Marco Mengoni, Ma stasera. Testo e significato

“Ma stasera” è il nuovo singolo di Marco Mengoni. Ecco testo e significato della canzone, e il video del brano.

Canzoni estate 2021. Dopo più di due anni dal suo ultimo album “Atlantico” Marco Mengoni torna con un nuovo singolo, intitolato “Ma stasera”. Il brano ci fa tuffare nei suoni della disco-funk e dell’elettronica degli anni ’80 e unisce drum machine, basso synth e batteria elettronica con archi, piano e chitarre.

Il testo di “Ma stasera” è stato scritto da Mengoni insieme a Davide Petrella, mentre le musiche sono di Petrella, Francesco Catitti e Federica Abbate. La nuova canzone è uscita dopo il singolo “Venere e Marte” pubblicato a inizio 2021 e realizzato insieme a Takagi & Ketra e Frah Quintale. Al video di “Ma stasera”, girato in Sardegna, ha partecipato anche Samuele Barbetta, ballerino di Amici 20. Prima di vedere di che cosa parla “Ma stasera” e qual è il significato del testo, ascoltiamo la canzone.

Marco Mengoni – Ma stasera. Video canzone

Marco Mengoni, Ma stasera. Testo della canzone

Forse ho sbagliato a parlarti di me, scusami che disastro
Quello che provo per te sembra avorio ma invece è alabastro
Ti ho scritto un libro di pagine vuote ma non ci riesco a stare qui con te

Quel sorriso ormai è fuoco amico, schegge impazzite adesso che vuoi
Guarda il cielo portami indietro, i mostri nel vetro sembriamo noi
A cosa pensi quando tiri poco prima che mi chiami
Sento tutti i tuoi respiri, li sfioro con le mani

Ma stasera corri forte, ti vedo appena
E per raggiungerti dovrò lasciarti andare
Per stasera la tua voce non è lontana
E prova a prеndermi, ma non voglio scappare
E anche sе mi hai accecato come un’illusione perfetta
Vengo verso di te questa notte, vorrei fosse eterna
Ma stasera corri forte, ti vedo appena
E per raggiungerti, per non lasciarti andare
Andare via

Senza di te nei locali la notte io non mi diverto
A casa c’è sempre un sacco di gente ma sembra un deserto
Tu ci hai provato a cercarmi persino negli occhi di un altro
Ma resti qui con me

Quel sorriso ormai è fuoco amico, schegge impazzite adesso che vuoi
Guarda il cielo portami indietro, i mostri nel vetro sembriamo noi
A cosa pensi quando tiri poco prima che mi chiami
Sento tutti i tuoi respiri, li sfioro con le mani

Ma stasera corri forte, ti vedo appena
E per raggiungerti, per non lasciarti andare
Per stasera la tua voce non è lontana
E prova a prendermi, ma non voglio scappare
E anche se mi hai accecato come un’illusione perfetta
Vengo verso di te questa notte, vorrei fosse eterna
Ma stasera corri forte, ti vedo appena
E per raggiungerti, per non lasciarti andare
Andare via

E quanto mi odio quando tu mi fai sentire
Come un’idea che puoi bruciare

Ma stasera corri forte, ti vedo appena
E per raggiungerti, per non lasciarti andare
Per stasera la tua voce non è lontana
E prova a prendermi, ma non voglio scappare
E anche se mi hai accecato come un’illusione perfetta
Vengo verso di te questa notte, vorrei fosse eterna
Ma stasera corri forte, ti vedo appena
E per raggiungerti, per non lasciarti andare
Andare via
Andare via
Andare via

Marco Mengoni, Ma stasera: significato del testo

“Ma stasera” di Mengoni parla di un rapporto d’amore complesso, di un gioco di rincorse in cui i due amanti si cercano e si allontanano al contempo. Racconta le difficoltà e le mille sfaccettature di un rapporto difficile in cui, nonostante si percepisca che l’amore e l’attrazione tra i due è presente e forte, ora l’uno ora l’altro sentono la tentazione di scappare.

Si parla di un rapporto autentico, complicato e pieno di contraddizioni ma è anche un inno alla libertà, all’importanza dello spazio di cui ognuno ha bisogno anche all’interno di una relazione. In questo senso il verso chiave della canzone è “Ma stasera corri forte, ti vedo appena / E per raggiungerti dovrò lasciarti andare”. Mentre infatti nel resto del brano viene detto “E per raggiungerti, per non lasciarti andare” qui viene svelato il segreto, solo in apparenza contraddittorio, per restare davvero vicini: lasciarsi spazio a vicenda.

Mengoni, Ma stasera: il video girato in Sardegna

Il videoclip di “Ma stasera”, diretto da Roberto Ortu, è stato girato nel nord della Sardegna, tra La Maddalena, Caprera e Olbia. Le immagini e i colori ricordano gli anni ’80 con la loro libertà: corse estive in motorino e in bicicletta con il mare luccicante in sottofondo e la natura tutto intorno, e tuffi liberatori in acqua. Le immagini sono intervallate dalla danza di un ballerino (Samuele Barbetta) su gigantesche dune di sabbia. Infine nello scenario surreale di un distributore di benzina deserto, una figura misteriosa con il volto coperto da un casco integrale danza nella notte, svelando solo alla fine del video la propria identità.

Vedi anche:

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!