Elezioni amministrative 2022. Tutti i comuni grandi e piccoli al ballottaggio

Elezioni comunali 2022. Ecco la lista dei comuni dove si vota per il ballottaggio domenica 26 giugno. Candidati, come funziona e ultime notizie sul voto.

Ballottaggi elezioni amministrative 2022. Sono tanti i comuni italiani grandi e piccoli che torneranno a votare per l’elezione del sindaco. Si tratta in particolare di quelli dove nel primo turno nessun candidato ha ottenuto la maggioranza dei voti.

Per questo domenica 26 giugno 2022 dalle ore 7:00 alle 23:00 ci saranno i ballottaggi per decidere i nuovi sindaci. Ma quanti sono e quali sono i comuni al voto? Vediamolo qui di seguito, con i nomi dei candidati in corsa e delle coalizioni che li sostengono.

VEDI ANCHE: QUANTI SONO I PARTITI IN ITALIA NEL 2022

Elezioni comunali 2022 dove si voterà?

Ecco l’elenco dei 14 capoluoghi di provincia chiamati a votare per eleggere il sindaco al ballottaggio. Fra parentesi i nomi dei candidati e delle coalizioni o partiti che sostengono la candidatura:

  • Verona: Tommasi (centrosinistra) vs Sboarina (centrodestra)
  • Parma: Guerra (centrosinistra) vs Vignali (centrodestra)
  • Monza: Allevi (centrodestra) vs Pilotto (centrosinistra)
  • Alessandria: Abonante (centrosinistra) vs Cuttica di Revigliasco (centrodestra)
  • Carrara: Arrighi (centrosinistra) vs Caffaz (Lega e civici)
  • Catanzaro: Donato (centrodestra) vs Fiorita (centrosinistra)
  • Barletta: Cannito (centrodestra) vs Scommegna (centrosinistra)
  • Como: Minghetti (centrosinistra) – Rapinese (civico)
  • Cuneo: Manassero (centrosinistra) – Civallero (centrodestra)
  • Gorizia: Ziberna (centrodestra) vs Fasiolo (centrosinistra)
  • Lucca: Raspini (centrosinistra) – Pardini (centrodestra)
  • Frosinone: Mastrangeli (centrodestra) vs Marzi (centrosinistra)
  • Piacenza: Tarasconi (centrosinistra) vs Barbieri (centrodestra)
  • Viterbo: Frontini (indipendente) vs Troncarelli (centrosinistra).

Elezioni amministrative 2022 comuni più grandi

A differenza di quanto successo nel primo turno, durante i ballottaggi sono solo 2 i candidati eleggibili. Si tratta dei 2 che hanno ottenuto il maggior numero di voti nel primo scrutinio. Ora per vincere dovranno ottenere il 50,1% dei partecipanti al secondo voto del 26 giugno.

C’è grande attesa per sapere chi vincerà le elezioni comunali a Verona. La sfida è fra l’ex calciatore Damiano Tommasi sostenuto dai partiti di centrosinistra e Federico Sboarini, sindaco uscente del centrodestra. Nel primo turno Tommasi ha ottenuto più voti. Tuttavia Sboarini, sostenuto dalla Lega di Salvini e da Fdi, dovrebbe contare su parte dei voti andati a Tosi (candidato arrivato terzo nel primo turno). Grande interesse anche per le elezioni amministrative Parma e Gorizia 2022. Ma anche a Lucca, dove il candidato di centrodestra verrà appoggiato anche da Casapound e questo ha creato non poche polemiche.

Elezioni amministrative 2022 gli altri comuni

Oltre ai grandi comuni capoluoghi di provincia, si vota anche in tantissimi comuni più piccoli. Ad esempio a Sesto San Giovanni, Guidonia, Civitanova, Ciampino, Galatina, Ortona e Pozzuoli tanto per fare alcuni nomi.

Ma la lista dei municipi più piccoli interessati dalla nuova tornata elettorale è davvero lunga. Potete trovarla (assieme ai risultati del voto sul sito del Ministero dell’interno).

In sintesi, dopo le elezioni comunali del 26 giugno 2022, le scaramucce elettorali fra candidati e partiti lasceranno spazio ai risultati dei ballottaggi. Grazie ai quali si capirà chi saranno i nuovi sindaci dei comuni chiamati al voto. Ma anche chi ha vinto e chi ha perso le elezioni. Aspetto a cui come sempre i partiti italiani sono particolarmente sensibili.

RIPRODUZIONE RISERVATA
© COPYRIGHT Donne sul Web

Related Posts

Ben tornato!