Calcio Femminile: risultati terza giornata, il Milan in fuga con Juve e Viola

Serie A femminile classifica terza giornata serie A femminile. Terza vittoria consecutiva per la squadra rossonera allenata da Maurizio Ganz Vincono Juve e Fiorentina. Prima vittoria anche per l’inter donne

Milan Femminile

Campionato serie a  femminile – Senza aspettare i risultati delle dirette avversarie il Milan vola al vertice della classifica del campionato di serie A femminile. La squadra rossonera allenata da Maurizio Ganz regola con un secco 2-0  la Pink Bari e conquista così il suo terzo successo consecutivo in attesa dei risultati di Juventus Woman e Fiorentina, fino alla settimana scorsa a punteggio pieno insieme al Milan.

Milan femminile, una partita regolare

Tutto relativamente facile per la squadra rossonera che sblocca subito il risultato al 4’, grazie a un colpo di testa da distanza ravvicinata del capitano Giacinti, dimenticato dalle giocatrici della retroguardia pugliese. Il Milan domina e spreca molto. Sono almeno cinque le palle goal nitide costruite della squadra di casa che, un po’ per imprecisione e un po’ per sfortuna non arrotondano il risultato già nel primo tempo.

Ma il raddoppio marcato da Dowie fin dal 24’ rende la partita del Milan una semplice formalità. Giacinti resta la protagonista, nel bene e nel male: colpisce due pali, sbaglia un rigore, e firma il 3-0 che chiude definitivamente il match. Da sottolineare un’altra prestazione eccellente di Grimshaw, protagonista di tante giocate di qualità e di due assist. Ininfluente il gol della bandiera del Pink Bari, firmato da Soro al 78′

Juventus Woman e Fiorentina reggono il ritmo

Dopo il Milan vincono anche Juventus e Fiorentina, e  dunque prosegue la fuga al vertice della classifica del terzetto di testa. Tutto relativamente facile per le campionesse in carica della Juventus, che – opposte alle giovanissime della neopromossa San Marino Academy – se la prendono anche troppo comoda.

La Juve amministra ruota diverse delle sue atlete, gioca, ma spreca molto e deve aspettare oltre settanta minuti di gioco per sbloccare il risultato. Girelli si fa trovare pronta su un’azione di calcio d’angolo e conclude con precisione in rete. Altri dieci minuti e arriva il raddoppio che di fatto chiude il match: erroraccio di Ciccioli del quale approfitta Caruso. Pratica sbrigata anche se forse non si è vista la miglior Juve dall’inizio dell’anno.

La Fiorentina si aggiudica invece il derby contro il Florentia San Gimignano: una bella partita davvero. Doppio vantaggio delle viola con Mascarello e Adami al quale risponde Cantore, trasformando un calcio di rigore, cui fa seguito il pareggio siglato da Martinovic. Le due squadre si giocano il match alla pari. Ma ancora una volta è Daniela Sabatino a siglare la rete decisiva: sesto centro personale per l’attaccante nelle prime tre partite della stagione.

Roma battuta a Empoli, bene il Sassuolo

Nella partita di cartello degli anticipi la Roma cade ancora, stavolta al “Monteboro” – contro un Empoli preciso e molto bene organizzato anche se poco concreto in attacco. La vittoria arriva solo su due calci di rigore. Il primo per un atterramento di Pettenuzzo ai danni di Cinotti. Prugna trasforma ma le toscane non riescono a chiudere la partita mentre la Roma, dal canto suo, tenta in tutte le maniere di cogliere un pari che non arriva. La partita si chiude solo a tempo scaduto con un fallo di mano in area di Bartoli: espulsione diretta e rigore, trasformato da Glionna.

Prosegue l’ottimo momento del Sassuolo che batte in rimonta il Napoli in casa si porta al secondo posto in attesa che il turno si completi: grande qualità di gioco da parte delle neroverdi che reagiscono con efficacia al vantaggio di testa delle azzurre siglato da Di Marino. Il Sassuolo prende in mano l’incontro e la partita cambia aspetto: il pareggio prima dell’intervallo, siglato al 41’ da una splendida azione personale della giovanissima Bugeja, che dribbla mezza difesa avversaria concludendo nell’angolino. Nella ripresa il Sassuolo continua a spingere: meritato il successo emiliano firmato da Dubcova – calcio di rigore per un evidente tocco di mano di Oliviero in piena area – e ancora da Bugeja, delizioso destro a giro dopo un gran controllo di palla.

L’Inter azzecca la prima vittoria

Prima vittoria per l’Inter che supera in trasferta un’Hellas Verona ancora una volta non molto fortunata e che raccoglie meno del previsto. Moller porta l’Inter in vantaggio e il Verona risponde subito con Bragonzi, calcio di rigore trasformato con successo dopo un fallo di Brustia su Jelencic. Inter di nuovo avanti allo scadere del primo tempo: Moller, questa volta di testa, anticipa tutti. Anche le scaligere, come Napoli e San Marino, restano quota zero.

Lunga sosta ora per il campionato che riprenderà il 3 ottobre dopo la sosta per il ritorno in campo delle rappresentative nazionali. Le Azzurre si presentano per la qualificazione ai prossimi Europei.

Prossimo turno, 3 e 4 ottobre (orari da definire):
Fiorentina-Sassuolo
Milan-Juventus
Napoli-Inter
Pink Bari-Empoli
Roma-Hellas Verona
San Marino-Florentia San Gimignano

Ecco la classifica aggiornata al terzo turno di campionato

SQUADRAPTGVNPFSDRMI
Fiorentina Femminile9330012482
Milan Women933009182
Juventus Women933008352
Sassuolo Calcio Femminile732108350
Empoli Ladies6320115411-1
Roma Women43111330-1
Florentia San Gimignano3310234-1-2
Pink Bari3310225-3-2
Inter Milano Women3310239-6-2
Hellas Verona Women0300315-4-7
Napoli Femminile0300339-6-5
San Marino Academy03003017-17-5

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!