Nazionale, tre partite per le qualificazioni ai Mondiali: Bulgaria, Svizzera e Lituania

Torna in campo la Nazionale di calcio dopo la splendida vittoria dell’Europeo a Wembley: tre partite per le qualificazioni ai Mondiali in dieci giorni. I convocati di  Mancini.

Sono 34 i giocatori convocati da Roberto Mancini in vista delle tre partite che l’Italia giocherà in meno di una settimana per le qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar.

Nazionale Jorginho
Jorginho, eletto giocatore dell’anno dalla UEFA dopo l’Europeo (Foto FIGC Twitter)

Nazionale, le partite in programma

Dopo la trionfale missione dell’Europeo, vinto dalla squadra azzurra nella memorabile finale di Wembley, per l’Italia è il momento di rimettere piede e cuore in campo. La squadra ha in programma tre partite in dieci giorni per le qualificazioni al Mondiale prima di puntare – a ottobre – al secondo trofeo di questa stagione, la Uefa Nations League con l’Italia padrona di casa a San Siro contro la Spagna in semifinale. L’altra semifinale sarà tra Francia e Bologna.

Raduno oggi a Coverciano: tre le partite in progamma. Contro la Bulgaria (giovedì 2 settembre a Firenze), contro la Svizzera (St. Jakob Park di Basilea domenica 5) e Lituania (mercoledì 8 a Reggio Emilia). Un programma molto intenso che deve tenere conto anche di giocatori che hanno ripreso la preparazione in forte ritardo dopo l’Europeo e di una condizione ancora non ottimale.

Le scelte di Roberto Mancini

Roberto Mancini ha chiamato 34 giocatori puntando molto sulla continuità e dunque sul gruppo che ha vinto all’Europeo. Ma ci sono anche alcune novità interessanti. Scontata l’assenza di Spinazzola dopo il drammatico infortunio al tendine d’Achille durante l’Europeo.

In compenso ritornano in azzurro Sensi, Pellegrini e Zaniolo dopo un lunghissimo calvario di infortuni. Scelte ampie per Mancini che deve tenere conto anche di tanti giocatori in arrivo dall’estero, dei protocolli anti-Covid e di una trasferta. L’Italia è prima e a punteggio pieno nel suo girone: tre vittorie. La gara fondamentale è quella con la Svizzera.

É presto per fare i conti ma se l’Italia dovesse mantenere questo ritmo gli Azzurri avrebbero un margine importante aritmetico, soprattutto se dovessero tornare da Basilea con una vittoria. Due le partite per completare il girone: Italia-Svizzera (12 novembre, stadio Olimpico a Roma) e Irlanda del Nord-Italia (15 novembre a Belfast).

Nazionale giocatori convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa);
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Lione), Alessandro Florenzi (Milan), Manuel Lazzari (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Rafael Toloi (Atalanta);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Frello Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Juventus), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo).

VEDI ANCHE: Nazionale italiana di calcio formazione

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!