Europeo Femminile, Inghilterra-Spagna: formazioni e pronostici

Si apre la fase dei quarti di finale dell’Europeo di calcio femminile con le padrone di casa dell’Inghilterra che questa sera alle 21 affrontano la Spagna

Se c’era una squadra che l’Inghilterra sperava di non affrontare questa era proprio la Spagna. Tanto solida e forte la formazione delle Leonesse, quanto imprevedibile e talentuosa quella della Roja.

Europeo Femminile Inghilterra
A sinistra il portiere Earps, a destra Ella Toone (Lionesses)

Una partita che sulla carta vede favorita la squadra di casa, che giocherà davanti a un altro stadio completamente sold-out in un ambiente entusiasta e caldissimo. Ma che l’Inghilterra non può permettersi di prendere alla leggera.

Inghilterra, favorita d’obbligo

Non c’è alcun dubbio che l’Inghilterra sia una squadra che deve essere considerata favorita per la vittoria finale. Lo dice il buon senso, considerando l’enorme aspettativa di tutto il paese che segue questo Europeo con un enorme senso di rivalsa dopo la clamorosa sconfitta dello scorso anno a Wembley proprio contro l’Italia di Mancini. L’Inghilterra è partita in modo pesante, non brillantissimo. Ma si è scrollata ben presto tutte le pressioni con una vittoria da record contro la Norvegia. Ha vinto tre gare, non ha subito nemmeno un gol.

Nemmeno contro l’Irlanda del Nord, ormai eliminata, le Leonesse hanno perso la loro fame e la voglia di dimostrare di essere pronte a giocare per un traguardo grandioso. Inghilterra riconfermatissima rispetto alle ultime partite, in particolare quella con la Norvegia. Mancherà solo Hannah Hampton, positiva al Covid e isolata in attesa della negativizzazione. L’attacco composto da Mead, capocannoniere del torneo dopo la fase a gironi con cinque gol in tre partite, Russo (tre reti partendo dalla panchina) e White fa paura.

Inghilterra-Austria 1-0
Inghilterra-Norvegia 8-0
Inghilterra-Irlanda del Nord 5-0

uropeo Femminile Spagna
Ultimi durissimi allenamenti per la Spagna in vista dei quarti di finale (Seleccion Espanola Feminina)

Spagna, più forte degli infortuni

Il cammino della Spagna è stato più sofferto. Gli infortuni, gravissimi per altro di Putellas ed Hermoso hanno privato la nazionale iberica di gran parte del suo potenziale offensivo. E per quanto Lucia Garcia si sia dimostrata all’altezza è evidente che la squadra che affronta questi Europei è molto al di sotto di quelle che potevano essere le sue potenzialità. Anche la partita contro la Danimarca non è stata facile, risolta solo all’ultimo istante da un colpo di testa di Marta Cardona. La sconfitta subita contro la Germania è l’unico passo falso di una squadra che nelle altre 25 partite degli ultimi tre anni non ha perso un colpo.

Spagna-Finlandia 4-1
Spagna-Germania 0-2
Spagna-Danimarca 1-0

Le formazioni e il programma di gara

Queste le formazioni previste per il kick-off del primo quarto di finale. In caso di parità, tempi supplementari e rigori. Chi passa affronterà la vincente della sfida di venerdì sera tra Svezia e Belgio.

Inghilterra: Earps; Bronze, Bright, Williamson, Daly; Stanway, Walsh; Mead, Kirby, Hemp; White
Spagna: Panos; Batlle, Paredes, Leon, Ouahabi; Bonmati, Guijarro, Caldentey; L. Garcia, Cardona, Gonzalez.

Si gioca alle ore 21 al Falmer Stadium di Brighton and Hove. Arbitra la francese Stephanie Frappart, una delle potenziali candidate a dirigere la finalissima del torneo, in programma domenica 31 luglio.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!