Risultati Europa e Conference League: Roma bene, tonfo Viola, brutta figura Lazio

Risultati contrastanti nella seconda giornata di Europa e Conference League: vince solo al Roma, pesanti sconfitte per la Lazio in Danimarca e la Fiorentina in Turchia

C’è solo la Roma a conquistare punti importanti nelle coppe europee, soprattutto dopo la sconfitta in Bulgaria contro il Ludogorets. Brutta battuta d’arresto per la Fiorentina contro il Basaksehir. Serataccia della Lazio umiliata in Danimarca dal Mitdjylland.

Roma
Con Dybala e Zaniolo la Roma conquista la vittoria in Conference League (Roma Official Twitter)

Midtjylland-Lazio 5-1

Stavolta la Lazio parla danese. Nel senso che tutti i presupposti del calcio di Maurizio Sarri, velocità tocchi di prima e velocizzazioni vengono perfettamente applicati dai danesi del Midtjylland: e la Lazio esce pesantemente ridimensionata dalla sua trasferta nello Jutland. Primo tempo disastroso dei biancocelesti che non riescono mai a rendersi pericolosi. Gol di Paulinho su un assist di Evander che vede la difesa laziale bloccata, raddoppio di Kaba che sfrutta un’altra indecisione difensiva. Palo di Luis Alberto in avvio di ripresa e arriva il primo di due rigori in favore dei padroni di casa che Evander trasforma. Il gol di Milinkovic Savic, un giro che sorprende il portiere Lossl illude che ci sia ancora partita. Ma sono i gol di Isakesen, che ribadisce in gol la respinta di Provedel su un altro rigore di Evander e quello di Sviatchenko a spegnere definitivamente le luci su una vera serataccia europea della Lazio.

Nell’altra partita del girone netto 6-0 del Feyenoord sullo Sturm Graz, prossimo avversario della squadra capitolina.

Roma-HJK 3-0

La Roma risolve nella ripresa una partita giocata fin dal 15’ in superiorità numerica dopo l’espulsione di Tenho per un fallo su Belotti in chiara occasione da gol. La Roma crea ma non concretizza: poi al 47’ un’invenzione di Pellegrini per Dybala, entrato dopo l’intervallo vale il vantaggio. Immediato il raddoppio: Zaniolo, di nuovo in campo dopo l’infortunio alla spalla, mette Pellegrini davanti alla porta, deviazione di petto, non del tutto consapevole ma valida. Il 3-0 è di Belotti. Ancora su assist di Zaniolo, bravo a cercare la profondità dal lato destro del campo offensivo. Un doppio assist di Zaniolo che fa ben sperare. Un Dybala ancora una volta risolutivo.

Ludogorets battuto a Siviglia dal Betis (3-2) a punteggio in attesa della sfida proprio con la Roma.

Basaksehir-Fiorentina 3-0

Dopo il pareggio all’esordio contro i modesti lettoni dell’RFS la Fiorentina cade malamente un Turchia contro il Basaksehir. Momento non particolarmente brillante per la Viola che paga un po’ di sfortuna ma anche qualche errore individuale. Dopo un primo tempo molto equilibrato i padroni di casa passano con un pallone che la difesa della Fiorentina non intercetta in modo tempestivo. Gran botta di Gurler e palla in gol. Al 71’ Gollini sbaglia un palleggio su un retropassaggio difensivo e si fa rubare palla per il raddoppio, ancora di Gurler. Partita definitivamente compromessa dopo l’espulsione di Ikoné, cacciato per somma di ammonizioni, che si chiude sul terzo gol che Traoré trasforma su azione personale di Szysz. Brutta serata anche per la Fiorentina in Conference League. Viola ultimi del loro girone con un punto in due partite. Nel prossimo turno la squadra di Italiano giocherà a Edimburgo contro gli Hearts of Midlothian, passati 0-2 sul campo dell’RFS.

 

Si torna in campo per la Serie A, settimo turno di campionato, prima della sosta dedicata alle Nazionali e alla UEFA Nations League.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!