Serie A, Inter-Genoa 4-0: campioni d’Italia senza alcuna difficoltà

L’Inter si ripresenta in campionato con una vittoria netta e inequivocabile contro il Genoa, 4-0 contro i rossoblu

Serie A, Inter-Genoa 4-0 – Tutto estremamente facile. Una vittoria merito dell’Inter e di un paio di giocatori che si sono dimostrati subito a loro agio, in particolare Dzeko e Calhanoglu. Ma anche di un Genoa decisamente dimesso, sotto tono, quasi frastornato dall’esordio stagionale a San Siro.

Inter
Calhanoglu, il migliore in campo dell’Inter contro il Genoa (Inter official Twitter)

Inter-Genoa 4-0 la partita

C’era grandissima curiosità per l’esordio dell’Inter a San Siro dopo oltre un anno senza pubblico al Meazza. E la squadra nerazzurra, alle prese con una fase di profondo rinnovamento e anche di ridimensionamento economico dopo le partenze di Conte, Lukaku e Hakimi. Ma la contestazione di un paio di settimane fa, quando la Curva Nord interista in trasferta a Parma per un’amichevole avevano pesantemente insultato Steven Zhang e la proprietà del club viene di fatto accantonato di fronte alla bella prestazione della squadra nerazzurra.

Inter subito in gol con una gran zuccata di Skriniar su azione di calcio d’angolo, poi arriva il raddoppio di Calhanoglu dopo una bella combinazione con Dzeko, subito a suo agio nel ruolo di play offensivo. E di fronte a un Genoa che non fa praticamente nulla, arriva anche il terzo gol nella ripresa, con Arturo Vidal, appena entrato in campo e servito addirittura di tacco da Barella. A completare un dominio assoluto il quarto gol allo scadere marcato da Dzeko su un delizioso appoggio dalla tre quarti da Vidal.

Tutto estremamente facile. Ma contro un Genoa fuori contesto e a disagio è stato un esordio relativamente facile. Saranno altri i banchi di prova per l’Inter comunque protagonista di una gara eccellente.

Vedi anche: Giocatori Inter formazione

INTER-GENOA 4-0

7′ Skriniar, 14′ Calhanoglu, 74′ Vidal, 88 Dzeko
INTER (3-5-1-1): Handanovic;  Skriniar, de Vrij, Bastoni (83′ Dumfries); Darmian, Barella (75′ Vecino), Brozovic, Calhanoglu (75′ Satriano), Perisic (67′ Dimarco); Sensi (67′ Vidal), Dzeko.
A disposizione: Cordaz, Radu, Kolarov, Ranocchia, Agoume, D’Ambrosio, Pinamonti. Allenatore: Simone Inzaghi.
GENOA (3-5-2):  Sirigu; Vanheusden, Biraschi (45′ Serpe), Criscito; Sturaro, Badelj, Rovella, Hernani (45′ Bianchi), Cambiaso (45′ Sabelli);; Pandev, Kallon (54′ Favilli).
A disposizione: Marchetti, Masiello, Melegoni, Ekuban, Buksa, Agudelo, Eyango, Portanova.
Allenatore: Davide Ballardini.
ARBITRO: Marini.
AMMONITI: Criscito, Sturaro, Vecino

Inter-Genoa 4-0Skriniar, Calhanoglu, Vidal, Dzeko
Verona-Sassuolo 2-3Zaccagni (2)
Raspadori, Djuricic, Traoré
Empoli-Lazio1-3Bandinelli
Milenkovic-Savic, Lazzari, Immobile
Torino-Atalanta 1-2Bellotti, Muriel, Piccioli
Bologna-Salernitana3-2De Silvestri (2), Arnautovic
Bonazzoli, Coulibaly
Udinese-Juventus 2-2Dybala, Cuadrado
Pereyra, Deulofeu
Napoli-Venezia 2-0Insigne, Elmas
Roma-Fiorentina 3-1Mkhtaryan, Veretout (2)
Milenkovic
Cagliari-Spezia2-2Joao Pedro (2)
Gyasi, Bastoni
Sampdoria-Milan0-1Brahim Diaz

Articoli Correlati

Add New Playlist