6. Il migliore: Demiral 7,5. Pirlo 7.

Juventus avversario e data della finale di Coppa Italia

La Juventus approda in finale di Coppa Italia per il secondo anno consecutivo. La partita, già in programma in data 19 maggio, vedrà i bianconeri opposti alla vincente della sfida di domani sera fra Atalanta e Napoli (l’andata è termina 0-0). Se dovessero spuntarla gli azzurri, allora ci sarebbe un remake della finale dello scorso anno. Sperando che l’esito, in quel caso, sia ben diverso.

Vedi anche: Quante coppe Italia ha vinto la Juve

Related Posts

Ben tornato!