Sparta Praga-Roma Femminile, Champions 2022-23. Orario e formazioni

Roma femminile contro lo Sparta Praga, andata del secondo turno di Champions League 2022 2023. Quando si gioca e ultime sulle formazioni.

Sparta Praga vs AS Roma Women. Non c’è tempo per recriminare, la Roma donne deve immediatamente accantonare la delusione della sconfitta nel big match di Serie A femminile contro la Juventus e resettare la macchina in vista di quello che è indiscutibilmente uno degli appuntamenti più importanti della stagione: la gara di Champions contro lo Sparta Praga.

Roma femminile allenamenti Champions 2022-23
Emilie Haavi Roma femminile. Fotografia di Fabrizio Corradetti

Sparta Praga-As Roma women Champions, a che ora si gioca

L’andata della doppia sfida contro lo Sparta Praga femminile, si gioca mercoledì 21 settembre alle ore 18:30 in Repubblica Ceca, nel piccolo impianto di casa dello Sparta, quello dell’SK Prosek. Si tratta del primo match del turno eliminatorio che decreterà gli ultimi accessi alla fase a gironi che coinvolgerà sedici squadre soltanto.

Potrebbe essere una straordinaria accoppiata italiana se la Juventus femminile opposta al Koge, e la Roma, riuscissero a passare il turno. L’urna poteva essere decisamente più maligna nei confronti della squadra giallorossa. Tra tutte le potenziali avversarie lo Sparta è sicuramente alla portata della Roma. Una squadra forte, solida, con alcuni elementi di grande esperienza. Ma la Roma se la può giocare alla pari. Soprattutto dopo avere eliminato colossi di consolidata esperienza internazionale come Glasgow City e Paris FC nel primo turno eliminatorio.

Formazione Sparta Praga femminile

Lo Sparta Praga è vicecampione nazionale, secondo alle spalle dello Slavia Praga, anch’esso iscritto alla seconda fase di qualificazione europea. Forte di un settore giovanile storicamente straordinario lo Sparta ha tanti talenti giovani e di rilievo, a cominciare dalla 21enne Aneta Pochanova, trequartista di altissimo livello e di grande talento. Con un paio di innesti importanti: in particolare l’attaccante statunitense Amber Tripp e Lauren Chang, anche lei americana. Lo Sparta è primo e a punteggio pieno nel campionato di casa, quattro vittorie in quattro partite, 20 gol segnati e due soli subiti.

In Europa non ha mai affrontato una squadra italiana. Miglior risultato di sempre i quarti di finale di Champions League nel 2006. Lo scorso anno eliminazione al primo turno proprio contro il Koge, avversario della Juve women.

Questa la probabile formazione dello Sparta Praga nel match contro le giallorosse: Chladekova, Bertholdova, Chang, Cvrckova, Dedinova, Diaskova, Marinkova, Pochmanova, Polcarova, Sonntagova, Tripp. L’allenatore è Martyn Masaryk.

Vedi anche: Le migliori giocatrici in attività

Formazione Roma femminile in Champions

Per questo incontro la Roma femminile sarà priva di giocatrici come Linari e Di Guglielmo. Questa la probabile formazione delle giallorosse in coppa: Ceasar; Landstrom, Minami, Wenninger, Bartoli; Grecci, Giugliano, Andressa; Glionna, Haavi, Giacinti.

Il tecnico Alessandro Spugna della Roma ammette che il sorteggio è stato tutto sommato favorevole: “Quell’urna era spaventosa, faceva terrore. Possiamo dire che il sorteggio è stato non dico fortunato, ma il migliore possibile. Anche se alla fine a decidere tutto è sempre e solo il campo. Le partite vanno giocate. Lo Sparta Praga ha una consolidata esperienza in Champions League visto che ci giocano da anni. Ma se proprio avessi dovuto scegliere io un’avversaria forse avrei scelto proprio lo Sparta Praga”. 

La squadra giallorossa sogna di poter giocare all’Olimpico: “Intanto pensiamo a giocarci tutte le carte che abbiamo in questa sfida, poi vedremo. Certo, l’Olimpico sarebbe fantastico. Magari accadrà se arriveremo alla fase a gironi: ma non spetta a me deciderlo…”

Come passa il turno la Roma e dove vedere la partita

Sarà possibile vedere la partita in diretta streaming su Dazn, per chi è abbonato a questa piattaforma, mercoledì 21 settembre alle ore 18:30.

La partita di ritorno si gioca giovedì 29 settembre alle ore 14:30. Passa il turno la squadra che vince il doppio confronto. E a parità di differenza reti niente doppio valore per le reti segnate in trasferta. In caso di perfetta parità si andrebbe ai tempi supplementari e ai calci di rigore. Che se non altro le giallorosse avrebbero il vantaggio di giocare in casa al Tre Fontane.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!