Inter-Verona 1-0, Darmian allo scadere: la capolista va avanti

L’Inter torna alla vittoria dopo due pareggi consecutivi e allunga di nuovo al comando della classifica: mancano cinque punti alla certezza matematica dello scudetto

Inter-Verona 1-0, 33esima giornata di Serie A – Mancano solo cinque punti all’Inter, che ha cinque partite ancora a disposizione per mettere in conto quello che manca allo scudetto atteso da dieci anni.

Inter Verona
L’Inter torna a vincere, 17esimo risultato utile stagionale (Foto Inter Twitter Official)

Inter, vittoria nonostante tutto

Per la squadra di Antonio Conte la vittoria è semplicemente un altro passo verso l’unico obiettivo che conta. Certo non la partita migliore della stagione, certo non una gara indimenticabile. Ma ormai l’unica cosa che importa è tenere la testa bassa, badare al soldo e strappare i tre punti sempre e comunque. E l’Inter anche questa volta ci riesce: producendo molto meno rispetto alla gara di Spezia da dove era tornata con diciassette occasioni da rete create e un solo gol marcato.

L’uomo della provvidenza è Darmian che entra dalla panchina e segna il gol partita a un quarto d’ora dal termine quando ormai sembrava profilarsi il terzo pareggio consecutivo. Tre punti pesantissimi contro un buon Verona, che recrimina per un gol annullato a Faraoni dopo una presunta carica ai danni di Handanovic, un episodio dubbio che ha fatto discutere anche dopo la consultazione del VAR.

VEDI ANCHE Inter formazione 2020-21

Inter-Verona in breve

03’ – Lautaro cerca il pallonetto su un appoggio di Lukaky: palla alta

07’ – Hakimi conclude sul fondo con un bel tiro a giro un contropiede

18’ – Bravo Silvestri a neutralizzare una conclusione insidiosa ancora di Hakimi

25’ – Verona pericolo con Bessa, Handanovic respinge; poi è Dimarco a concludere con la palla che rimbalza non lontana dal palo

48’ – Faraoni di testa da azione di calcio d’angolo, palla sull’esterno della rete

64’ – Lautaro Martinez si smarca e cerca la conclusione, Silvestri è attento

69’ – Calcio di punizione strepitoso di Hakimi: Silvestri è immobile ma il pallone si stampa sulla traversa

76’ – 1-0, uno-due di Lautaro Martinez con Lukaku e palla in profondità per Darmian, appena entrato, piatto preciso per il gol che vale la partita

83’ – Verona in gol ma l’arbitro Abisso annulla la rete di testa di Faraoni per una presunta carica sul portiere

90’ – Sull’ultimo assalto del Verona, deVrij ci mette il corpo per respingere una conclusione insidiosa di Lazovic

Il tabellino

Inter-Verona 1-0
76’ Darmian
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi (79′ D’Ambrosio), Barella, Brozovic (79′ Gagliardini), Eriksen (66′ Sensi), Perisic (66′ Darmian); Lukaku, Lautaro (72′ Sanchez). Allenatore: Conte.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini (46′ Dawidowicz), Magnani (46′ Gunter), Dimarco (72′ Udogie); Faraoni, Tameze (65′ Salcedo), Ilic, Lazovic; Barak, Bessa (77′ Colley); Lasagna. Allenatore: Juric.
Arbitro: Rosario Abisso della Sezione di Palermo (Var: Nasca)
Ammoniti: Ceccherini, Magnani, Barak

Related Posts

Ben tornato!